Attualità Magazine Mercoledì 22 maggio 2019

Videogiochi: i classici senza tempo che non smettono mai di divertire

© Pixabay

Magazine - Con l'affinarsi delle nuove tecnologie, il mondo dei videogiochi ha subito un'evoluzione incredibile. Oggigiorno siamo abituati a videogame fotorealistici, con grafiche mozzafiato e sistemi di giochi profondi e complessi: qualcosa di impensabile fino a dieci anni fa, e ancora di più se si pensa ai primi cabinati che affollavano le sale gioco degli anni Ottanta. Eppure, nonostante l'arrivo di nuovi titoli e di consolle e pc sempre più potenti, oltre che della diffusione del gioco via Internet, alcuni titoli rimangono dei classici senza tempo, che continuano ad appassionare i giocatori a decenni dalla loro prima uscita, e che negli anni sono stati oggetti di infiniti remake e aggiornamenti. Andiamo a scoprirne alcuni per capire cosa li ha resi così unici.

 Pac-Man

Dalla sua prima uscita nel 1982, Pac-Man è entrato subito nell'olimpo dei videogame che hanno fatto la storia. La premessa è semplice: si impersona una palla gialla che ha il compito di mangiare i frutti e i puntini disseminati lungo un labirinto per accumulare sempre più punti, cercando di evitare i fantasmi che lo inseguono. Il risultato, però, è un gioco che dà dipendenza, e in cui una partita tira l'altra, alla rincorsa del punteggio perfetto. Durante gli anni Pac-Man ha conosciuto decine di rifacimenti (anche su smartphone e console) e di spin-off (come ad esempio Ms. Pac-Man), è comparso in versione gigante nel film Pixels del 2015, e la sua inconfondibile silhouette compare su migliaia di gadget di tutti i tipi. Insomma, il pallino giallo più affamato del mondo non è solo un pezzo di storia dei videogame, ma una vera icona pop.

Puzzle Bubble

Era il 1994 e nella sale giochi dell'epoca facevano la loro comparsa due draghetti un po' imbranati, impegnati a caricare delle bolle colorate in una specie di balestra per spararle contro un soffitto di palline cercando di farle scoppiare prima che crolli loro addosso. Stiamo parlando di Puzzle Bobble, un vero e proprio classico del divertimento elettronico. Anche qui, la premessa del gioco è semplice (abbinare le palline degli stessi colori per farle scoppiare e liberare spazio, con il soffitto che scende a velocità sempre più elevata), ma il divertimento è assicurato! I remake sono stati tantissimi, ed è stato l'inizio di un vero e proprio genere. I giochi che hanno preso ispirazione da questo sono tantissimi: si può ad esempio giocare a Bubble shooter su Pomu.co.it, e trovare tantissimi giochi simili su smartphone.

 Tetris

Senza paura di esagerare, Tetris è probabilmente il videogioco più famoso di tutti i tempi. Uscito per la prima volta nel 1984, non ha bisogno di presentazioni: completare file di mattoncini di varie forme facendoli incastrare fra di loro è stato il passatempo di milioni di persone. Ancora oggi la formula di Tetris non accenna a invecchiare, mantenendo lo stesso incredibile divertimento. Ogni anno si disputano i campionati mondiali di questo gioco, e i remake non si contano. L'ultimo, Tetris 99, è stato pubblicato quest'anno, e permette di competere online con altri 99 giocatori in sfide all'ultimo mattoncino. Un gioco che, oltre ad attirare giocatori di tutte le età, viene studiato anche dai matematici di tutto il mondo, intenti a decifrarne la complessità in termini algebrici.

Super Mario

L'idraulico italiano più famoso del mondo è il re del mondo dei videogiochi da più di 30 anni. E non sembra intenzionato a cedere il titolo. Super Mario è senza dubbio il platform più famoso di sempre, che ha conosciuto centinaia di incarnazioni, comparendo in giochi di lotta, di guida e persino in giochi di ruolo, senza disdegnare di cimentarsi anche sul grande schermo (con risultati, a dire la verità, piuttosto deludenti). Oggi, il personaggio simbolo della Nintendo è più in forma che mai: l'appuntamento annuale con un nuovo gioco di Super Mario è ormai una certezza per qualunque appassionato di videogiochi, e il divertimento è sempre lo stesso.

Guest Article

Potrebbe interessarti anche: , I primi piatti della cucina romana da provare quando siete in vacanza , Italiani over 60: quali sono gli sport più amati? , Unicusano, un ritmo tutto nuovo , Un manifesto per Genova: contest di comunicazione creativa , Sogni gli Stati Uniti? Ecco come organizzare il viaggio