Cultura Milano - Giovedì 20 aprile 2017

Cenacolo di Leonardo, più visitatori grazie all'aria nuova di Eataly

L'ultima cena di Leonardo Da Vinci
© Museo del Cenacolo e Mibact

Milano - Dal 1498 (anno in cui fu ultimata) fino ad oggi, L'Ultima Cena di Leonardo da Vinci ha subìto diversi restauri ma, per via della tecnica con cui è stato dipinto, il capolavoro continua lentamente a degradarsi. Oggi può essere visto da 1300 persone al giorno, e questo a causa delle polveri sottili che ognuno di noi porta con sé, uno dei principali motivi per cui il Cenacolo rischia di essere rovinato per sempre.

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha dato il via a un’imponente operazione di tutela, che permetterà di immettere ogni giorno circa 10.000 m3 di nuova aria pulita all’interno del refettorio della Basilica di Santa Maria delle Grazie che custodisce l’opera, contro i circa 3.500 m3 immessi attualmente. Al progetto, che dovrebbe allungare di cinque secoli la vita del dipinto permettendo a un numero maggiore di persone di ammirarlo, hanno collaborato diversi istituti di ricerca (ISCR, CNR, Politecnico di Milano, Università Milano Bicocca). L’ultimazione è prevista entro il 2019, anno del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci.

Eataly, unico sostenitore privato a finanziare una parte importante del progetto (lo stanziamento della catena fondata da Oscar Farinetti sarebbe di un milione di euro in due anni), ha dato così vita a una sinergia che metterà uno dei capolavori dell’arte italiana al centro dell’attenzione mondiale. Per dare risalto all’intervento, Eataly ha coinvolto Scuola Holden e Alessandro Baricco: attraverso un video sulla genesi dell’opera, lo scrittore inviterà tutti a venire in Italia per ammirare il Cenacolo. La campagna di sensibilizzazione, dal titolo Una Cena così non la puoi perdere, avrà visibilità attraverso un corner dedicato in tutti gli Eataly del mondo, dal quale potrà essere prenotata una visita speciale.

Sarà infatti possibile accedere al refettorio per 50 minuti, al posto dei 15 consueti, in orario serale e a museo chiuso, con un esperto che narrerà la nascita, la vita, la storia e i segreti dell’opera.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.

Oggi al cinema a Milano

In guerra per amore Di Pif Drammatico Italia, 2016 1943. Mentre il mondo è nel pieno della seconda guerra mondiale, Arturo vive la sua travagliata storia d'amore con Flora. I due si amano, ma lei è la promessa sposa del figlio di un importante boss di New York. Per poterla sposare, il nostro... Guarda la scheda del film