Cultura Genova Martedì 11 giugno 2019

Liguria Pride 2019 a Genova: percorso del corteo e Pride Village, con Malika Ayane

Liguria Pride 2017
© liguriapride.it - gallery

Genova - Genova è per tutti, mostrandosi ancora una volta più colorata e aperta che mai. Torna, per il quinto anno consecutivo, il Liguria Pride 2019, portando con sè una grande novità: nell'anno del 50esimo anniversario del Pride, a Genova si inaugura il primo Pride Village ai Giardini Luzzati, nella giornata di sabato 8 giugno 2019. Il nuovo Village, insieme all'immancabile corteo del Liguria Pride, sono occasione di visibilità del movimento lgbti+ in Liguria, visibilità pubblica per le persone verso le quali una cultura omofoba, resistente ai cambiamenti sociali, si materializza in episodi di violenza, esclusione e discriminazione.

Genova Better Than This. Questo lo slogan del Liguria Pride, per dire che si può far meglio invece che di più solo sul piano quantitativo. Si ripete anche quest'anno il corteo del Liguria Pride a Genova, nella giornata di sabato 15 giugno 2019: il ritrovo è alle ore 15 in via San Benedetto, dove parte il percorso del corteo (ore 16 circa), che termina in Piazza De Ferrari. Il percorso del Liguria Pride 2019 a Genova prosegue attraverso via Balbi, piazza della Nunziata, piazza Portello, piazza Corvetto, via Serra, via Fiume, via XX Settembre e arrivo alle 19.30 circa a De Ferrari. Dalle 20 in poi, ai Luzzati, aperitivo post Pride. 

Una parata all'insegna della difesa della democrazia, della laicità, della solidarietà, per un antifascismo rainbow che crede nella indivisibilità dei diritti, nella inclusione e nella accoglienza e nell'autodeterminazione sui corpi, sulla salute, sulla sessualità, sull'amore.

Debutta, in questa edizione 2019 del Liguria Pride, il Pride Village presso i Giardini Luzzati: otto giorni, da sabato 8 a sabato 15 giugno, per 67 eventi, rivolti a soggetti e generazioni differenti, aperti alla cittadinanza all'insegna della gratuità: tornei di volley e cirulla, workshop per adulti e attività per le/i più piccoli, musica e teatro, silent disco ai Luzzati e opera classica, mostre e presentazioni di libri, nell'area dei Giardini Luzzati, avendo come partner la Cooperativa il CeSto e il Teatro della Tosse, e con la collaborazione del Civ di Sarzano (il programma del Pride Village alla pagina Facebook di Liguria Pride) Madrina del Pride Village è Malika Ayane, presente ai Luzzati venerdì 14 giugno

Da non perdere le mostre Omo-story e Omo-art al Pride Village, un progetto per valorizzare le presenze omosessuali che hanno scritto pagine importanti nell’arte e nella storia di Genova e della Liguria, l'inizio di una ricerca sul territorio che può sviluppare spin off e interesse oltre i confini della regione e anche del paese. Fuori-Village d'eccezione sarà David & Jonathas tragédie en musique di Marc-Antoine Charpentier, eseguita in forma di concerto dai solisti, il coro e l’orchestra Selva Armonica, diretti da Luca Franco Ferrari: appuntamento domenica 9 giugno al Teatro della Gioventù. Non manca il Fuori Village alternativo, domenica 16 giugno, all'lsoa Buridda, con un pomeriggio di laboratori e incontri per il Festival transfemminista e queer.

Potrebbe interessarti anche: , Genova, quattro nuove botteghe storiche e una call per il logo , Palazzo Ducale: Volotea finanzia il restauro della Cappella del Doge. Le foto , Angolo di Boccadasse intitolato a Camilleri: il sì in consiglio comunale , L'estate a Palazzo Reale e Palazzo Spinola: aperture serali, concerti e laboratori , Mutevoli apparenze: le immagini delle sculture di Erminio Tansini in mostra a Monterosso al Mare

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.