Aperto a Milano il Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo

Aperto a Milano il Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo

Bambini Milano Giovedì 27 maggio 2021

© Flickr.com / Comune di Milano
Altre foto

Milano - Si chiama Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo e ha il concreto sostegno di Unicef la nuova area dedicata ai più piccoli e ai loro accompagnatori realizzata a Milano in piazza Luigi di Savoia, poco distante dalla Stazione Centrale. L’inaugurazione è avvenuta il 27 maggio 2021 in occasione della Giornata Mondiale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, alla presenza del sindaco di Milano Giuseppe Sala e del presidente del Comitato Provinciale Unicef Alberto Colorni, insieme ad alcuni alunni della scuola elementare Ics Ciresola.

«Sono felice che questa nuova area destinata ai più piccoli venga inaugurata nella Giornata Mondiale dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza», ha commentato Sala, «e sono fiero che sia Unicef a occuparsi dell'animazione di questo giardino: le attività di gioco proposte ai bambini permetteranno loro di scoprire diritti, principi e valori universali, aiutandoli a crescere come donne e uomini di domani solidali e consapevoli. Purtroppo, le zone vicino alle stazioni sono spesso esposte a situazioni di degrado e di abbandono che rendono difficile la vita nel quartiere. Riqualificarle deve essere la stella polare per gli amministratori: è nostro dovere garantire ai nostri concittadini opportunità di socialità e svago, in sicurezza e nel rispetto della legalità».

La realizzazione del Giardino delle bambine e dei bambini di tutto il mondo è frutto del tavolo di ascolto e condivisione Cantiere Centrale aperto da tempo dal Comune di Milano insieme alle associazioni di quartiere, al Municipio 2 e a Grandi Stazioni Retail, che ha realizzato e finanziato l'intervento con 300 mila euro di contributi aggiuntivi, così come previsto dalla convenzione per la realizzazione del Mercato Centrale negli spazi di piazza Quattro Novembre. I giochi che allestiscono la nuova piazza e le panchine sono stati donati dal gruppo Finleonardo, proprietario dell’Hotel Michelangelo, la struttura che ha ospitato malati Covid e persone bisognose di isolamento durante la prima ondata della pandemia.

Unicef renderà vivo il nuovo giardino attraverso una serie di iniziative rivolte ai bambini e alle famiglie che punteranno alla sensibilizzazione dei diritti dei più piccoli meno privilegiati costretti a crescere in ambienti estranei e lontani dal loro luogo natìo, nonché al rispetto e alla cura del verde urbano e della sostenibilità ambientale. Dotato di cancello, il nuovo giardino è aperto tutti i giorni in orario 8.00-20.00 ed è accessibile solo ai minori e ai loro accompagnatori.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.