Willie Peyote, da Torino a Sanremo con Mai dire Mai

Willie Peyote, da Torino a Sanremo con Mai dire Mai

Musica Torino Mercoledì 3 marzo 2021

di ChiP
© Instragram/WilliePeyote

Torino - Sarà sul palco dell'Ariston a partire dalla seconda serata, mercoledì 3 marzo, Willie Peyote, il cantautore e rapper torinese che presenta il brano Mai dire mai, scritto durante il lockdown. La canzone  esprime tutta la rabbia per la situazione in cui si trova adesso l'Italia «Riapriamo gli stadi ma non teatri né live» e  non lesina neanche una frecciata allo stesso Sanremo: «Questa è l’Italia del futuro, un paese di / musichette mentre fuori c’è la morte».

36 anni ad agosto, Willie Peyote, alias di Guglielmo Bruno il è noto al grande pubblico soprattutto per il brano Algoritmo, pubblicato nel 2020 con Don Joe e Shaggy. La sua carriera musicale è però iniziata ben prima. Figlio d'arte, il padre è infatti musicista e Willie Peyote lo seguiva spesso in tournée. Nel 2004, dopo essersi cimentato con vari generi musicali, tra cui rock e punk, inizia ad avvicinarsi al rap e pubblica l'Ep Erbavoglio. Il primo album solista arriva nel 2011, Manuale del giovane nichilista, che è quasi una dichiarazione del suo stile, cinico e pessimista. L'album è seguito nel 2013 da Non è il mio genere, il genere umano. Sarà però nel 2015 con l'Educazione Sabauda che Willie inizia la sua ascesa musicale. L'album racconta un particolare periodo della vita del cantante ed è ricco di citazioni e riferimenti ai grandi della musica rap.

Il 2017 è l'anno in cui pubblica Sindrome di Toret, per poi collaborare con la band torinese per eccellenza, i Subsonica. Del 2019 è, invece, l'album Iodegradabile che contiene i singoli La futura ex moglie e Mango.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.