Attualità Genova Martedì 2 luglio 2019

Amt Genova: la nuova App tra abbonamento virtuale, acquisto carnet e ricerca vocale

Genova - Introdurre nuovi modelli di fruizione del servizio, facilitare l’accesso alle informazioni, smaterializzare i titoli di viaggio, sfruttare la tecnologia a servizio di un miglior trasporto pubblico: sono questi gli obiettivi che Amt Genova si pone lanciando la nuova App del TPL genovese.

La gestione del tempo è un aspetto fondamentale nelle abitudini di spostamento dei cittadini. La qualità dell’informazione in tempo reale è un fattore ormai imprescindibile per chi si muove in città. La nuova App Amt Genova, non solo mantiene i plus della versione precedente, che aveva avuto un ottimo successo in termini di download effettuati (551.000 tra Android e iOS), ma ne migliora decisamente le performance e la tipologia di contenuti offerti. Vediamo le novità nel dettaglio.

La schermata di avvio si apre direttamente su una serie di ricerche facilitate: cerca linee e fermate, orari, percorsi, biglietti e preferiti. Anche le news trovano spazio in apertura, fornendo al cliente, non solo informazioni sul servizio programmato, ma anche aggiornamenti in tempo reale sulle variazioni in corso. Altro aspetto innovativo è la virtualizzazione dell’abbonamento: la CityPass si può caricare direttamente sulla nuova App, così da averla sempre con sé e, a tendere, si possono gestire altre operazioni, tra cui il rinnovo dell’abbonamento. Tutto direttamente dalla App Amt Genova. Tra le novità, anche le nuove possibilità di acquisto da effettuare direttamente dalla App: non solo si può continuare ad acquistare il biglietto normale via SMS, ma si aggiungono il biglietto per ascensori e il mini carnet web nelle due versioni, bus e ascensori.

Particolare attenzione è stata prestata, nella progettazione della APP, a tutti i clienti e utilizzatori del
TPL, soprattutto le categorie più fragili, grazie ad un progetto avviato con Unione Italiana Ciechi e
Ipovedenti, per la fruizione dei contenuti in modalità assistiva. È stata, inoltre, introdotta la ricerca
vocale.

La nuova applicazione è poi collegata a sistemi di analytics per raccogliere utili informazioni sul
suo utilizzo così da tararne sempre meglio gli aggiornamenti in base alla sua fruizione. Le due versioni, per Android e iOS, sono state lanciate rispettivamente a febbraio e a maggio, ad oggi sono già state effettuate 46mila installazioni della prima e 5mila della seconda, con una media di 350 e 180 download al giorno.

L’utilità di uno strumento, ancor più se smart, sta nella sua conoscenza e diffusione. Per questo Amt Genova ha avviato un progetto di formazione sulle modalità d’uso della App: un programma di incontri formativi in aula per i cittadini interessati, con un occhio attento soprattutto alle generazioni silver,
o comunque, a chi ha meno dimestichezza con queste tecnologie.

Lo staff tecnico di Amt Genova è a disposizione tutti i martedì, dalle 10 alle 11, a partire da martedì 9 luglio (agosto escluso), per illustrare le caratteristiche della nuova APP, mostrare come ottimizzarne i contenuti, illustrare le più frequenti situazioni di utilizzo, registrare opinioni e commenti. Un dialogo continuo per migliorare sempre più la tecnologia applicata al trasporto, partendo dall’ascolto e dal confronto con chi questi strumenti li usa tutti i giorni per muoversi a Genova. Le classi si terranno presso la Sala Liguria di Palazzo Ducale, sempre disponibile a iniziative per la città.

I cittadini interessati possono contattare il Servizio Clienti di AMT al numero di telefono 848 000 030 o a questa e-mail, prenotando la propria partecipazione. Una prima classe sperimentale si è svolta martedì 25 giugno. Si è trattato della prima SilverClass, riservata agli over 65, creata nell’ambito del progetto SilverBus, il progetto realizzato con Ospedali Galliera e CIELI per la terza età che si muove a Genova con il trasporto pubblico. In 15 persone, tra partecipanti al progetto SilverBus e clienti AMT, hanno partecipato alla prima lezione, un’occasione per imparare da soli senza dover chiedere aiuto agli “smart nipoti”. SilverBus è il progetto che si pone come obiettivo di favorire l’invecchiamento attivo attraverso la conoscenza, lo studio e le proposte mirate alla terza età per stimolare persone ancora fisicamente attive a uscire in autonomia. La nuova APP vuole essere un ausilio pensato per tutti.

Potrebbe interessarti anche: , Strada Provinciale di Portofino riaperta a doppio senso di marcia fino a settembre , Genova, alla Foce il nuovo semaforo con multa automatica: dov'è e come funziona , Via Porro riaperta al traffico dopo la demolizione del Morandi: mobilità, disposizioni e divieti , Acquario di Genova: è nata una cucciola di Lamantino. Video e foto , Maggiordomo di quartiere a Genova: proroga fino a settembre. «In tutta la regione»

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.