Io Vado al Museo: a Torino e in Piemonte ingresso gratis nei musei 20 giorni l'anno. Quando e dove

Io Vado al Museo: a Torino e in Piemonte ingresso gratis nei musei 20 giorni l'anno. Quando e dove

2019-02-28 09:28:42

Da domenica 6 gennaio a sabato 31 ottobre 2020

CalendarioDate, orari e biglietti

Torino - Si chiama #IoVadoAlMuseo, ed è l’iniziativa del Mibac, il Ministero per i beni e le attività culturali, che presenta e promuove alcune novità sui biglietti di ingresso per giovani dai 18 ai 25 anni nonché la nascita della Settimana dei Musei e l’introduzione di 20 giornate annuali in cui cittadini e turisti potranno entrare gratuitamente in musei, siti archeologici statali, parchi e giardini monumentali.

Di questi 20 giorni, 6 coincideranno con la prima domenica dei mesi di gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre e dicembre 2019; altri 6, consecutivi (da martedì a domenica) costituiranno la Settimana dei Musei, indetta dal Ministro ogni anno nel periodo gennaio-marzo e, per il 2019, fissata dal 5 al 10 marzo. Infine, 8 giornate saranno scelte liberamente dagli Istituti, tenendo conto delle esigenze del territorio.

La campagna Io Vado Al Museo nasce con lo scopo di promuovere la agevolazioni previste nel decreto firmato dal ministro per i Beni e le attività culturali Alberto Bonisoli lo scorso 9 gennaio, dove sono introdotte modifiche al decreto ministeriale numero 507 del 1997 che disciplina le modalità di istituzione del biglietto di ingresso ai monumenti, musei, gallerie, scavi di antichità, parchi e giardini monumentali

L’iniziativa, come evidenzia la campagna pubblicitaria che la accompagna, è rivolta al pubblico più ampio possibile, ma guarda in particolare ai giovani. Io Vado Al Museo non fornisce solo, attraverso l’apposito sito, le date in cui entrare gratuitamente nei musei, ma include agevolazioni sul biglietto di ingresso. Se infatti bambini e i ragazzi con età inferiore ai 18 anni continueranno a entrare gratis sempre, i giovani dai 18 ai 25 anni, nelle giornate non gratuite, pagheranno soltanto 2 euro.

«La riduzione del costo dei biglietti di ingresso per i giovani si basa – spiega il comunicato del Mibac - su una scelta precisa del ministro, finalizzata ad abbattere gli ostacoli anche di carattere economico, che spesso rappresentano un deterrente per l’accesso alla Cultura e alla fruizione dei beni culturali».

Seguono alla campagna #IoVadoAlMuseo le iniziative social, come l’hashtag dedicato, ma anche lo spot istituzionale realizzato dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma per la regia di Paolo Santamaria e l’attivazione del sito grazie al quale ottenere informazioni utili su fasce orarie e giornate a ingresso libero.

«Con l’iniziativa Io Vado al Museo andiamo oltre rispetto al passato e aumentiamo l’offerta culturale nel nostro Paese. Le nuove agevolazioni sono il frutto di un percorso, avviato nei mesi scorsi dal Mibac – ha detto Bonisoli, in conferenza stampa  - Aumentando il numero di giornate gratuite in tutti i musei statali d'Italia, vogliamo migliorare le modalità di fruizione del nostro patrimonio culturale e far conoscere alcuni tesori nascosti o poco noti, ma ugualmente preziosi, come il museo in cui ci troviamo oggi».
 
«Con questo decreto - ha spiegato il ministro - cambieranno fondamentalmente due cose: la prima è che con la Settimana dei Musei sarà identificato un periodo preciso di lancio della stagione museale con tutti i musei statali gratuiti. Quest'anno si svolgerà dal 5 al 10 marzo e sarà un'occasione per spingere i cittadini e le famiglie a visitare i nostri bellissimi musei e ammirare le meraviglie in essi custodite. La seconda novità è aver dato la possibilità a ciascun istituto statale di impostare un piano di gratuità sostenibile, migliorando la qualità della offerta e dunque di fruizione dei beni culturali, garantire sicurezza e tutela del patrimonio culturale in armonia con le esigenze del territorio. Con la campagna Io Vado al Museo intendiamo avvicinare i cittadini, e in particolare i giovani, al patrimonio culturale, fondamento dell’identità culturale italiana».

Questi i luoghi di cultura a Torino e in Piemonte, e – a eccezione della Settimana dei Musei che si svolgerà dal 5 al 10 marzo 2019 e che prevede la gratuità per tutti i luoghi – le giornate selezionate per l’ingresso gratuito nel corso dell’anno solare 2019.

Musei reali di Torino
9 maggio, Festa dell’Europa
18 maggio, festa dei musei
2 giugno, festa delle Repubblica
24, festa patronale di San Giovanni

E poi le aperture gratuite tutti i giovedì da giugno a ottobre dalle 17 alle 19 (la biglietteria chiude alle 18) per complessive 44 ore, equivalenti a 4,4 giornate di apertura. Queste le giornate:6-13-20-27 giugno; 4-11-18-27 luglio; 1-8-15-22-29 agosto; 5-12-19-26 settembre; 3-10-17-24-30 ottobre.

Palazzo Carignano, Torino
17 marzo, Giornata dell’Unità nazionale e della Costituzione
1 maggio, festa del lavoro
2 giugno, festa della Repubblica
9 maggio, festa dell’Europa
24 ottobre, giornata dell’Onu
4 ottobre, san Francesco e Santa Caterina patroni di Italia
23 giugno festa patronale di San Giovanni
27 marzo festa del fondatore Filippo d'Aglié

 Villa della regina, Torino
17 marzo, Giornata dell’Unità nazionale e della Costituzione
1 maggio: festa del lavoro
2 giugno, festa della Repubblica
9 maggio, festa dell’Europa
24 ottobre, giornata dell’Onu
4 ottobre, san Francesco e Santa Caterina patroni di Italia
23 giugno festa patronale di San Giovanni
3 ottobre festa del fondatore, Card. Maurizio di Savoia

Forte di Gavi
17 marzo, Giornata dell’Unità nazionale,della Costituzione
1 maggio: festa del lavoro
2 giugno, festa della Repubblica
9 maggio, festa dell’Europa
30 maggio Donazione in feudo a Rep. Genova
25 luglio, festa patronale
4 ottobre, san Francesco e Santa Caterina patroni di Italia
24 ottobre, giornata dell’Onu

Complesso Monumentale del Castello e Parco di Racconigi
17 marzo, Giornata dell’Unità nazionale e della Costituzione
1 maggio: festa del lavoro
2 giugno, festa della Repubblica
9 maggio, festa dell’Europa
20 agosto, Festa del fondatore E. F. Savoia
15 settembre, festa patronale
4 ottobre, san Francesco e Santa Caterina patroni di Italia
24 ottobre, giornata dell’Onu

Castello di Serralunga d'Alba
Il Castello è affidato in gestione alla Barolo & Castles Foundatlon ed è aperto con ingresso gratuito. I visitatori pagano il corrispettivo per la visita guidata gestita dal Concessionario.

Complesso Monumentale del Castello Ducale, Giardino e Parco d'Agliè
17 marzo, Giornata dell’Unità nazionale e della Costituzione
27 marzo, Festa del fondatore Filippo d'Aglié1 maggio: festa del lavoro
2 giugno, festa della Repubblica
9 maggio, festa dell’Europa
28 luglio festa patronale
4 ottobre, san Francesco e Santa Caterina patroni di Italia
24 ottobre, giornata dell’Onu

Castello di Moncalieri (TO) (visite momentaneamente sospese - aggiornamento al 28 febbraio 2019)

Abbazia di Fruttuaria (AL) Prima e terza domenica del mese 15.00-17.00

Abbazia di Vezzolano (AT)Sabato, domenica e festivi: 10.00-17.00; Dal 22 dicembre al 1 gennaio 2019: martedì-domenica: 10.00-17.00; 25 Dicembre (Natale): 10.00-12.30 e 14.30-17.00 Chiusura settimanale: Lunedì

Approfondisci con: Maggiori informazioni sull'evento e biglietti per Musei Reali Torino: tariffe ridotte e ingressi gratuiti 2019

Potrebbe interessarti anche: Leonardo da Vinci, i volti del genio in mostra, fino al 31 maggio 2020 , Transmission, people-to-people: la mostra al Museo del Risorgimento, fino al 30 agosto 2020 , Quando Leonardo Da Vinci osservò la luna, visite in mostra con l'INAF, fino al 25 maggio 2020 , Lezioni di Giardinaggio nel giardino di Palazzo Madama, fino al 3 giugno 2020

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.