Attualità Genova Giovedì 21 marzo 2019

Rampa di Cornigliano: apertura il 26 marzo, con ultima chiusura dalla Guido Rossa

Rampa di Cornigliano
© facebook.com/Corniglianolarinascita

Genova - Apre alle 9.15 di martedì 26 marzo 2019 la seconda rampa del Lotto 10 che collega via Guido Rossa al casello autostradale di Genova Aeroporto. Con circa quattro mesi di anticipo, rispetto al cronoprogramma originale, è stata completata un'opera fondamentale per la viabilità cittadina dopo il crollo di Ponte Morandi. A partire dal 26 marzo, quindi, possono essere utilizzati due nuovi viadotti indipendenti, a due corsie per senso di marcia.

Grazie a quest’opera, i veicoli diretti e provenienti dal casello autostradale di Genova Aeroporto si possono immettere nell’attuale viabilità di scorrimento - che può così sfruttare completamente la propria potenzialità - bypassando le strade locali (via Siffredi, via Cornigliano) e realizzando pertanto, con il contestuale allargamento a sei corsie di lungomare Canepa, un unico asse di scorrimento fra lo svincolo del casello di Aeroporto e il nodo di San Benigno.

E, per concludere i lavori alla rampa di Cornigliano, è prevista l’ultima modifica al traffico: dalle 22 di venerdì 22 marzo chiude la rampa in uso. I veicoli diretti verso l’autostrada devono percorrere via Siffredi, via Pionieri e Aviatori d’Italia e poi imboccare la rotonda dell’aeroporto risalendo sino al casello autostradale. Per i mezzi pesanti resta l’opzione via della Superba fino alla rotonda dell’aeroporto. Nessuna variazione, invece, per chi esce al casello di Genova Aeroporto, che può percorrere la nuova rampa in uscita e arrivare sulla Guido Rossa.

La prima rampa era stata aperta al traffico venerdì 7 dicembre 2018, con una configurazione provvisoria a una corsia per senso di marcia, con oltre tre mesi di anticipo rispetto alla prima tabella di marcia. Dopo i tragici eventi del 14 agosto 2018, i lavori - aggiudicati all’Associazione Temporanea di Imprese formata da Delta Lavori S.p.A. (capogruppo) e Zara Metalmeccanica S.r.l. (mandante) - sono stati accelerati al massimo, per assicurare nel più breve tempo possibile un collegamento diretto fra l’autostrada e la viabilità di scorrimento della Guido Rossa.

L’opera è stata interamente finanziata da Società per Cornigliano S.p.A., a valere sulle risorse previste dall’Accordo di Programma per le attività di bonifica e infrastrutturazione delle aree ex Ilva rinvenenti alla disponibilità pubblica. «Ringraziamo le ditte esecutrici e i loro dipendenti, i quindi i dipendenti comunali, quelli di Sviluppo Genova, Società per Cornigliano», sottolinea l’amministratore di Sviluppo Genova Franco Floris.

Potrebbe interessarti anche: , Due anni di Volotea a Genova: 4 nuovi voli per l'estate 2019 e altre novità , Genova, a Quinto il nuovo parcheggio di interscambio gratuito , Genova, ospedale del ponente a Erzelli: il bando per realizzazione e gestione , Meteo Genova Pasqua e Pasquetta 2019: rischio piogge lunedì. Le previsioni , Nuovo treno Milano-Genova per i ponti di Pasqua e 1° maggio

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.