Come scegliere le scarpe da running: 5 caratteristiche fondamentali - Magazine

Come scegliere le scarpe da running: 5 caratteristiche fondamentali

Benessere Magazine Martedì 24 novembre 2020

Magazine - Scegliere sneakers di qualità è fondamentale per avere i migliori risultati. Uno dei più grandi errori che commettiamo quando ci affacciamo al mondo dello sport, è quello di non indossare le scarpe giuste per quello sport specifico o, addirittura, non acquistare le migliori scarpe da running, scarpe con caratteristiche specifiche, materiali adatti e di ottima qualità.

Molte volte pensiamo che le stesse scarpe si possono utilizzare per praticare tutti i tipi di sport, ma la verità è che ognuno ha le sue caratteristiche. Pertanto, dobbiamo adattare i nostri vestiti e le nostre calzature, poiché le nostre prestazioni e anche la nostra salute dipendono da questo.

È già chiaro che non possiamo utilizzare le stesse scarpe sportive per fare una passeggiata, per correre o praticare Crossfit. Nemmeno all'interno della palestra ci sono sneakers universali, anche se ci sono sempre modelli versatili che possono essere utilizzati per molte attività. È importante tenere presente che l'uso scorretto di una scarpa da ginnastica può causare infortuni o rendere la pratica sportiva una brutta esperienza.

Caratteristiche principali delle scarpe da corsa. Bisogna tener conto che esistono modelli di scarpe da running, da competizione o entrambi. Ci sono sport per correre più velocemente o per una distanza maggiore. Per questo motivo dobbiamo definire le nostre esigenze e tenere davvero a mente qual è l'obiettivo primario della corsa nella nostra vita.

Sebbene abbiamo stilato una guida esauriente con le 5 principali caratteristiche in base ai diversi stili e obiettivi della corsa, per non fallire devi conoscere innanzitutto le due particolarità generali: suola flessibile e leggerezza della scarpa.

Tipo di impronta

Prima di scegliere uno o un altro modello di scarpa, è molto importante analizzare bene il tipo di impronta che hai, poiché esistono diversi tipi di sport che si adattano meglio ad ogni tipo di impronta, a seconda che tu sia pronatore o supinatore. 

I corridori pronatori sono i meno frequenti e uniscono le gambe e lasciano cadere il loro peso all'interno del piede. Avranno bisogno di scarpe con una buona ammortizzazione e un forte supporto che impedisca al piede di ruotare verso l'interno per guadagnare stabilità.

I supinatori, invece, allargano di più le gambe e durante la corsa mettono il peso sulla parte esterna del piede in modo che riceva quasi tutto l'impatto. Questi corridori avranno bisogno di scarpe sportive con una buona ammortizzazione per prevenire possibili lesioni da impatto. Puoi anche correggere questo aspetto con alcuni modelli, anche se puoi sempre rivolgerti a un professionista che ti aiuterà a capire meglio il tuo tipo di impronta.

Ammortizzamento

L'ammortizzazione è la proprietà della scarpa da corsa di assorbire parte dell'impatto. Non tutte le scarpe da corsa hanno la stessa quantità di ammortizzazione. Le scarpe minimaliste non hanno quasi nulla, mentre i modelli più gettonati di solito arrivano con ammortizzazione tra medio / alta e massima. 

A seconda del nostro peso e del nostro stile di corsa, dovremmo scegliere il tipo di ammortizzazione, anche se la maggior parte dei corridori preferisce scarpe con la massima ammortizzazione, soprattutto quando si fa allenamento su lunghe distanze.

Drop

Il Drop misura la differenza di altezza tra il tallone e la punta della scarpa in millimetri. Le scarpe tradizionali hanno un Drop di circa 10/12 millimetri, mentre ce ne sono altre con un Drop basso, tra i 4-6 millimetri e altre speciali con uno Zero Drop.

Un drop alto favorisce l'atterraggio con il tallone, mentre le scarpe low drop sono indicate per i runner che calpestano con la metà del piede o la punta. In generale, i principianti o le persone con una cattiva tecnica di corsa tendono a sbandare troppo, quindi è preferibile un drop elevato per evitare un'eccessiva tensione nei muscoli delle gambe.

Tomaia

La tomaia si riferisce fondamentalmente alla parte superiore della scarpa. È importante che questa parte sia realizzata con materiali morbidi e di qualità, che siano imbottiti e abbiano poche o nessuna cucitura. Quando proviamo la scarpa dobbiamo sentirci a nostro agio e non sentire una pressione eccessiva. Il piede deve essere in grado di respirare bene.

Dimensione del piede

In generale, dovremo selezionare sempre scarpe un po' più grandi dei nostri piedi. Se possibile, mezzo numero in più rispetto a quello che usiamo normalmente perché quando corriamo il nostro piede si dilata e si allarga e questo provoca disagio o può anche provocare lesioni come vesciche o ferite più gravi.

Conclusione

A seconda dell'uso che ne farai, avrai bisogno di scarpe con alcune caratteristiche o altre. Se hai intenzione di usarle per l'allenamento, avrai bisogno di scarpe con ammortizzazione sufficiente per prevenire possibili lesioni e di grande durata per resistere alla corsa che intendi dare loro. 

Se vuoi che gareggino, avrai bisogno di scarpe più leggere, con una buona presa e che abbiano un "effetto catapulta", cioè che ti aiutino a ottenere il massimo da ogni passo che fai. Queste scarpe sono note come scarpe volanti e si distinguono per essere vaporose e molto leggere. 

Se quello che preferisci sono scarpe miste, dovresti cercare quelle che combinano una buona ammortizzazione con una flessibilità sufficiente. Ma ricorda, nell'acquisto di una scarpa da running è importante soprattutto, sentirsi a proprio agio sin dal primo momento, dovresti avere un buon feeling dal momento in cui la provi, così saprai che quella è la scarpa giusta per te!