Genova, 8mila sardine in piazza De Ferrari: le foto

Genova, 8mila sardine in piazza De Ferrari: le foto

Attualità Genova piazza De Ferrari Giovedì 28 novembre 2019

© facebook.com/6000sardineliguria
Altre foto

Genova - Una piazza in festa, con 8.000 sardine che cantano e sorridono. Forse anche di più. Così la pienissima Piazza De Ferrari di Genova nella serata di giovedì 28 novembre, dalle 18, per l'evento Sardine di Genova - Anciôe per la solidarietà. Tutti uniti, contro odio, fascismo e razzismo, sovranismo, discriminazione e populismo, e per dire sì alla solidarietà. Hanno intonato bella ciao, le canzoni di De André e con orgoglio l'Inno di Mameli, insieme ai pesciolini colorati di cartone.

Una De Ferrari strapiena, in ogni angolo (cliccate sulla foto per vedere la gallery). Niente bandiere, ma il grido Genova non abbocca. Presenti giovani, studenti, adulti, anziani, famiglie, migranti, che hanno circondato la scenografica fontana fino a palazzo Ducale, al Carlo Felice, e davanti al palazzo della Regione. Una folla eterogenea, fatta di normali cittadini, per ribadire un chiaro “no” al dilagare dei discorsi di odio, alla propaganda politica delle falsità, che ci ingabbia in un conflitto perenne, perché priva di risposte concrete alle nostre necessità. Si è scesi in piazza per riaffermare che l’antifascismo è un valore trasversale alla politica e elemento fondante della nostra democrazia.

Le sardine colpiscono ancora: microfono in mano e parola a molti dei partecipanti, che hanno potuto esprimere il loro pensiero dalla scalinata gremita di palazzo Ducale. Articoli della Costituzione, valori fondamentali, e slogan di personaggi simbolo di solidarietà e apertura verso il prossimo e gli ultimi come Don Andrea Gallo. Le sardine, questa volta un po' acciughe, hanno invaso anche Genova, con successo.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.