Villa Arconati 2020, niente festival ma è aperto il giardino storico: orari e biglietti per visitarlo - Milano

Villa Arconati 2020, niente festival ma è aperto il giardino storico: orari e biglietti per visitarlo

Cultura Milano Villa Arconati Martedì 16 giugno 2020

Milano - Niente Festival di Villa Arconati, in questa estate 2020 segnata dall'emergenza Coronavirus. Ma la cancellazione della storica rassegna musicale all'aperto non vuol dire che non sia possibile scoprire le bellezze della piccola Versailles alle porte di Milano. Con l'arrivo dell'estate, a partire da domenica 21 giugno 2020, la Fondazione Augusto Rancilio riapre infatti al pubblico il giardino storico di Villa Arconati a Castellazzo di Bollate: una nuova occasione per visitare un ambiente ricco di storia, arte e natura, da vivere in piena sicurezza.

Nel rispetto delle nuove regole per il contenimento del Covid-19 e per garantire la sicurezza dei visitatori, almeno nella prima parte dell'estate gli interni della villa non sono visitabili, ma è possibile perdersi tra arte, natura e bellezza nel giardino storico. Per la prima volta dopo il restauro si può vedere il Teatro di Diana in tutto il suo splendore e tornano a funzionare dopo più di un secolo tutti i suoi spettacolari giochi d’acqua. Altra novità dell'estate 2020 a Villa Arconati è il restauro del disegno settecentesco del parterre, realizzato su disegno di Marc’Antonio Dal Re con ghiaia colorata, che dopo due secoli fa tornare il giardino alla francese al suo aspetto originale.

Oltre a ciò, si possono ammirare i tanti lavori di manutenzione e restauro che hanno interessato il giardino negli scorsi mesi, in particolare la potatura di tutti i viali prospettici e le carpinate, che permettono ora di godere di tutta la bellezza architettonica ed armoniosa del giardino all’italiana. Sulla Cancellata d’Onore della Corte Nobile le sculture del Timore e della Curiosità introducono gli ospiti nel giardino; tornano a zampillare i giochi d’acqua della Fontana del Delfino, di fronte alla Limonaia e alla Torre delle Acque che custodiva i meccanismi del Codice di Leonardo per il funzionamento delle fontane. In funzione anche i giochi d’acqua del Teatro di Andromeda, restaurato l’anno scorso, in cui è stato riportato alla luce l'affresco originale dell’Ottocento. Dai seni della statua di Opi, la Madre Terra, sgorga l’acqua, fonte di nuova vita.

È poi possibile passeggiare nel boschetto di Diana, verso la Voliera che un tempo custodiva gli uccelli esotici degli Arconati. E da quest’anno alcuni uccelli pregiati sono tornati alla villa: i pavoni Lulù, Agostino e i loro piccoli Piuma e Fiocco (che sono nati proprio a Villa Arconati la scorsa estate), che si possono ammirare accanto al cancello Sud, nella loro casetta incantata. Passeggiando all’ombra dei viali si possono poi incontrare statue silenziose di sensi, miti classici e stagioni, ci si può perdere nel labirinto, costeggiare il placido laghetto ed immergersi nell’atmosfera di pace che questo giardino riesce ad offrire in ogni stagione.

Orari e biglietti per visitare il giardino di Villa Arconati

L'apertura al pubblico del giardino storico di Villa Arconati è prevista ogni domenica dell'estate 2020 in orario 11.00-19.00. I biglietti, acquistabili esclusivamente on-line sul sito di Villa Arconati, hanno i seguenti prezzi (non comprensivi di diritti di prevendita): intero 5 euro; ridotto 3 euro per bambini e ragazzi dagli 11 ai 18 anni e persone diversamente abili; l'ingresso è sempre gratuito per bambini fino a 10 anni e accompagnatori di persone diversamente abili.

I cani sono ammessi con guinzaglio, mentre non è consentito accedere alla villa con cibo portato dall’esterno. Nella cornice della Corte Nobile è comunque attivo il Caffè Goldoni per caffè, gelati, spuntini e sfiziosità dolci e salate.

Norme di sicurezza per visitare il giardino storico

Per garantire la sicurezza dei visitatori, la Fondazione Augusto Rancilio ha predisposto alcune semplici regole che consentono a tutti di vivere al meglio la propria visita. Come detto i biglietti possono essere acquistati esclusivamente on line, in modo da evitare attese in biglietteria: data la vastità del giardino, ogni domenica è previsto un ampio numero di biglietti a disposizione, acquistabili fino al giorno stesso dell’ingresso prescelto.

Gli ingressi sono comunque contingentati: l'accesso al giardino di Villa Arconati è garantito ogni 15 minuti, così da evitare code e assembramenti, pertanto i visitatori sono invitati a presentarsi all’ingresso puntuali o con massimo 5 minuti di anticipo. Prima di accedere in villa, a tutti viene misurata la temperatura: nel rispetto della normativa vigente, in caso di temperatura uguale o superiore a 37.5° non è consentito l’accesso al sito.

L’ingresso è consentito solo indossando la mascherina, che deve sempre coprire naso e bocca. Per la tutela di tutti non è consentito l’accesso con mascherine con il filtro. A disposizione del pubblico ci sono soluzioni igienizzanti per le mani, così da garantire una corretta e costante igienizzazione delle mani.

Il tempo medio di visita del gardino è di circa 2 ore: per garantire la sicurezza di tutti, solo in caso di rischio di assembramenti, potrebbe essere richiesto al pubblico di lasciare il sito trascorse le 2 ore di visita (fa fede l’orario d’ingresso indicato sul biglietto). In ogni caso e in ogni area del giardino deve inoltre esseree sempre mantenuta la distanza interpersonale di almeno 1 metro.

Potrebbe interessarti anche: , Itinerari in Lombardia: tra laghi e montagna, tante idee per una gita in provincia di Brescia , A Ritmo d'Acque: nuovi itinerari sostenibili in bicicletta lungo i Navigli a Sud di Milano , Duomo di Milano, riaperto il Complesso Monumentale: orari di visita e promozioni, dalle terrazze all'area archeologica

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.