Attualità Milano Lunedì 12 marzo 2018

Milano Digital Week 2018: in programma oltre 400 eventi. Le info

© pexels.com (fonte: rawpixel.com)

Milano - Oltre 400 appuntamenti, 4 giorni e 1 parole d'ordine: digitale. Da giovedì 15 a domenica 18 marzo arriva a Milano la prima edizione della Milano Digital Week. Un’intera città connessa attraverso il digitale, con tanti appuntamenti diffusi sul territorio e rivolti a tutti i cittadini: questo lo spirito con cui prende avvio la manifestazione promossa dal Comune di Milano in collaborazione con il team per la Trasformazione Digitale e realizzata da Cariplo Factory, IAB e Hublab.

Quattro giorni a porte aperte, dedicati alla produzione e diffusione di conoscenza e innovazione attraverso il digitale con un approccio inclusivo, trasversale e partecipativo. Professionisti, addetti ai lavori, cittadini, curiosi e appassionati di tutte le età avranno la possibilità di scoprire i tanti volti della Milano digitale riuniti per la prima volta in un unico palinsesto di mostre, dibattiti, seminari, performance, spettacoli, workshop, corsi di formazione e laboratori.

L'apertura della Milano Digital Week 2018 si terrà giovedì 15 marzo, alle ore 10.00 nel quartier generale dello spazio Base, con l’appuntamento internazionale Digital Bridge, un’occasione per le città più tecnologiche e innovative del mondo per condividere buone pratiche e visioni nel campo della trasformazione digitale (ingresso gratuito con prenotazione consigliata). 

Digital Bridge rientra tra gli eventi organizzati direttamente dal comune di Milano, grazie al coordinamento dell’assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici. Tra questi, giovedì 15 e venerdì 16 marzo le sedi anagrafiche del Comune di Milano e alcuni uffici postali saranno i protagonisti di uno speciale SPID Tour: i cittadini avranno la possibilità di scoprire l’identità digitale unica che permette di accedere a moltissimi servizi della Pubblica Amministrazione in modo facile e gratuito.

Altra protagonista della Milano Digital Week 2018 sarà la Cittadella degli Archivi (via Gregorovius 15): in programma visite guidate per vedere in azione Eustorgio, robot di ultima generazione dotato di intelligenza artificiale, capace di estrarre in maniera automatica i faldoni presenti in una delle otto corsie d’acciaio che custodiscono i documenti dell’Amministrazione comunale (le visite guidate per questo evento della Milano Digital Week 2018 sono in programma dal 15 al 18 marzo, con due tour giornalieri: dalle ore 10.30 alle ore 11.30 e dalle ore 15.00 alle ore 16.00; ingresso libero).

Domenica 18 marzo, invece, a partire dalle ore 18.00, inaugurazione de #lacittachesale, l'opera al neon - progetto site specific realizzato dagli artisti Vedovamazzei per AEM a cura di Rossella Farinotti -, che verrà accesa e sarà installata permanentemente all'esterno della torre della Cittadella degli Archivi. L'opera sarà quindi sempre visibile anche dall'esterno, sia di giorno che di notte. 

E ancora, Il tram dell’innovazione, a cura di Women&Tech in collaborazione con Atm: un tour di 45 minuti a bordo di un tram Carrelli del 1928 dove si alterneranno voci autorevoli per raccontare l'innovazione digitale nelle sue molteplici forme (17 e 18 marzo dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30, partenza e arrivo in piazza Fontana; ingresso gratuito con prenotazione consigliata).

In programma anche l’incontro Bilancio Partecipativo: si vota!, promosso dall’Assessorato alla Partecipazione e Cittadinanza attiva (17 marzo ore 10.00-14.00, Palazzo Reale; ingresso gratuito con prenotazione consigliata) e il corso specialistico in Digital Transformation per il terzo settore. 

Controllare l'addebito della pensione o sentirsi più vicini a figli e nipoti che abitano lontano o hanno poco tempo presi tra lavoro e incombenze della quotidianità? Il web in questo senso può dare una mano anche agli over 65 che, sempre più spesso, utilizzano la rete. Nel programma della Milano Digital Week 2018 allora anche il workshop Il web a portata di nonno, a cura dell’assessorato alle Politiche Sociali (16 marzo dalle ore 10.00, Pio Albergo Trivulzio; ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria). 

Se queste sono le iniziative del comune, cosa succede in città? Quartier generale della Milano Digital Week 2018 sarà lo spazio Base: al suo interno sarà allestita la mostra Futuro Presente, a cura di ArtsFor_, che racconterà la trasformazione digitale attraverso venti storie interpretate da fotografi di fama internazionale con oltre 300 fotografie (inaugurazione 15 marzo ore 19.30; dal 16 al 18 marzo ore 11.00-21.00 ingresso libero). Inoltre gli appassionati di cinema potranno provare l’esperienza della prima sala di cinema 360 gradi in Italia Ultrareal world, con una rassegna dedicata ai documentari in Virtual Reality (dal 16 al 18 marzo ore 11.00-20.00; ingresso a pagamento). 

Negli spazi dell’ex Ansaldo si alterneranno per tutti e quattro i giorni della week incontri e riflessioni affidati a esperti e opinion leader su temi di stretta attualità fra cui fake news, cyber security, sharing mobility, pagamenti digitali, data driven business, tecnologie per la salute, blockchain, i valori di MEET, il neonato centro internazionale per la Cultura Digitale, e tanto altro ancora.

Tra gli eventi a Base Milano si segnala, per esempio, il dibattito su Il grande inganno delle fake news. Il valore dell’informazione, che vedrà presenti tra gli altri Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera, Sarah Varetto, direttore di Sky TG24 e Gianmario Verona, Rettore dell’Università Bocconi (15 marzo ore 18.00; ingresso libero). Wired Italia, poi, chiamato dalla Milano Digital Week a realizzare un dizionario 4.0 con 30 parole chiave di questa trasformazione, organizzerà in partnership con l’ospedale Humanitas, Wired Health, un evento in cui sarà raccontata - con ospiti internazionali e italiani - la rivoluzione che medicina e salute stanno vivendo attraverso le tecnologie digitali (15 marzo ore 9.00; ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria).  

Nello spazio Base anche una kids and young area. Il Digital Park è un'area edutainment dedicata all'educazione tecnologica per bambini e ragazzi dai 4 ai 16 anni in cui potranno sperimentare e creare con coding, robotica, realtà virtuale e non solo (17-18 marzo dalle ore 9.30 alle ore 19.30; ingresso gratuito con prenotazione consigliata). 

Il programma della Milano Digital Week prevede pure diversi eventi dedicati all’incontro tra arti e mondo digital, dalla musica alla fotografia, dal design all’arte fino all’architettura. Alcuni esempi? Digital Design Days, l’evento internazionale dedicato al design digitale, all’innovazione aperta, alle tecnologie d’avanguardia, alla creatività, che anticipa la sua terza edizione per proporre al pubblico della Milano Digital Week tre giorni di conferenze, workshop, installazioni e feste (dal 16 al 18 marzo, MegaWatt). 

Alla Triennale di Milano sarà presente Starts, iniziativa della Commissione Europea per promuovere l’innovazione digitale attraverso l’inclusione di artisti, scienziati e creativi nei progetti di innovazione finanziati dal programma Horizon 2020 (17-18 marzo dalle ore 10.00 alle ore 18.00; ingresso libero). 

Non poteva mancare il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, con i suoi 20 anni di attività digitale, che propone un percorso per scoprire l’anima digital del più grande museo tecnico-scientifico in Italia tra serious game, esperienze multimediali multiplayer e collaborative, percorsi di VR, ricostruzioni 3D, storie sonore

Andare alla scoperta delle architetture moderne e contemporaneee della città? Venerdì 16 marzo l'appuntamento sarà con il tour guidato alla scoperta di Milano conPark Mapp, applicazione che mappa l'architettura della città (ore 15.00, punto di ritrovo La Serenissima via Turati 25-27; ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria). Porteranno invece alla scoperta della street art i tour di MAUA, il nuovo museo di arte urbana aumentata (17 marzo visita guidata nell'area di Centrale e Viale Padova e 18 marzo visita guidata nel quartiere del Giambellino; in entrambi in casi ingresso a pagamento con prenotazione consigliata).

E alla Fabrica del Vapore arriverà Storie digitali: per la prima volta a Milano un festival dedicato alle storie digitali di successo. Persone, società, esperienze, aziende, culture, mestieri raccontate dai loro protagonisti (15-17 marzo; ingresso gratuito con prenotazione consigliata).

A rispondere alla chiamata della Milano Digital Week anche le maggiori università e i centri di formazione del territorio tra cui IED - Istituto Europeo di Design, IULM - Libera università di lingue e comunicazione, NABA - Nuova accademia di belle arti, Politecnico di Milano, Scuola Politecnica di Design, Università degli Studi di Milano - Bicocca, Università Cattolica del Sacro Cuore, che apriranno le loro porte a studenti, giovani creativi, docenti, professionisti e non solo attraverso un programma di workshop, open lesson, conferenze, installazioni interattive e arte digitale.

Tra gli appuntamenti si segnala, per esempio, Videomaker of the year, il Festival Internazionale dei Videomaker e della Comunicazione. Oltre al contest, mercoledì 14 e giovedì 15 marzo la manifestazione organizzerà, workshop, dimostrazioni, esposizione di prodotti, networking, seminari, eventi speciali e una cerimonia di premiazione con un party di chiusura presso lo Iulm Milano

Tanti anche gli incontri riservati all’educazione digitale, uno degli scopi principali della Milano Digital Week: EMIT Feltrinelli (piazzale Cantore 10) aprirà le sue porte a tutti i cittadini che vogliano affacciarsi al mondo della cittadinanza digitale attiva: si parlerà di privacy e dei servizi al cittadino messi a disposizione delle pubbliche amministrazioni e i partecipanti potranno imparare a usare in maniera sicura il proprio device (workshop 15 e 16 marzo con 2 sessioni al giorno: ore 10.00-13.00, 14.00-17.00; ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria). 

Tanti gli incontri intergenerazionali come ABCDigital, il programma di alfabetizzazione e diffusione della cultura digitale in cui i giovani insegnano agli over 60 (15 marzo dalle ore 10.00, Assolombardia via Chiaravalle 8; ingresso libero fino a esaurimento posti); Nonni digitali. Istruzioni per l’uso (15 marzo dalle ore 10.00, spazio WeMi Stelline corso Magenta 63; ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria) e la presentazione di Prontuario per genitori di nativi digitali (17 marzo ore 18.00, Slam via Ariberto 21; ingresso libero), dedicato alle famiglie per fornire uno strumento per supportare il dialogo tra genitori e figli sulla conoscenza e fruizione del mondo digitale.

La prima edizione della Milano Digital Week si concluderà domenica 18 marzocon due eventi ideati e prodotti ad hoc per la rassegna. Alle ore 20.00 al Teatro dell’Arte Triennale i Deproducers, invitati per l’occasione dalla Milano Digital Week, offriranno gratuitamente il loro spettacolo-concerto Planetario, con la loro musica per conferenze scientifiche e l’astrofisico Fabio Peri (ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Inoltre alle ore 18.00 ci sarà la già citata inaugurazione di #lacittachesale, che verrà accesa e sarà installata permanentemente all'esterno della torre della Cittadella degli Archivi del Comune di Milano. Un grande neon giallo di sette metri, visibile giorno e notte, che rappresenta il nome di Umberto Boccioni - personaggio di cultura e simbolo di quella città che sale da cui gli artisti hanno ripreso il titolo - firmato da Tommaso Marinetti e presente in un documento originale racchiuso all'interno degli archivi.

Il programma completo della Milano Design Week 2018, ulteriori informazioni, variazioni e aggiornamenti sono consultabili sul sito della Milano Design Week. Per info: 347 3570304, info@milanodigitalweek.com

Potrebbe interessarti anche: , Idays Milano 2018: gli orari dei treni notturni e i biglietti speciali , Idays 2018 e Eminem: orari della metropolitana e parcheggi per i concerti a Experience Milano , Capodanno a Milano 2019: come scegliere la location giusta? , A Milano i biglietti della metropolitana si pagano con carta di credito contactless , Croce Rossa in risposta ai bisogni di Milano: intervista al presidente Maraghini Garrone

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

Sposami, stupido! Di Tarek Boudali Commedia Francia, 2017 Per evitare la deportazione, Yassine un giovane studente di architettura chiede al suo migliore amico Fred di sposarlo, è l'unico modo per non essere mandato via dalla Francia! Guarda la scheda del film