Staffetta della Rinascita a Genova: 50 km da ponente a levante come segno di ripartenza

Staffetta della Rinascita a Genova: 50 km da ponente a levante come segno di ripartenza

Fitness Genova Mercoledì 1 settembre 2021

© Silvia Frattini
Altre foto

Genova - Domenica 5 settembre 2021, in segno di ripartenza e superamento del periodo pandemico, si svolge la Staffetta della Rinascita. Si tratta di un corsa che va da Voltri a Nervi, attraversando Genova dall'estremo ponente all'estremo levante.

Si prevede una staffetta simile a quella della fiaccola olimpica (con tanto di bandiera progettata ad hoc), nella quale si succedono 50 staffettisti, seguiti da tutti coloro che vorranno condividere il percorso. È  prevista la presenza anche di diverse categorie fragili.

«Siamo veramente contenti per questa staffetta della rinascita, legata al post lockdown. Un modo per rafforzare e valorizzare il legame con le ProLoco genovesi che sono tantissime e sono rappresentate da un consorzio. Un papassaggio da ponente a levante attraversando le nostre valli, costellato da eventi in tutte le delegazioni di passaggio, che vuole rappresentare in maniera forte una Genova unita e multicentrica» commenta Paola Bordilli, Assessore al centro storico di Genova.

Il percorso, che può essere effettuato anche in bicicletta, va a toccare tutte le Pro Loco genovesi del Consorzio, le quali organizzano per l'occasione delle iniziative speciali per celebrare il passaggio degli staffettisti.
La partenza da Voltri è prevista alle ore 9.00, per poi passare attraverso: Pegli, Sestri, Cornigliano, Valpolcevera, Sampierdarena, Centro Città (via Garibaldi, Piazza de Ferrari), Boccadasse, Apparizione, Nervi, con una tappa obbligata presso la Radura della Memoria sotto il ponte San Giorgio. L'arrivo è previsto entro le ore 21.00.

Enrico Mendace, Presidente del Consorzio delle ProLoco di Genova riguardo alla Staffetta per la rinascita dice: «Per tutte le ProLoco italiane è stato un periodo di forte difficoltà. Ciò che come consorzio vogliamo fare con questa manifestazione è stringerci alla città di Genova. Un abbraccio corale alla città dalla città stessa, che si manifesta con dieci eventi distribuiti sulle tappe che i nostri staffettisti andranno a toccare. Il più significativo, senza ombra, di dubbio si svolgerà sotto il Ponte San Giorgio, dove regaleremo un mazzo con 43 rose in ricordo delle vittime del Ponte Morandi».

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.