Il Castello della Pietra e la sua valle: riqualificazione con 250mila euro. Il progetto - Genova

Il Castello della Pietra e la sua valle: riqualificazione con 250mila euro. Il progetto

Attualità Genova Lunedì 29 giugno 2020

Castello della Pietra di Vobbia
© lamialiguria.it

Genova - Appeso tra le rocce, il Castello della Pietra sembra irraggiungibile. Regione Liguria ha stanziato 250 mila euro di risorse del Fondo Strategico Regionale per la riqualificazione del complesso del Castello della Pietra di Vobbia, autentica perla dell'entroterra genovese raggiungibile a piedi che ha riaperto i battenti per le visite domenica 28 giugno 2020 (qui come prenotare, info e percorsi per arrivare al Castello). Gli interventi, che vedono una compartecipazione del Comune di Vobbia e sono realizzati dall’amministrazione comunale e dal Parco dell’Antola, partono già nel 2020 e hanno come obiettivo la valorizzazione non solo del Castello della Pietra di Vobbia, ma di tutta la vallata circostante.

Il progetto prevede la realizzazione di nuovi spazi attrezzati alla sosta; il miglioramento della fruibilità dell’esistente punto ristoro; la messa in sicurezza della copertura del tetto e del percorso di accesso al Torrione, che è la parte più panoramica del Castello. Già nel 2014 e 2015, a seguito di eventi alluvionali, erano stati svolti lavori straordinari per la messa in sicurezza del sentiero e della struttura.

«Un progetto di riqualificazione che rappresenta un vero riscatto per l’entroterra - dice la Presidente dell'Ente Parco dell’Antola Daniela Segale - Il Castello della Pietra di Vobbia è una delle strutture del Parco dell’Antola che suscita maggiore interesse, anche a livello nazionale, con oltre 5mila presenze l'anno solo nel weekend. L’investimento è mirato a rendere più fruibile l’intera struttura, tra cui il punto ristoro che può essere utilizzato anche per la vendita di prodotti locali del Parco e dell’intero territorio ligure. Nell'estate 2020 ci aspettiamo un grande numero di visitatori, ed è fondamentale per noi avere strutture funzionanti a pieno ritmo in grado di soddisfare la richiesta turistica».

«Il Castello della Pietra rappresenta un patrimonio culturale di alto valore e grande potenziale, che grazie al Fondo Strategico Regionale diventa più attrattivo e più fruibile per i turisti - dice l'assessore regionale alla Cultura Ilaria Cavo - È l'esempio di come Regione Liguria investa in cultura in chiave di sviluppo turistico, valorizzando le eccellenze che il territorio possiede e offrendo un sempre maggior numero di opportunità per chi sceglie di visitare la nostra regione, con un occhio di riguardo per l’entroterra che, ancora di più in epoca post lockwdown, rappresenta una tappa importante per la promozione della Liguria». Sottolinea Pierpaolo Giampellegrini, Commissario straordinario dell'Agenzia in Liguria: «Grazie a questo intervento, l'intera area ne trarrà beneficio e i nostri turisti potranno godere non solo del Castello della Pietra, ma anche del meraviglioso territorio che lo circonda facendo trekking e passeggiate immersi nella natura. Un’esperienza unica, tutta ligure».

Il Castello della Pietra è un'antica fortificazione del Comune ligure di Vobbia risalente, probabilmente, ai primi del 1110. Il complesso è un caratteristico monumento dell'entroterra genovese, polo d'attrazione culturale e paesaggistico del Parco Naturale Regionale dell'Antola, situato in una posizione elevata tra due speroni rocciosi che ne costituiscono i naturali bastioni. Il Castello domina la strada che fiancheggia il torrente Vobbia risalendone il corso dall’Isola del Cantone ed è raggiungibile soltanto a piedi tramite un sentiero nel bosco, dopo venti minuti di cammino partendo dalla strada provinciale. È possibile raggiungere il sito anche seguendo un altro percorso, più lungo, che parte dalla frazione Torre di Vobbia, detto Sentiero dei Castellani.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.