Cosa fare se si rientra dall'estero in Lombardia? I numeri di telefono di tutte le Ats territoriali per tamponi e comunicazioni - Milano

Cosa fare se si rientra dall'estero in Lombardia? I numeri di telefono di tutte le Ats territoriali per tamponi e comunicazioni

Attualità Milano Venerdì 14 agosto 2020

Milano - A partire da giovedì 13 agosto 2020 anche in Lombardia - come in tutta Italia - è in vigore l'ordinanza del Ministero della Salute che rende obbligatorio il tampone per chi rientra da 4 paesi esteri: Croazia, Grecia, Malta e Spagna. Visto il significativo aumento di casi positivi al Covid-19, i 4 stati sono considerati a rischio, per cui chiunque - almeno fino a lunedì 7 settembre 2020, salvo disposizioni aggiornate - rientri da questi paesi per vacanza o per lavoro (o semplicemente vi abbia transitato nei 14 giorni precedenti) ha l'obbligo dell’auto segnalazione alle Ats (agenzie di tutela della salute) - e la disposizione del tampone conseguente - entro 48 ore dal rimpatrio.

«Per i cittadini lombardi che rientrano da Croazia, Grecia, Malta e Spagna», spiega l’assessore alla Sanità e al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera, «mettiamo a disposizione il supporto operativo e informativo necessario attraverso il numero unico 116117, che fornirà i riferimenti delle autorità sanitarie di competenza per domicilio. Nel periodo precedente l’effettuazione del test e in attesa del suo esito, ferma restando l’indicazione di informare immediatamente il proprio medico di medicina generale o l'operatore sanitario pubblico in caso di insorgenza di sintomi sospetti», aggiunge Gallera, «è fortemente consigliato ridurre la vita sociale (come gli eventi collettivi). Ed è indispensabile l’utilizzo della mascherina, anche all’aperto e in presenza di conviventi nella propria abitazione».

Riduzione della vita sociale non significa isolamento: in Lombardia non è previsto «nessun isolamento fiduciario per chi rientri, da Croazia, Grecia, Malta e Spagna», chiarisce Gallera, «ma l’adozione rigorosa delle misure igienico sanitarie previste già dal Dpcm del 7 agosto 2020 con particolare riguardo all’uso continuativo delle mascherine e della limitazione allo stretto necessario degli spostamenti. Resta inteso che in presenza di sintomi è opportuno contattare con urgenza il proprio medico di base».

Secondo le nuove regole relative al rientro dai viaggi all'estero contenute nell'ordinanza del Ministero della Salute di giovedì 12 agosto 2020, per chi torna da Croazia, Grecia, Malta e Spagna il tampone non è obbligatorio solo se si può dimostrare con documenti ufficiali l’esito negativo al test molecolare rilasciata nelle 72 ore precedenti l’arrivo in Italia: in sostanza, bisogna fare il tampone in uno dei 4 stati esteri, e non deve essere positivo.

Di seguito i numeri di telefono e i contatti delle Ats della Lombardia per segnalare il proprio rientro dall'estero.

  • Ats Milano - nessun numero di telefono a disposizione, è necessario compilare il form
  • Ats Bergamo - 035 2270535 (Sezione Prevenzione di Bergamo); 035 385414 (Sezione Prevenzione Bergamo Est); 035 385925 (sezione Prevenzione Bergamo Ovest); 035 2270493 (Direzione Dips); o scrivere una email
  • Ats Brescia - 800 777346 (lunedì, mercoledì e venerdì in orario 10.00-13.00); oppure compilare il form
  • Ats Brianza - 0362 304873/72/76/77; oppure scrivere una email
  • Ats Insubria - 800 769622; oppure compilare il form
  • Ats Montagna - 0342 555713 (Distretto Valtellina Alto Lario, da lunedì a venerdì in orario 9.00-12.00 e 14.00-16.00); 800 076323 (Distretto Valcamonica, da lunedì a venerdì in orario 9.00-12.00 e 14.00-16.00); o scrivere una email
  • Ats Pavia - 366 9390021 (da lunedì a venerdì in orario 9.00-17.00); 366 9360049 (Area Pavese); 366 9360084 (Area Lomellina); 366 9361129 (Area Oltrepò); o scrivere una email
  • Ats Valpadana - 335 7729530 (da lunedì a sabato in orario 8.30-17.00); oppure compilare il form

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.