C'è da fare, Kessisoglu: «La mia canzone per Genova». Video e testo

C'è da fare, Kessisoglu: «La mia canzone per Genova». Video e testo

Attualità Genova Mercoledì 27 febbraio 2019

Genova - «C'è da fare è più di un brano musicale: è un motto per Genova, è un concetto, un'idea». Così Paolo Kessisoglu presenta la canzone solidale per Genova C'è da fare, un progetto per raccogliere fondi per la comunità colpita dalla tragedia del crollo di Ponte Morandi a Genova. Musica e parole sono nate proprio da lui, ma le voci che si sono prestate per cantarla sono tantissime: da Nek a Fiorella Mannoia, da Arisa a Malika Ayane, da J-Ax a Max Gazzè. Ognuno canta una parte della canzone e compare nel video ufficiale della canzone C'è da Fare.

Il brano è da qualche giorno in vendita: il ricavato è devoluto in beneficenza e investito in progetti nella Valpolcevera, una delle zona che ha sofferto di più in seguito alla tragedia del 14 agosto 2018. Il singolo di C'è da fare si può prenotare o acquistare su ibs oppure tramite Feltrinelli. Qui tutti gli artisti che hanno preso parte al progetto: AnnalisaArisaBoostaFiorella Mannoia, Gianni Morandi, Gino PaoliGiorgia, Giuliano Sangiorgi, Ivano FossatiIziJ-Ax, Joan ThieleLo Stato Sociale, Luca Carboni, Malika Ayane, Mario Biondi, Massimo Ranieri, Mauro Pagani, Max GazzèNek, Nina ZilliNitro, Raphael GualazziRon e Simona Molinari.

Paolo Kessisoglu ha indicato in Occupy Albaro l’associazione a cui destinare le somme che sono raccolte. Il sogno è che, con le donazioni in arrivo grazie alla canzone, si possa costruire un centro sportivo polifunzionale propria nella zona colpita dal crollo: «Tutti gli artisti della musica italiana hanno accolto il progetto C'è da fare con disponibilità e desiderio dio esserci. Le vendite del singolo stanno andando bene - continua Kessisoglu, paragonando la canzone ad un bambino - ovviamente il figlio è nato da poco, ora ha bisogno di cure e di sostegno, bisogna continuare a stargli accanto. L'uscita del disco non è il traguardo, ma è solo l'inizio di un progetto ancora più grande». Per fare una donazione con bonifico bancario l’IBAN è IT79 A02008 01423 000 105496385; intestazione conto: Occupy Albaro - Causale: Cedafare.

«La sensibilità con cui è stata scritta la canzone è la stessa che ha portato Paolo e l'associazione Occupy Albaro, rappresentato da Ugo Rota, a coinvolgere le istituzioni, a partire da Regione Liguria per il sostegno e la condivisione della destinazione dei fondi che saranno raccolti dalla commercializzazione del brano», spiega l'assessore alla cultura della Regione Liguria Ilaria Cavo. Ecco il testo della canzone C'è da fare:

Genova città da capire
Genova aria da bere
Genova nuvole e sale
e vento a imperversare

Genova da perder la via      
solo vicoli e nicchie
che alla fine dei Giovi
ci si stappa le orecchie

Quando finite le curve
finalmente si schiaccia il pedale
con il buio negli occhi
all’improvviso c’è il mare
è una luce che esplode
non la riesci a guardare

Poi ti affacci sul porto
dalla sopraelevata
elevata di poco
che sfrega i palazzi

Qui si guida un po’ storti
perché si guarda il mare
è come far geometria
se in TV c’è il mondiale

Genova è grigia
non ti sorride
è lontana, è interrotta
è il Bisagno
è troppo corta la pista
è un rumore continuo
a noi piace cosi
lo chiamiamo mugugno

E allora vieni qui
togliti quel muso
e fatti abbracciare
sto vento freddo che soffia
ti voglio scaldare
sei sempre la stessa
ma se stavi male
me lo potevi dire
ma adesso basta parlare
c’è da fare

Sei respiro di onde
marea di commerci
sei natura che bussa
dai caruggi del centro

Sei l’insegna dei posti
che a distanza ritrovi
sei città che non cambia
come i veri orgogliosi

C’è una cosa che mi manca
come l’aria, come il cielo in una stanza
e allora vorrei fermare
chi urla, chi viaggia
per sentire solamente
il rumore del mare

E allora vieni qui
togliti quel muso
e fatti abbracciare
sto vento freddo che soffia
ti voglio scaldare
sei sempre la stessa
ma se stavi male
me lo potevi dire
ma adesso basta parlare
c’è da fare.

Potrebbe interessarti anche: , Spiagge libere a Chiavari: controlli, verifica dei posti liberi online e sanzioni , Lavoro a Genova: Aster assume con tre bandi. Come partecipare, domanda e requisiti , Liguria, il piano caldo 2020 con i 15 consigli per combattere afa e ondate di calore , Coronavirus Liguria, la nuova ordinanza: novità per bar, teatri e cinema , Sori: la spiaggia diventa a numero chiuso. Da quando e regole

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.