Euroflora 2022, un giro in anteprima ai Parchi di Nervi. Foto, video e novità - Genova

Euroflora 2022, un giro in anteprima ai Parchi di Nervi. Foto, video e novità

Mostre Genova Parchi di Nervi Venerdì 22 aprile 2022

Clicca per guardare la fotogallery
© Chiara Marchese
Altre foto

Genova - L'attesa è finita. Tre parchi storici contigui affacciati sulla scogliera e tre Musei dedicati alle arti figurative dell'Ottocento e del Novecento sono l'eccezionale scenografia di Euroflora Genova 2022 (a questo link si possono acquistare i biglietti online), XII edizione della Mostra Internazionale del fiore e della pianta ornamentale e unico appuntamento italiano tra le floralies riconosciute da AIPH - International Association of Horticultural Producers.

Sabato 23 aprile, e fino a domenica 8 maggio 2022, dalle 8.30 alle 19 i visitatori possono finalmente godere del grande spattacolo che è Euroflora. 16 giorni di colori a due passi dal mare, per una manifestazione profondamente diversa da quella che si svolgeva nei padiglioni della Fiera, ma altrettanto suggestiva. Sugli oltre otto ettari della superficie di Parco Gropallo, Parco Serra e Parco Grimaldi, costellati da alberi plurisecolari, vegetazione mediterranea, esemplari tropicali e da nuove piantumazioni, frutto dei primi step del piano di riqualificazione in corso dopo il downburst dell'ottobre 2016 sono stati realizzati 90 giardini, il più grande di oltre 3400 metri quadrati, realizzato dai floricoltori della collettiva della Regione Liguria, e i più piccoli di 30 metri quadrati. Passeggiando tra i vialetti dei parchi, ecco le 18 fontane d'acqua, vera novità di questa edizione. E poi i vari allestimentiscenografie, incastonate tra fiori e piante. Tra le novità e le rarità in esposizione, la più attesa è la Rosa di Genova, nata dalla collaborazione tra il Garden Club di Genova e Nirp International, che viene battezzata domenica 24 aprile alle ore 11 nel Roseto. È caratterizzata dai colori bianco e rosso, come la bandiera del capoluogo ligure (bianca come l'aria e rossa come il cuore).

Le aziende partecipanti a Euroflora 2022 sono più di 300, all'interno di grandi collettive e con le partecipazioni di singole aziende, espressione delle eccellenze produttive del Paese, Comuni e realtà istituzionali di primo piano come il Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, il Ministero della Transizione Ecologica, l'Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori e l'Associazione Florovivaisti Italiani. Il viaggio tra le grandi collettive regionali italiane, da nord a sud, parte dal Piemonte, e attraversa Liguria, Sardegna, Marche, Campania, Puglia, Calabria per concludersi con la Sicilia. L'Emilia è presente con il Distretto turistico. Tra le tante realizzazioni, è stata anche creata una aiuola fiorita a forma di cuore con i colori dell'Ucraina. Due ragazze in costume ucraino saranno presenti tutti i giorni nello spazio dell'Istituto Marsano - che collabora con Orientamenti - per raccogliere fondi.

Realizzato dallo Studio Lavarello, già autore di sei edizioni della manifestazione dal 1971 al 1996, il progetto, approvato dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, presenta grandi ellissi arricchite da forme circolari che delineano nuovi percorsi a integrazione di quelli esistenti, e i perimetri delle aree espositive. Fil rouge dell’intera manifestazione è l'acqua: le fontane sono un elemento scenografico determinante che produce anche un piacevole sottofondo sonoro e uno splendido spettacolo. Gli zampilli raggiungono, nelle fontane più grandi, i sei metri di altezza.

In Parco Gropallo, le due principali sequenze di ellissi evidenziano le due piccole valli in cui si articola il terreno, in Parco Serra una grande fontana si staglia sul prato tra macchie di carrubi prostrati e pini. In Parco Grimaldi l'ampio spazio ellittico disegnato sul parterre erboso esalta soprattutto la relazione con l'elegante architettura della villa. Considerata la morfologia del terreno il pubblico potrà godere delle migliori viste panoramiche posizionandosi nei punti più a nord del parco. In particolare, due punti da non mancare sono il mirador di Parco Gropallo, una rotonda affacciata sul mare e sulle fontane e la terrazza di Villa Grimaldi. 

Dalle coltivazioni di Echecactus Flor, l'azienda di Bordighera specializzata nella produzione di succulente, arriva la nuova Echeveria Serena, brevettata con il nome della figlia, dai genitori della proprietaria dell’azienda. I Vivai Romiti di Pistoia presentano le Mangave, piante grasse perenni semirustiche caratterizzate da una crescita veloce, poca richiesta d'acqua e adattabilità a tutti i tipi di terreno. I caratteri estetici principali sono ereditati dai genitori: la struttura vigorosa e simmetrica dell'Agave unita a livree variopinte maculate tipiche di Manfreda. Ingresso ufficiale anche per la Petunia Allegra, presentata dall'azienda Farao nell'ambito della collettiva della Regione Campania a Villa Grimaldi. È la prima petunia 100% a doppio fiore, utilizzabile come reciso; le varianti sono bianco, viola, rosa, rosa salmone e bicolore. Ma non finisce qui, Euroflora 2022 ai Parchi di Nervi vuole essere un'esperienza a 360°. Per questo motivo offre esperienze sensoriali come quella allestita dall'Istituto Agrario Marsano chiamata Percezioni, o ancora come quella che vede protagonista la Regione Piemonte dal nome L'armonia attraverso i sensi e le sensazioni. Tra le novità, la presenza della Cina con un grande spazio dedicato al China Flower Show.

"Siamo veramente orgogliosi di questa edizione di Euroflora, in cui la Liguria è protagonista - dice il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - con un'area di quasi 3500 metri quadrati che nella magnifica cornice dei Parchi di Nervi si articola attraverso 5 fontane, un trionfo di 25mila piante aromatiche oltre alle produzioni arrivate dall'albenganese, tra cui le orchidee protagoniste della Cappelletta, le opere d’arte in ceramica dei maestri di Albisola, l'esposizione florale alla Gam con il nostro Distretto Florovivaistico, senza dimenticare la serra dedicata al nostro pregiatissimo basilico Dop. Una manifestazione che segna, dopo gli anni durissimi della pandemia, la definitiva ripartenza di questa città e dell’intera regione, rendendo la nostra terra ancora più attrattiva anche dal punto di vista turistico in questo inizio di primavera denso di iniziative, con la festa della Bandiera, le mostre a Palazzo Ducale dedicate a Monet e al Barocco".

"Siamo finalmente arrivati all'inaugurazione di una edizione molto attesa - dice il sindaco di Genova, Marco Bucci - Con oggi coroniamo un lungo e importante lavoro di squadra che ha visto le migliori risorse ed energie, pubbliche e private, della nostra città, collaborare per la preparazione di un grande evento internazionale come questo. I nostri parchi, belli come non mai, sono vestiti a festa e sono pronti per accogliere migliaia di visitatori per incantarli con colori e profumi. In questi giorni, la città ha registrato numeri altissimi di presenze turistiche: invito tutti, genovesi e turisti, a raggiungere Nervi, con i mezzi pubblici messi a disposizione, a godere dello spettacolo della natura e lasciarsi incantare da scenografie e installazioni davvero esclusive. Invito gli italiani a raggiungere Genova nelle prossime due settimane e dedicare uno spazio del tempo passato nella nostra città per girare nei parchi di Nervi. La XII edizione di Euroflora, la più importante Fiera florovivaistica d'Europa, andrà a confermare e rilanciare la nostra fama in un settore fondamentale non solo per l’economia genovese e ligure, ma per la cultura e la bellezza del nostro territorio".

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.