Concerto per Genova annullato tra le polemiche. GOG: «Difficile da accettare»

Concerto per Genova annullato tra le polemiche. GOG: «Difficile da accettare»

Musica Genova Giovedì 12 dicembre 2019

Genova - Era tutto pronto per il Concerto straordinario per Genova con l'Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta dal maestro venezuelano Gustavo Dudamel, previsto per lunedì 16 dicembre 2019 al Teatro Carlo Felice. Poi la notizia improvvisa di mercoledì 11 dicembre: «Il concerto è stato annullato». Il motivo? L'indisposizione del direttore d’orchestra, che ha annullato tutte le date in Italia ed è tornato in America.

Il concerto straordinario, secondo comunicazioni ufficiali organizzato da Società PerGenova (composta da Salini Impregilo e Fincantieri, e impegnata nella realizzazione del Nuovo Ponte sul Polcevera e che ha allestito lo Spazio Ponte a Porta Siberia) e dalla Giovine Orchestra Genovese, si inseriva nella stagione GOG 2019/2020. L'incasso della vendita dei biglietti sarebbe andato in beneficienza: un appuntamento dedicato ai genovesi piegati dalla tragedia del Ponte Morandi. Inoltre, erano già pronti altri direttori internazionali per sostituirlo. In primis Mihhail Gerts, Maestro estone che ha diretto da San Pietroburgo a Osaka.

«Il sostituto c'era, un nome di caratura internazionale e assolutamente all'altezza di Dudamel, considerata la star dell'evento. Alla finestra c'era anche un altro grande artista - afferma Nicola Costa, presidente della Gog - Annullare l'appuntamento una settimana prima è stata una decisione sbagliata, difficile da accettare. Un possibile recupero? Se gli organizzatori vogliono Dudamel, credo sia quasi impossibile. Molto più semplice se accettassero un altro grande Maestro. Non dimentichiamoci che l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia è diretta da Antonio Pappano, un grandissimo direttore d'orchestra. Le soluzioni non mancano di certo».

Abbiamo contattato anche il consorzio PerGenova: «Abbiamo sostenuto l'iniziativa, con l'appoggio del commissario straordinario Marco Bucci e delle istituzioni - dice Marco Cappeddu, direttore della comunicazione - Fisicamente, però, questo concerto solidale è organizzato da Euroforum (che si è occupata della distribuzione di 300 inviti, ndr). Il rinvio? Gli altri direttori non erano all'altezza di Dudamel. Non escludo, però, la possibilità di un recupero quando il maestro tornerà in Italia. Continuiamo a sostenere questa importante iniziativa». Nel frattempo, attendiamo la replica di Euroforum.

Questa la lettera firmata dal presidente della Gog al suo pubblico:

«È con profonda delusione che abbiamo dovuto informarvi della cancellazione del concerto straordinario per la città di Genova dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, previsto per lunedì 16 dicembre. Purtroppo, l’indisposizione del Direttore Dudamel, vera star della serata, ha convinto gli sponsor a non sostenere più l’iniziativa, avviata da tempo e annunciata due settimane fa. Dal canto suo, l’Orchestra aveva già fissato trasporti e albergo, mentre come Gog eravamo stati autorizzati a procedere con la vendita dei biglietti e a distribuire manifesti e locandine.

È difficile, da parte nostra, accettare a cuor leggero questa decisione, tenuto conto che era disponibile un direttore sostitutivo di grande fama internazionale, e che non si è mai visto un concerto sinfonico saltare per la malattia del Direttore. Abbiamo lavorato su questo "sogno” per oltre un anno con Pietro Borgonovo (direttore artistico Gog, ndr) lo abbiamo tenuto “segreto” fino alla definizione dell’ultimo dettaglio, abbiamo ottenuto l'appoggio del Teatro Carlo Felice e del suo Sovrintendente, non potevamo prevedere che un'operazione nata “per Genova”, che si proponeva, con i protagonisti della ricostruzione del Ponte, di dare un ulteriore messaggio di solidarietà alla città e alle persone colpite dal crollo del Morandi, potesse svanire senza una reale impossibilità di realizzazione.

Per queste ragioni abbiamo ritenuto che non fosse opportuno pensare in tempi brevissimi a una dignitosa sostituzione. Recupereremo questo concerto nei prossimi mesi della Stagione, punteremo a qualcosa di importante e significativo. Vorrei cogliere l'occasione per ringraziare il nostro staff, che sarà impegnato nel rimborso dei biglietti. Ci ritroveremo lunedì 13 gennaio con il violoncellista e amico Lynn Harrell in concerto, nella speranza di potervi annunciare al più presto il nuovo appuntamento di stagione!».

Delle 4 serate italiane modificate per la malattia di Dudamel, solo quella a Genova risulta annullata. Mai, assicurano gli esperti, è saltato un concerto sinfonico per un’indisposizione del genere, evento peraltro normale nel mondo musicale. E dove, anzi, l’intoppo costituisce spesso un’occasione per nuovi talenti per farsi notare.

PerGenova è la società consortile per azioni costituita da Fincantieri Infrastructure e Salini Impregilo per la progettazione e la costruzione del viadotto Polcevera dell’autostrada A10. La joint venture rappresenta un modello di collaborazione tra grandi aziende complementari tra loro con l’obiettivo di mettere a disposizione della città e del paese un know-how unico costruito in anni di esperienza in tutto il mondo.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.