Viaggi Magazine Mercoledì 1 agosto 2018

Malesia: cosa sapere, cosa vedere e voli low cost per le vacanze

Altre foto

Magazine - La Malesia (solo per noi italiani, per il resto del mondo è Malaysia) è una nazione divisa in due regioni: quella che fa da penisola alla Thailandia (la parte più visitata e più turistica) e quella del Borneo (la parte più selvaggia e naturale), situata a est della penisola. Nel mezzo c'è il Mar Cinese Meridionale.

Si può organizzare un viaggio in Malesia sia d'estate che nel periodo invernale. La Malesia gode di un clima equatoriale: le temperature sono costanti tutto l'anno, con minime che variano intorno ai 24 gradi e massime che si aggirano sui 32 gradi. Per raggiungere la Malesia è necessario il passaporto e, se la destinazione scelta si trova nella sua parte peninsulare, non sono necessarie vaccinazioni. Se invece la destinazione è il Borneo, sono consigliate le profilassi contro tifo, malaria e febbre gialla.

Muoversi nel territorio è semplice ed economico. Per le lunghe tratte si possono usare i voli interni proposti da diverse compagnie (tra le altre, Malaysian Airlines e AirAsia) a un costo contenuto. Per le tratte brevi è consigliatissimo l'uso del taxi, economico e affidabile.

Il tasso di cambio non è mutato nel tempo, rendendo la Malesia un luogo molto appetibile per i turisti europei: il tasso di cambio è mediamente 1 a 4, ovvero: con 1 Euro si ottengono dai 4 ai 5 Rinngit (MYR o RM). Per fare un semplice esempio: se qui in Italia un gelato costa 2 Euro, in Malesia per lo stesso gelato si pagano 50 Centesimi (e forse anche qualcosa di meno). Un menù completo di tutto, con carne o pesce, costa mediamente 4 o 5 Euro. Nelle food court il prezzo si abbassa ancor di più.

Kuala Lumpur

La capitale della Malesia è Kuala Lumpur; è lì che atterrano la maggior parte degli aerei provenienti dall'Europa (il KLIA è uno dei più grandi aeroporti dell'Asia). Kuala Lumpur è una metropoli stracolma di grattacieli e ospita le Petronas Twin Towers (452 metri), su cui si può salire per godere di una visuale sulla città che lascia a bocca aperta (e con le ginocchia tremolanti). Per quanto riguarda alberghi e hotel, Kuala Lumpur offre un'ampia scelta di qualità e di prezzi. In questa città multietnica e sempre attiva si può trovare di tutto: dai negozi scintillanti di insegne e tecnologia, fino ai mercatini di frutta orientale e street food asiatico. Il tutto muovendosi su una monorotaia super tecnologica che attraversa tutta la città.

Il clima di Kuala Lumpur non è fantastico: piove o pioviggina quasi sempre, in qualunque stagione (circa 200 giorni di pioggia l'anno). Ma il consiglio è comunque quello di trascorrervi almeno un paio di giorni del viaggio. Per partire sono da evitare aprile, ottobre e novembre, mesi in cui la probabilità che piova è altissima. I mesi che vanno da giugno ad agosto sono quelli migliori per volare a Kuala Lumpur.

Isole Perhentian

Le isole Perhentian (Kecil e Besar sono le più famose) sono situate nella parte est della penisola (Mar Cinese) e sono un angolo di paradiso di questo pianeta. Acqua limpida stracolma di pesci colorati, fantastici riff, vegetazione rigogliosa e incontaminata, temperature ottime e servizi in loco fanno di queste isole una delle mete della Malesia da non perdere. I prezzi dei resort sulle Isole Perhentian sono contenuti e in genere non si fatica molto a trovarne uno che soddisfi ogni tipo di esigenze.

É indifferente la posizione dell'albergo o del resort nel quale si alloggia, perché sulle isole è presente un servizio di taxi-boat, che permette ai turisti di raggiungere qualsiasi altra destinazione in pochi minuti. Il servizio di taxi-boat è ottimo per farsi portare in quelle spiagge nascoste e non battute dai turisti, come ad esempio Susu Dara, Seringgi e Rawa. Le isole Perhentian si raggiungono da Kuala Besut in 40 minuti utilizzando il servizio Jetty Boat. Kuala Besut si raggiunge facilmente grazie al volo diretto (low cost) da Kuala Lumpur a Kota Bharu.

Isola di Pulau Redang

Anche l'isola di Redang, come le Perhentian, offre una natura incontaminata, con un mare cristallino e grandi spiagge (che mancano sulle Perhentian, che hanno spiagge molto piccole). Anche l'isola di Redang offre molteplici possibilità di soggiorno, dai resort di lusso a quelli più abbordabili, ma tutti con la consueta ospitalità asiatica, ottimo cibo e una serie di servizi turistici, come l'affitto di videocamere subacquee, escursioni, snorkeling e moltro altro.

L'isola di Redang è raggiungibile tramite Jetty Boat sia dalle isole Perhentian che dalla terra ferma, ovvero da Kuala Terengganu. In entrambi i casi i costi di trasporto sono molto contenuti (anche grazie al cambio favorevole). Kuala Terengganu è una cittadina da visitare e che, soprattutto, possiede un aeroporto che la mette in comunicazione diretta con Kuala Lumpur. I voli interni da Kuala Lumpur a Kuala Terengganu sono frequenti e low cost.

Le acque di quest'isola sono limpide e presentano un'enorme quantità di pesci coloratissimi. Essendo Redang una delle isole del parco marino, sarà possibile organizzare escursioni e visitare isolotti incontaminati, facendo snorkeling in aree ricche di fauna marina.

Potrebbe interessarti anche: , Corsica... sott'acqua. Alla scoperta di un magico mondo sommerso tra grotte, relitti e fondali ricchi di vita , Vacanza in famiglia? Scegli la Valle dello Stubai, tra itinerari in bici e attività per i più piccoli , Il Carnevale di Notting Hill. La festa estiva più colorata d’Europa ti aspetta a Londra , Laghi della Lombardia: itinerari e crociere, dal battello a vapore alle novità green , Alla scoperta del Tirolo Austriaco, per una vacanza nel cuore delle Alpi ideale per tutta la famiglia

Fotogallery

Oggi al cinema

Lolo Giù le mani da mia madre Di Julie Delpy Commedia Francia, 2015 Durante una vacanza, la sofisticata Violette incontra Jean-René, un informatico un po imbranato ma amante della vita. Contro ogni previsione, i due entrano in sintonia e alla fine dell’estate Jean-René raggiunge Violette... Guarda la scheda del film