Cosa fare a Capodanno? Non farti trovare impreparato - Magazine

Viaggi Magazine Lunedì 5 agosto 2019

Cosa fare a Capodanno? Non farti trovare impreparato

Madrid - Gran Via
© Pixabay

Contenuto in collaborazione con Hoppete by Innovenia

Magazine - Ammettiamolo, decidere dove e come festeggiare l’arrivo del nuovo anno è qualcosa che si tende a rimandare. La domanda «Cosa fai a Capodanno?» è forse una delle più temute e ogni volta ci si ritrova alla vigilia del 31 dicembre privi di idee e inesorabilmente destinati ad aspettare la mezzanotte ospiti di feste improvvisate all’ultimo minuto. Quest’anno sorprendete tutti con i consigli di Hoppete.

Tradizionale, ma mai banale, Londra è una delle proposte più gettonate con la sua magica atmosfera, le luci che accendono e colorano le strade e le vetrine dei negozi decorate per l’occasione. La sera del 31 dicembre la capitale britannica si prepara per vivere il tradizionale New Year’sEve: allo scoccare della mezzanotte il rintocco del Big Ben segna l’inizio del sensazionale spettacolo pirotecnico al London Eye e sulle sponde del Tamigi persone provenienti da tutto il mondo festeggiano l’arrivo dell’anno nuovo. Ma la festa non finisce qui e per salutare questo nuovo inizio ogni anno le vie principali della città si riempiono di musica e colori durante la London Parade: circa 10.000 figuranti, carri, cheerleaders e acrobati vi coinvolgeranno in questa allegra parata che da Piccadilly arriva fino a Parliament Street. La regola in questa occasione è solo una: scarpe comode perché non potrete fare a meno di ballare!

Se invece preferite atmosfere più calde, l’Andalusia vi sorprenderà con la sua straordinaria ospitalità, i suoi sgargianti colori, le città ricche di arte e di storia e il ritmo incalzante del flamenco! Qui, la notte di Capodanno viene chiamata nochevieja e la tradizione vuole che si mangino 12 acini d’uva seguendo i rintocchi delle campane che scandiscono l’arrivo del nuovo anno. Ha così inizio la festa che anima le piazze principali delle grandi città: da Siviglia a Malaga, passando per Cordoba, Granada e Jerez. Un’occasione ideale non solo per godervi senza pentimento la scelta di un Capodanno in piazza (le temperature miti anche in inverno invitano a restare all’aperto), ma anche per conoscere questa incredibile regione della Spagna. Non perdetevi una visita alla spettacolare Alhambra, la fortezza rossa di Granada, o una passeggiata tra le vie di Jerez, la culla del flamenco e dello sherry, il famoso vino liquoroso andaluso che si degusta nelle bodegas.

Siete pronti per lasciarvi guidare verso il nuovo anno da deliziose specialità locali, musica, feste colorate e bellezze artistiche senza tempo? Non pensateci troppo e correte in agenzia, sono in arrivo altre novità dedicate al Capodanno Hoppete.

Informazioni ulteriori sul sito web di Hoppete.

Potrebbe interessarti anche: , Tradizioni giapponesi: rilassarsi negli onsen e dormire in un ryokan , Che la festa abbia inizio: a Capodanno brinda con Hoppete! , Tokyo, Giappone: cosa vedere in 3 giorni. Cosa fare e dove andare , In Corsica l'estate non finisce mai: parti alla scoperta dell'ile de beautè , Un indimenticabile viaggio in treno: alla scoperta della Spagna tra fascino retrò e comfort della modernità