A Louise Gluck il Nobel per la Letteratura 2020 - Magazine

A Louise Gluck il Nobel per la Letteratura 2020

Libri Magazine Giovedì 8 ottobre 2020

© National Book Foundation

Magazine - Il premio Nobel 2020 per la Letteratura è stato assegnato alla poetessa statunitense Louise Gluck con questa motivazione: «per la sua inconfondibile voce, che con austera bellezza rende universale l'esistenza individuale».

Louise Gluck, già insignita del Premio Pulitzer nel 1993 per Wild Iris (Iris Selvatico) e del National Book Award nel 2014, oltre che essere stata nominata nel 2003 Poeta Laureato degli Stati Uniti, è considerata una poetessa autobiografica. I suoi lavori sono noti per la loro intensità emotiva e per raffigurazioni di mito, storia o natura che portano a meditare su esperienze personali e sulla vita moderna. 

Nata a New York nel 1943 da una famiglia di immigrati ebrei ungheresi e cresciuta a Long Island, da giovane Gluck ha sofferto di anoressia al punto da essere costretta ad abbandonare gli studi superiori alla George W. Hewlett High School e poi quelli universitari al Sarah Lawrence College e alla Columbia University. Pur non ottenendo la laurea, la scrittrice si formò sotto la supervisione di Leonie Adams.

Nel corso della sua carriera poetica, segnata inevitabilmente dalla sua vicenda biografica, Gluck ha pubblicato dodici antologie, in cui affronta diverse tematiche, tra cui alcune ricorrenti, come quelle del trauma, della morte, perdita, fallimento delle relazioni, ma anche cura, rinnovamento e desiderio. Attualmente insegna poesia all'Università di Yale. 

In Italia sono state tradotte due delle sue opere poetiche a cura di Massimo Bacigalupo, L'Iris Selvatico e Averno.

Mentelocale.it indica in modo indipendente alcuni link di prodotti e servizi che si possono acquistare online. In questo testo potrebbero comparire link a siti con cui mentelocale.it ha un’affiliazione, che consente all'azienda di ricavare una piccola percentuale dalle vendite, senza variazione dei prezzi per l'utente.