Risparmiare sulla RC Auto e Moto è possibile - Magazine

Risparmiare sulla RC Auto e Moto è possibile

Attualità Magazine Lunedì 22 febbraio 2021

© Pixabay

Magazine - L’assicurazione dell’auto e della moto è una spesa importante per il portafogli e per il budget familiare e personale. Ma, nonostante ciò, qualora si disponga di un qualsiasi veicolo a motore è un dovere stipularla per la sicurezza propria ed altrui.

Infatti, il Codice della Strada prevede in caso di mancata assicurazione una sanzione amministrativa, la perdita di cinque punti dalla patente ed il sequestro del veicolo. Condizioni alquanto spiacevoli a cui si potrebbe porre rimedio, riuscendo anche a risparmiare grazie alla comparazione veloce tra più preventivi proposti da varie compagnie assicurative, ad esempio è possibile confrontare le assicurazioni su Facile.it.

Cosa è l’assicurazione online? L’assicurazione online è una vera e propria polizza assicurativa stipulata via web, è totalmente equivalente a quelle tradizionali seppur non vi è la necessità di recarsi in ufficio per la stipula, ma tutto può esser fatto comodamente e velocemente da casa.

Per la sottoscrizione della polizza, sarà sufficiente compilare il modulo preposto inserendo i dati relativi all’intestatario ed al veicolo da assicurare. La documentazione relativa alla polizza verrà inviata tramite mail all’indirizzo di posta elettronica fornito in 48 ore.

Come si può pagare l’assicurazione? Al cliente finale sono offerte varie possibilità tra cui scegliere per poter provvedere al pagamento del premio assicurativo. Quando si tratta di assicurazioni online, naturalmente, non è possibile effettuare il pagamento in contanti, ma si può provvedere al saldo tramite bonifico bancario, carta di credito oppure carta prepagata. Si tratta, insomma, di modalità sicure e tracciabili al fine di prevenire eventuali controversie.

Inoltre, è possibile provvedere al pagamento usufruendo di una rateizzazione, che alleggerirebbe notevolmente la spesa da sostenere. Il sottoscrivente, infatti, scegliendo di saldare la polizza a rate non dovrà corrispondere l’intera cifra in un’unica soluzione (oppure due), bensì potrà pagare mensilmente tramite addebito sul conto corrente.

Si tratta di un’operazione molto simile a ad un prestito; infatti, la società di credito corrisponderà interamente l’importo alla compagnia assicurativa ed il cliente, dal canto suo, pagherà mensilmente quanto stabilito e definito direttamente all’ ente creditizio.

Cosa si intende per classe di merito? Ad oggi, non esiste una tariffa fissa applicata dalle compagnie assicurative, ma l’importo richiesto e dovuto dipende da alcuni fattori come, ad esempio, la classe di merito.

Si tratta, in verità, di una vera e propria scala pensata e creata per dare un voto alla bravura ed all’attenzione del guidatore. Cosa significa? Che a seconda dello storico dell’automobilista (il discorso è valido anche per le moto), incidenti oppure disattenzioni che hanno arrecato danni a terzi, il soggetto rientrerà in classi che oscillano dalla prima alla diciottesima con relative conseguenze in termini economici. Naturalmente, al soggetto maggiormente disattento e distratto sarà presentato un preventivo complessivo il cui importa sarà maggiore se confrontato con quello di un soggetto appartenente alla prima classe. 

L'articolo 134 del Decreto Fiscale prevedeva, al fine di favorire il risparmio sulle polizze assicurative, che all’interno dello stesso nucleo familiare si potesse acquisire per la stessa tipologia di veicolo la classe di merito più favorevole rispetto a quella dell’ultimo attestato di rischio. Oggi, invece, le modifiche apportate al Decreto permettono tale operazione anche in caso di veicoli diversi, come ad esempio scooter e moto. Ed ancora, prevedono la possibilità di beneficiare di questo vantaggio anche in caso di rinnovo di contratti già stipulati, purché non vi siano stati negli ultimi cinque anni dei sinistri.