Demolizione Ponte Morandi, aperto il cantiere: «Nuovo ponte a fine 2019» - Genova

Demolizione Ponte Morandi, aperto il cantiere: «Nuovo ponte a fine 2019»

Attualità Genova Sabato 15 dicembre 2018

Ponte Morandi
© facebook.com/buccipergenova

Genova - «Nuovo ponte pronto a Natale 2019, tra un anno». Queste le parole il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione del viadotto Morandi, Marco Bucci, durante la giornata che ha visto l'apertura dei cancelli dell’area di cantiere per la demolizione dei monconi di ponte Morandi, coi mezzi posizionati nell’area ex Amiu. Il cantiere per la demolizione è infatti partito nella mattinata di sabato 15 dicembre 2018.

Le macchine sono pronte per lavorare, e il cantiere per la demolizione dei monconi di ponte Morandi e del Viadotto è aperto. Presenti, all'inaugurazione, anche il viceministro del Mit Edoardo Rixi e il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti. Sotto al moncone ovest, quello che viene smontato e non abbattuto sono già posizionate le prime gru. La speranza è che la prossima settimana, in accordo con procura e gip, si possa iniziare a toccare il ponte Morandi di Genova.

Il cantiere è stato aperto dopo la firma, nel pomeriggio di venerdì 14 dicembre 2018, del decreto di Affidamento dell’appalto pubblico dei lavori per la realizzazione, in estrema urgenza, di tutte le opere per la demolizione, la rimozione, lo smaltimento e il conferimento in discarica o in altro sito dei materiali di risulta del Viadotto Polcevera in Genova. Con la firma del Commissario Straordinario alla Ricostruzione Marco Bucci prende avvio la fase di cantierizzazione propedeutica alla demolizione del Ponte Morandi.

Come riportato dal Decreto, l’appalto viene affidato a un gruppo di 5 aziende: Fagioli S.p.A, Fratelli Omini S.p.A, Vernazza Autogru S.R.L., Ipe Progetti S.R.L. e Ireos S.p.A. «Abbiamo rispettato l’impegno che ci siamo presi con i genovesi e oggi sono partiti i cantieri che porteranno alla demolizione di ponte Morandi - dice Marco Bucci - Un passo fondamentale che dimostra come vogliamo mantenere fede alla promessa fatta: quella di avere il ponte nuovo pronto per la fine del 2019». L'obiettivo è partire con i lavori di ricostruzione entro il 31 marzo 2019.

Soddisfazione è stata espressa anche dal Ministro per le Infrastrutture, Danilo Toninelli: «È un momento importante per tutto il Paese, alla luce dei grandi sforzi che sono stati fatti in modo da ridare a Genova la centralità che merita - spiega - La città deve diventare una metafora della rinascita italiana e questo già sta accadendo. C'è ancora tantissimo da fare, la sfida di una rapida ricostruzione del ponte non è certamente semplice. Tuttavia, il lavoro adesso procede spedito e la ricucitura del tessuto urbano, oltre che della tratta autostradale, si accompagna a tutte le misure in favore di chi ha perso la casa, dei lavoratori, delle imprese e del porto».

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.