Giornate Fai di Primavera 2022 a Genova e provincia: luoghi aperti, orari e prezzi

Giornate Fai di Primavera 2022 a Genova e provincia: luoghi aperti, orari e prezzi

Cultura Genova Mercoledì 23 marzo 2022

Clicca per guardare la fotogallery
Villa Gaslini

Genova - Sabato 26 e domenica 27 marzo 2022 tornano le Giornate Fai di Primavera (trentesima edizione), il più importante evento di piazza dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese. Oltre 700 luoghi solitamente inaccessibili o poco conosciuti in 400 città sono visitabili a contributo libero (offerta minima consigliata di 3 euro), nel pieno rispetto delle norme di sicurezza sanitaria, grazie ai volontari di 350 Delegazioni e Gruppi Fai attivi in tutte le regioni.

Ville storiche e luoghi suggestivi aprono le porte a genovesi e turisti, con diverse visite guidate in programma. Tra le aperture più significative a Genova ci sono gli spazi esterni di Villa Canali - Gaslini e Castello Mackenzie, in un itinerario simbolico sulle tracce dell'eclettico architetto Gino Coppedè. Ecco tutti i luoghi aperti a Genova e provincia durante le Giornate Fai di Primavera 2022:

  • Antica Barberia Giacalone - Genova (Vicolo Caprettari, 14 R). Sabato 26 marzo: ore 10-13 e 14.30-17.30. La Barberia è aperta per l'esercizio dell'attività commerciale in essa
    ospitata. Domenica 27 marzo: ore 10-13 e 14.30-17.30. La Barberia può essere osservata dalla vetrina su strada. Dalle 15 alle 17.30: introduzione in loco dei volontari della Delegazione FAI di
    Genova. Non è necessaria la prenotazione;
  • Casa Carbone - Lavagna. Sabato e domenica ore 10-18; prenotazione e info sul sito del Fai a questo link;
  • Abbazia di San Fruttuoso - Camogli. Visite libere in autonomia dalle ore 10 alle 15.45, ultimi ingressi entro le ore 15, contributo consigliato 3 euro. Durante le Giornate Fai di Primavera è possibile visitare gli interni dell'abbazia con i chiostri sovrapposti, la chiesa primitiva e quella pubblica, i saloni abbaziali con il museo archeologico e il sepolcreto della famiglia Doria;
  • Villa Cattaneo dell'Olmo, sede fondazione Ansaldo - Genova (Corso Perrone 118). Sabato 26 e domenica 27 marzo: 10-12 / 14-16. Visite mattino ore 10, 11 e 12; pomeriggio ore 14,
    15 e 16. Gruppi di massimo 25 persone - Prenotazione obbligatoria sul sito Giornate Fai di Primavera. Ingresso consentito previa esibizione di un documento di identità in corso
    di validità;
  • Castello Mackenzie - Genova (Mura di San Bartolomeo 16). Sabato 26 e domenica 27 marzo ore 10 -18; visite guidate ogni 30 minuti, senza necessità di prenotazione;
  • Villa Canali Gaslini - Genova (Corso Italia 26). Sabato 26 marzo ore 10-13 / 15-18. Note: gruppi di 15 persone - Prenotazione obbligatoria sul sito Giornate Fai (posti online terminati, possibilità di prenotarsi in loco fino al raggiungimento della capienza massima);
  • Eremo di Sant'Antoni o di Niasca - Portofino. Domenica 27 marzo ore 9.30 - 17.30; prenotazione sul sito del Fai.
  • Sabato 26 e domenica 27 marzo si possono visitare luoghi Fai in tutte le province della Liguria: luoghi aperti a Savona e dintorni; luoghi aperti a Imperia e dintorni; luoghi aperti a La Spezia e dintorni.

Chi decide di partecipare alle Giornate Fai di Primavera 2022 a Genova e in Liguria può offrire un contributo per sostenere la Fondazione. Ai partecipanti è suggerito un contributo non obbligatorio a partire da 3 euro e la donazione online su Giornate Fai consente, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita. Per molti luoghi, soprattutto nelle grandi città, la prenotazione online è fortemente consigliata (sul sito del Fai i luoghi aperti a Genova e in Liguria e la possibilità di prenotare) per garantirsi l'accesso alla visita. Chi vuole, può sostenere ulteriormente il Fai con contributi di importo maggiore oppure con l'iscrizione annuale, sottoscrivibile online o in piazza in occasione dell'evento.

Durante le visite è necessario rispettare tutte le norme di sicurezza indaicate nei cartelli informativi posti all'inizio dei percorsi: è obbligatorio mantenere il distanziamento sociale, evitare di creare assembramenti, indossare la mascherina durante l'intera durata della visita, disinfettare le mani con gli appositi gel situati lungo il percorso e attenersi alle indicazioni date dal personale volontario.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.