Cinema Torino Sabato 22 settembre 2018

Movie tellers: torna la rassegna cinematografica di Piemonte Movie tra Torino e il Piemonte

Torino - E se il Piemonte avesse un proprio circuito di distribuzione dei film realizzati sul territorio? Sarebbe, in effetti, un’ottima cosa. A provarci è Movie Tellers, la rassegna, giunta alla seconda edizione, organizzata dall’Associazione Piemonte Movie, che si terrà quest’anno dal 1° al 31 ottobre, con l’inaugurazione a Torino. 25 le città coinvolte, tra capoluoghi e altre realtà, per toccare però tutte le province della regione. In totale 33 eventi per 130 proiezioni, che oltre a collegare fra loro sale cinematografiche sparse in tutto il Piemonte, riescono anche a costruire una vera e propria vetrina della produzione legata al Piemonte.

«Questo progetto – ha spiegato Alessandro Gaido, presidente di Piemonte Movie – intende anche creare, in tutte le sale coinvolte, degli appuntamenti mensili a partire da gennaio, dedicati a questo tipo di cinema. L’obiettivo è creare un circuito alternativo per il pubblico del Piemonte». Obiettivo ambizioso ma necessario, che ha ottenuto il sostegno della Film Commission Torino Piemonte, che oltre a ospitare il film inaugura nella Sala Il Movie (sarà Félicité di Alain Gomis), ha messo lo “zampino” in tutte le 12 pellicole scelte per questa edizione di Movie Tellers.

«Per noi – ha aggiunto Paolo Manera, direttore di Film Commission – è importante coinvolgere tutto il territorio della regione. Così facendo si farà conoscere anche presso le realtà cinematografiche. Bisogna, insomma, mettersi in rete anche con altri mondi, come quello dell’enogastronomia, per questo è coinvolta anche Slow Food. L’altra cosa cui teniamo è quella di dare pari dignità a lungometraggi, cortometraggi e documentari». Nel programma, poi, compaiono anche produzioni del TorinoFilmLab, con opere che spesso restano confinate nei festival nonostante facciano incetta di premi.

Tra gli altri film in programma spicca Lazzaro felice di Alice Rohrwacher, opera che include alcune scene girate a Torino e che esordirà al Teatro Sociale di Omegna il 4 ottobre alle 21.15. Ma ci sono anche opere transitate dal Torino Film Festival come ’78 – Vai piano ma vinci di Alice Filippi o Cento anni di Davide Ferrario. Tutti i film, poi, saranno riproposti nelle altre location coinvolte. Da Avigliana ad Asti, da Cuneo a Candelo (Bi), da Cherasco (Cn) a Ivrea (To), fino a Pinerolo (To) e Dronero (Cn).

I film scelti per questa edizione di Movie Tellers, 4 lunghi, 4 corti e 4 doc, cercano di offrire una panoramica della produzione legata al territorio piemontese e le proiezioni avranno diversi ospiti tra registi, attori e produttori. A ogni evento, poi, sarà abbinata anche la proiezione di una piccola opera di Ermanno Olmi, per un totale di tre tutte girate in territorio piemontese, per anticipare l’omaggio al grande maestro che gli renderà il prossimo Torino Film Festival.

Potrebbe interessarti anche: , Enrico Bisi nuovo direttore di Sotto18 Film Festival & Campus , Wake Up Europe Festival: la prima edizione a Torino tra film e dibattiti. Il programma , Torino Factory 2019: troupe, tutor e circoscrizioni coinvolte , Piemonte Documenteur Film Fest 2019: il mockumentary invade le Langhe. Come partecipare , TorinoFilmLab al Festival di Cannes con Danielle Lessovitz

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.