Msc Crociere per l'ambiente: prima compagnia crocieristica al mondo a impatto zero di Co2 - Magazine

Attualità Magazine Venerdì 29 novembre 2019

Msc Crociere per l'ambiente: prima compagnia crocieristica al mondo a impatto zero di Co2

© Wikipedia/kees torn - Vertrek MSC GRANDIOSA

Magazine - Msc Crociere ha lanciato la nuova ammiraglia Grandiosa diventando così la prima compagnia crocieristica al mondo a impatto zero di Co2. Msc Grandiosa fa parte dell’ampio programma di salvaguardia dell’ambiente delle crociere MSC. Negli ultimi anni, infatti, la compagnia si è molto impegnata ad allinearsi agli obiettivi per lo sviluppo sostenibile dell’ONU con importanti investimenti finalizzati allo sviluppo continuo delle più avanzate tecnologie ambientali.

Msc Crociere, sarà cosí dal primo gennaio 2020 la prima compagnia crocieristica al mondo totalmente carbon neutral, cioè a impatto zero di co2. Cosa significa in parole povere? Msc Crociere bilancerà tutte le emissioni dirette di anidride carbonica (CO2) della propria flotta attraverso un insieme di progetti di compensazione delle emissioni di carbonio, sviluppato secondo i più alti standard delle principali organizzazioni internazionali, impegnandosi a contrastare nell’immediato le emissioni di gas serra. Tutti i costi delle compensazioni e di ogni altra voce associata saranno coperti direttamente e integralmente dall'azienda.

Ma come funziona nello specifico? Msc Grandiosa è la nave più avanzata della compagnia dal punto di vista ambientale. È equipaggiata con tecnologie d'avanguardia e orientate a ridurre le emissioni e migliorare le prestazioni ambientali complessive sia in mare che a terra. Oltre a un sistema di pulizia ibrida dei gas di scarico a circuito chiuso (EGCS) che riduce le emissioni di zolfo delle navi del 97%, Msc Grandiosa sarà anche la prima nave di Msc Crociere a disporre di un sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR) che aiuta a ridurre l'ossido di azoto dell’80 per cento. Tutte le altre navi Msc Crociere attualmente in costruzione presenteranno la tecnologia SCR, inclusa la nave Virtuosa, gemella di Grandiosa, che entrerà in servizio nell'ottobre 2020, nonché Seashore, attualmente in costruzione in un altro cantiere navale. Questa tecnologia di controllo attivo delle emissioni filtra l'ossido di azoto prodotto dal motore attraverso un catalizzatore, un dispositivo ad alta densità realizzato con metalli nobili, convertendolo in azoto innocuo e acqua.

Grandiosa, quindi, è solo uno dei passi di un progetto ambientale che ha come scopo il non fornire alcun contributo negativo ai cambiamenti climatici oggi in atto. È un impegno che si otterrà per gradi, non immediato, perché si sa, la tecnologia marittima attuale, anche la più avanzata, da sola non è sufficiente per raggiungere subito l’abbattimento delle emissioni di carbonio. E l’impegno non si ferma di certo con Grandiosa.

Msc Crociere ha inoltre annunciato l’avvio del progetto Pacboat, le celle a combustibile alimentate a Gnl, che saranno installate a bordo di Msc Europa, la prima delle 5 navi da crociera alimentate a Gnl della flotta. Rispetto al diesel marino standard, il Gnl riduce le emissioni di ossido di zolfo di oltre il 99% e le emissioni di ossido di azoto fino all'85%. Inoltre elimina gran parte del particolato nello scarico della nave, riducendo ulteriormente le emissioni di gas serra fino al 20%. La nave Msc Europa, appartenente alla World Class alimentata a Gnl, di stazza lorda di 205.700 tonnellate, entrerà in servizio a maggio 2022 e sarà la prima di quattro navi futuristiche della stessa classe. Le altre consegne sono attese per il 2024, il 2025 e il 2027. Inoltre, anche una nave della classe Meraviglia-Plus prevede la propulsione a Gnl ed entrerà in servizio nel 2023.

Msc Crociere ha da sempre dedicato un’attenzione particolare a innovazione e sostenibilità arrivando a dotarsi di una delle flotte più moderne e performanti dal punto di vista ambientale. Lo scopo primario è quello di raggiungere già entro il 2024 una riduzione del 29% della Co2 per passeggero/chilometro, rispetto al 2008, per arrivare a una riduzione del 40% entro il 2030.

Da ora in avanti in crociera si potrà viaggiare senza pensieri da tutti i punti di vista.

Potrebbe interessarti anche: , Mastoplastica additiva: come affrontare al meglio il post operatorio , Addetto Ufficio Merci: il bando per il corso della Scuola Nazionale Trasporti e Logistica , Veicoli commerciali: tutti i vantaggi del noleggio , Volotea e Dante Aeronautical progettano un aereo ibrido-elettrico per brevi rotte , Volotea festeggia i 25 milioni di passeggeri con Viaggio su Marte e offerte