Le più belle escursioni in barca in Puglia - Magazine

Le più belle escursioni in barca in Puglia

Attualità Magazine Mercoledì 18 maggio 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Magazine - Quali sono le più belle escursioni in barca da regalarsi in Puglia nel periodo estivo? Costume da mare e occhiali da sole già indossati? Allora, si parte alla scoperta di una delle più belle regioni italiane in un modo assolutamente adrenalinico e naturale. La Puglia vanta 800 km circa di costa e visitarla dal mare, in barca, può essere un’esperienza molto piacevole e diversa dal solito, anche per godere di una visione che, nella maggior parte dei casi, è opposta, ovvero dalla terra verso il mare.

Dal mar Ionio all’Adriatico, calette, spiagge, baie paradisiache, grotte, scogliere maestose, località marine, piccoli borghi, si alternano creando uno scenario d’insieme suggestivo e dominato dall’azzurro cristallino e dal verde. Proprio per quest’ambientazione, la Puglia è l’ideale per una vacanza in barca, magari in barca a vela, per un viaggio lento, morbido, dal sapore rilassante. Per i neofiti della barca, si può iniziare con alcune escursioni giornaliere e di breve durata prima di cimentarsi in un viaggio esclusivamente... marinaresco.

La Puglia offre molte soluzioni per altrettante tipologie di vacanza. Si può prenotare un’abitazione, in base alle proprie esigenze e ai propri desideri, dalla quale muoversi lungo la costa e scegliere l’imbarcazione adatta. Soggiornare in loco facilita l’organizzazione delle escursioni in barca e consente di adattare la vacanza alle proprie abitudini, specie in caso ci siano bambini piccoli al seguito.

Per immergersi ancora di più nell’ambiente e nelle tradizioni pugliesi non resta che prenotare un alloggio estivo in una delle tante località della zona. Proprio per questo è bene affidarsi a chi conosce bene il territorio; ci sono tanti tour operator e agenzie del territorio che possiedono ampi cataloghi di soluzioni per le vacanze, come ad esempio le masserie di Perle di Puglia. Una volta che la propria base sia assicurata, ci si diletta nella scelta delle 4 mete più emozionanti da raggiungere in barca.

4 mete imperdibili da raggiungere in barca

4 mete imperdibili da raggiungere in barca, anche se in realtà, ogni località costiera pugliese attira il turista. La costa salentina mantiene le sue promesse di viste panoramiche mozzafiato, paesaggi contrastanti e scorci unici, selvaggi. Ecco le 4 mete non da lasciarsi sfuggire:

  • Porto Cesareo
  • Gallipoli
  • Marine di Ugento
  • Punta Ristola

Per scoprire questi angoli dell’eden, si sale in barca e ci si dirige alla volta del mar aperto da Porto Cesareo. Qui, come in molte altre località, sono presenti varie agenzie turistiche che organizzano escursioni in barca, guidate o in autonomia, con un servizio completo, senza quindi doversi occupare d’altro se non godersi l’esperienza immersiva.

Da Porto Cesareo, sulla costa ionica della penisola salentina, nel leccese, si naviga in direzione dell’area marina protetta, riserva statale che si estende per ben 32 chilometri di costa per poi osservare, dalla barca, le torri saracene, le colonne romane sommerse, le più belle spiagge della zona, i piccoli isolotti, le scogliere di Porto Selvaggio e, poco alla volta, spostandosi verso Gallipoli, l’isola di Sant’Andrea con il suo faro a soli 2 chilometri dalla costa. L’isola si estende per 50mila metri quadri ed è un vero esempio di macchia mediterranea dove si possono anche osservare stratificazioni saline lasciate, nel tempo, dalla salsedine.

Cullati morbidamente dalle onde, si procede visitando l’area protetta di Torre del Pizzo che, con il suo colore bianco malta, contrasta l’azzurro intenso del cielo e del mare. Si giunge fino alle 5 località di Marine di Ugento (Ugento, Gemini, Torre San Giovanni, Torre Mozza, Lido Marini), le famose Maldive del Salento, grazie alle spiagge dalla sabbia bianca e finissima che rammentano quelle caraibiche.

Se si desidera vedere il punto in cui mar Ionio e mar Adriatico si “baciano”, ovvero si incrociano, allora ci si sposta sulla costa orientale. In tale zona, costeggiando bellissime falesie che sembrano tuffarsi a picco nel mare, si naviga a Punta Ristola, luogo in cui si nota l’incontro tra i due mari e si raggiunge Castro Marina dove visitare la Grotta della Zinzulusa, molto ammirata dagli stessi salentini, oltre che dai turisti, essendo una delle mete più ambite della Puglia. Al suo interno le acque, in parte marine e in parte dolci sorgive, sono molto fredde e limpidissime.