Paratissima Torino invita a restare a casa: l'iniziativa creativa degli artisti

Paratissima Torino invita a restare a casa: l'iniziativa creativa degli artisti

Mostre Torino Mercoledì 11 marzo 2020

Torino - Lo ha lanciato il Mibact: è l'hashtag #iorestoacasa, con cui artisti e creativi hanno aderito all’iniziativa promossa sui social anche da Paratissima, la fiera d'arte emergente "off" di Torino, per sottolineare il ruolo fondamentale che la cultura e l’arte hanno nel veicolare valori e messaggi importanti.

Gli artisti, creativi per eccellenza e spiriti liberi, sono stati invitati a inviare uno scatto (meglio un selfie) dal proprio studio o angolo creativo con le proprie opere, raccontando la quotidianità di questi giorni e quali nuove/vecchie possibilità stanno sfruttando per trascorrere le giornate.

Paratissima, insieme a tutti gli artisti, vuole lanciare un messaggio concreto: #iorestoacasa è un invito a restare a casa, ridurre all’indispensabile le proprie interazioni sociali, dando valore alle infinite possibilità che si potrebbero aprire nel vivere una vita “slow”.

«Torneranno le passeggiate spensierate, gli incontri tra amici, le feste e i viaggi - dice Montserrat Diaz, fotografa - Io ritroverò la mia solitudine e tu la tua routine ma oggi restiamo a casa.Abbiamo in regalo del tempo per stare insieme, come fosse estate e fossimo in vacanza; abbiamo giorni per sognare.Io sono abituata, di solito resto a casa a lavorare in solitudine, e quindi mi sento un po’ come un gatto che concede a voi di entrare nel suo regno, e per qualche giorno vi avrò con me come ospiti adorati delle mie mattine. Vi prometto coccole e momenti che rimarranno nella mente come tramonti lontani; nel non far niente di speciale ci renderemo conto che il tempo è un grande dono; inventeremo nuove mete da esplorare più in là, e ci concederemo piccoli momenti di solitudine e di noia. Arriverà l’estate, amore mio, e torneremo a vedere nuovi spazi e nuovi mondi, ma ora è tempo di restare a casa. È tempo di sognare».

Luca Gamberini, scrittore, condivide il suo pensiero: «Io resto a casa e scrivo (anzi no, leggo). Non so ancora cosa, sarà bello improvvisare le pagine, le parole. Io resto a casa perché mi è rimasta una nonna sola, ma non potrei accettare che qualche nonno o nonna lascino questa terra per colpa mia. Io resto a casa perché non è paura o allarmismo ma responsabilità, senso civico, umanità, qualcosa che si impara appunto in casa, in famiglia. Io resto a casa tipo rincorsa che poi quando si esce “ciaone” a tutti, voglio dormire tutta estate sotto stelle e le voglie di far l’amore con la luna piena. Io resto a casa oggi, domani e forse dopo domani. Ma proprio da qui, da casa, non smetto di pensare al futuro, che magari scrivo che magari diventa reale un po’ prima su carta che fuori».      

E ancora, ecco le parole di Paola Tassetti, artista: «In questo momento più che mai profondamente vivo in cui l'uomo ritrova la sua condiziona umana di morte bisogna ristabilire: il tempo delle cose, l’amore ed il ricongiungimento vero alla natura. L'arte, come il silenzio è una cosa molto seria e come tale ha il sacro dovere di aprire anima e parlare con gli occhi dell'amore, ora più che mai, in questo momento storico in cui l’eros è in agonia! Dopo le fasi di calvario nella storia vi è sempre sopraggiunto un rinascimento, un nuovo rinascimento che segnerà l'antidoto ai veleni contemporanei ossessionati solo dal progresso. Ritrovare e ristabilire il desiderio attraverso la filosofia del giardino come antidoto ai veleni del nostro tempo - esperienza costitutiva del sentimento originario del sacro - uomo libero dall’ossessione dello sviluppo capace di ricongiungersi alla natura, sua madre».

Sei un artista, un creativo? Se vuoi partecipare anche, foto e testi vanno inviati a: via mail. Le migliori saranno pubblicate sui profili Instagram e Facebook di Paratissima.

Potrebbe interessarti anche: , A Torino riapre il Museo del Cinema il 2 giugno , Artissima presenta Fondamenta: dal 5 giugno al 5 luglio 2020 online il progetto collettivo , Artissima sui social con ge·ne·a·lo·gì·a: l’arte italiana non si ferma , Virtual tour al Museo Egizio di Torino: tra passeggiate con il direttore e mostre digitali , La Fondazione Torino Musei si sposta online: le attività di Palazzo Madama, Gam e Mao

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.