Attualità Milano - Venerdì 3 marzo 2017

Festa della Donna 2017 a Milano, cosa fare l'8 marzo?

Donna
© Pixabay

Milano - Spettacoli, convegni e manifestazioni in tutta la città. In occasione dell'8 marzo, festa della donna, Milano offre un ricco palinsesto di eventi per difendere e celebrare i diritti delle donne.

«La battaglia per la parità di genere appartiene a tutti, non solo al mondo femminile», commenta il sindaco di Milano Giuseppe Sala, «anzi, noi uomini dobbiamo essere i primi a comprenderne il valore, schierarci con le donne e impedire qualsiasi forma di violenza fisica, psicologica o culturale che le coinvolga. Milano è la prima città italiana per occupazione femminile: circa il 65% delle donne milanesi tra i 20 e i 64 anni lavora, contro il 47,2% della media nazionale e il 60,4% di quella europea. Anche per questo motivo, vogliamo che il nostro messaggio diventi virale e che da Milano parta un’onda positiva, un movimento per la parità di genere e in difesa dei diritti delle donne».

Beppe Sala, insieme al portiere del Milan Gianluigi Donnarumma e al centrocampista dell’Inter Roberto Gagliardini, è infatti uno dei testimonial della campagna #ParitàdiGenere, Mettiamoci la faccia!: i loro volti ritratti su manifesti, locandine e cartoline invitano tutti i cittadini a fare lo stesso, anche sui social network grazie a una app on line gratuita.

Ma cosa fare l'8 marzo a Milano? Tra gli eventi più scenografici in programma nella giornata di mercoledì c'è sicuramente Pagina Bianca: un enorme telo coprirà piazza Duomo per permettere a chiunque di lasciare la propria testimonianza sulla parità di genere e contro la violenza. Ma in piazza Duomo è in programma una vera e propria maratona di 10 ore di eventi dedicati alle donne, tra incontri e spettacoli: all'happening finale partecipano Jo Squillo, Arisa, Roshelle, Katia Follesa, Le Donatella, Malika Ayane, Paola Iezzi e Fiordaliso.

Anche a Milano si svolge lo sciopero globale Lotto Marzo, a cura della rete rete Non Una Di Meno. Il giorno della festa della donna sono in programma un corteo studentesco e delle lavoratrici in mattinata (ore 9.30, dal largo Cairoli a Palazzo Lombardia) e un altro in serata (ore 18.00, da piazza Duca d'Aosta a Porta Venezia); nel pomeriggio, inoltre, in galleria Vittorio Emanuele II, 100 artiste sono impegnate nella realizzazione di un grande mandala di sale colorato delle più variegate sfumature di rosso, colore simbolo della lotta alla violenza sulle donne.

Poco distante, alle 17.00 nella Sala Arte Povera del Museo del Novecento, Ritratto di Donna è il concerto che Katia Caradonna e Sergio Bonetti dedicano alle compositrici donne. A Palazzo Marino, in Sala Alessi, mercoledì 8 marzo vanno anche in scena due spettacoli: alle 12.00 la piéce I colori della ragione, ispirata alla gran dama dell'architettura Franca Helg; alle 20.30, il cabaret interattivo di Lucia Vasini, Pensavo di vestirmi da uomo.

Tra gli altri spettacoli nei teatri milanesi, in cartellone ci sono anche Otello Spritz al Teatro dei Filodrammatici, rilettura moderna di Shakespeare in cui, come spiega il regista Renato Sarti, «Desdemona prima di impugnare una calibro 8 e crivellare di proiettili i due infami Otello e Iago, dà voce al silenzio a cui spesso sono costrette le vittime di femminicidio» (da martedì 7 a domenica 12 marzo); La Moglie all'Elfo Puccini, ispirato alla vita della moglie del fisico Enrico Fermi (da giovedì 2 a domenica 12 marzo); Cello Daddy! al Teatro Libero, dedicato a Jacqueline Du Pré, la più grande violoncellista del Novecento (da lunedì 6 a domenica 12 marzo).

Per quanto riguarda l'arte, la Pinacoteca di Brera ospita un tour guidato alla scoperta delle opere delle donne pittrici, mercoledì 8 marzo alle ore 11.00; alle ore 18.00, alla Casa della Memoria inaugura la mostra Una vigorosa passione. Arte e impegno nel lavoro di Bianca Orsi (che sarà visitabile fino al 25 marzo).

Tra le serate organizzate per l'8 marzo da locali e ristoranti milanesi segnaliamo la cena da Mille e una Notte al Riad Yacout, tra danza del ventre e tarocchi, e la serata Les Garcons du Maison, al Maison appunto, con spettacoli di danza e arti performative di artisti rigorosamente uomini.

In via De Amicis torna l'ormai tradizionale appuntamento di Wall of Dolls, il muro delle bambole ideato da Jo Squillo come simbolo delle donne vittime di violenza.
Inoltre, proprio in concomitanza con l'8 marzo la Festa della Donna torna l'appuntamento con il cinema a 2 euro dell'iniziativa Cinema2day.

Per la Festa della Donna, il servizio di bike sharing BikeMi, oltre ad addobbare tutte le sue bici con fiocchi gialli, elimina le tariffe oltre la prima mezz’ora di utilizzo per tutte le utenti. E per le donne che vogliono sottoscrivere un abbonamento annuale l’8 marzo è stata attivata una promozione speciale a 29 euro anziché 36 (per tutte le info, www.bikemi.com).

Infine segnaliamo due iniziative pensate per la salute delle donne: visite, esami medici e test gratuiti sono offerti sia da Humanitas San Pio X, con SpecialmenteDonna (da lunedì 6 a sabato 11 marzo), sia da due sedi del Centro Diagnostico Italiano (lunedì 6 e mercoledì 8 marzo).

Questo è solo un assaggio delle iniziative in programma a Milano per la Festa della Donna 2017: l'articolo verrà aggiornato con nuovi eventi, nel frattemo potete trovarne altri sfogliando l'agenda eventi di mentelocale.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Florence Di Stephen Frears Biografico, Commedia, Drammatico Regno Unito, 2016 Nel 1944 l’ereditiera Florence Foster Jenkins è tra le protagoniste dei salotti dell'alta società newyorchese. Mecenate generosa, appassionata di musica classica, Florence, con l'aiuto del marito e manager, l'inglese St. Clair Bayfield,... Guarda la scheda del film