Giornate Europee del Patrimonio a Torino e in Piemonte: il programma

Giornate Europee del Patrimonio a Torino e in Piemonte: il programma

Cultura Torino Giovedì 24 settembre 2020

Torino - Sabato 26 e domenica 27 settembre sarà un weekend all'insegna dell'arte, dell'archeologia, della cultura e della storia: tornano le Giornate Europee del Patrimonio. La due giorni, promossa anche dal Mibact, ma che coinvolge tutta Europa prevede incontri, visite, laboratori e attività per grandi e piccini nei poli museali statali e non solo, dedicate al tema Imparare la vitaLa sera di sabato 26 settembre sono inoltre previste aperture serali al prezzo simbolico di 1 Euro.

Di seguito i principali eventi delle Giornate Europpe del Patrimonio a Torino e in Piemonte

Le Giornate Europee del Patrimonio a Torino

Sabato 26 settembre
Radici e ali. L’eredità occitana per guardare al domani
Torino (TO)
Quasi un milione di persone oggi in Europa ancora parla e comprende la lingua d’oc, favella romanza o neolatina presente in tre stati: la Val d’Aran in Spagna, Guascogna, Linguadoca, Provenza, Alvernia, Limosino e Delfinato in Francia, e centoventi comuni in Italia. Già dalla fine del X secolo l’occitano conobbe una stagione straordinaria grazie al movimento letterario dei trobadors. Le maggiori scuole poetiche europee si ispirarono ai trovatori, da quella siciliana alla tedesca, fino al Dolce Stil Novo. Dante stesso ebbe tra i poeti più cari Arnaut Daniel e scrisse ben 8 versi in occitano nella Divina Commedia. Analogamente, la cultura materiale e quotidiana della minoranza occitana, dai mestieri itineranti alla convivenza di fedi differenti, ha arricchito le genti e le ha aiutate ad aprirsi all’altro già dai secoli passati: un popolo in movimento, guidato dal paratge e dalla convivencia trobadorica, valori moderni e necessari alla società di oggi e del futuro.
Il Museo propone due visite guidate, una alle ore 10, l'altra alle ore 11.
0171.904075

Sabato 26 settembre
Ingresso gratuito al Museo Lombroso
Torino (TO)
Ingresso gratuito al Museo, che presenta collezioni storiche comprendenti preparati anatomici, disegni, fotografie, corpi di reato, scritti e produzioni artigianali e artistiche, anche di pregio, realizzate da internati nei manicomi e dai carcerati. Il museo non è quindi una raccolta di strumenti di punizione, né vuole offrire al pubblico una sequenza di grandi criminali e di delitti efferati: non è un museo dell’orrore; intende, invece, presentare il pensiero di uno scienziato fortemente interessato ai problemi della sua epoca. Lombroso in vita fu considerato da taluni un genio, da altri un ciarlatano; la sua opera fu certamente uno specchio della società e dell’epoca in cui visse e oggi il suo museo ci invita a confrontarci con il complesso, controverso rapporto che tutti abbiamo nei confronti dell’«altro», non importa se simile o diverso, sano o malato, contemporaneo o antico.
011 6708195

Sabato 26 settembre
Ingresso gratuito al Museo di Anatomia

Torino (TO)
Ingresso gratuito al Museo, nato nel 1739 nel Palazzo dell’Università di via Verdi 8, oggi sede del Rettorato, che dopo vari trasferimenti, nel 1898 viene riallestito nell’attuale sede del Palazzo degli Istituti Anatomici, in locali monumentali appositamente costruiti con un’architettura che sottolinea l’importanza della disciplina e il prestigio della scuola anatomica torinese a fine Ottocento. Poiché nel corso del Novecento l’allestimento non ha subito rilevanti modifiche, abbiamo oggi la possibilità di visitare un eccezionale esempio di museo scientifico ottocentesco rimasto quasi inalterato e ora restaurato nella sua veste originaria.

Sabato 26 settembre
Economia tra Lego e Salvadanai
Museo del Risparmio
Torino (TO)
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2020, il Museo del Risparmio propone il nuovissimo laboratorio per famiglie “LEGOnomia, l’economia spiegata coi LEGO” e le speciali visite guidate al nuovo allestimento della sua collezione di salvadanai, unica al mondo. Il 26 settembre, ore 15-17, Luciano Canova utilizzerà i famosi mattoncini Lego come strumento educativo per far avvicinare le famiglie ad alcuni contenuti economici e finanziari (inflazione, PIL, disoccupazione, costi dei cambiamenti climatici) in modo semplice e divertente. Protagonisti saranno i bambini dai 6 ai 12 anni che potranno partecipare alle attività insieme ai loro genitori, trasformando un gioco in un coinvolgente momento di apprendimento. Il 26 e il 27 settembre sarà possibile su prenotazione partecipare alle visite guidate gratuite al nuovo allestimento della straordinaria collezione di salvadanai ‘Dal passato al futuro’.
Per l’occasione l’ingresso al Museo sarà gratuito.
800.167.619

Domenica 26 settembre
I perché dell'arte contemporanea

Torino (TO)In occasione della mostra NOVECENTO IN CORTILE. Omaggio ai grandi maestri della scultura contemporanea | Museo Accorsi – Ometto | fino all’11 ottobre 2020, la Fondazione Accorsi-Ometto propone alle ore 17.00 una visita guidata di approfondimento sull’arte contemporanea a cura delle storiche dell’arte del Museo. Spesso le opere contemporanee sono di difficile lettura: suscitano emozioni, ripulsa o addirittura indifferenza, perché non si sa dare loro una corretta interpretazione.
Partendo da queste semplici domande:
Che cos’è l’arte contemporanea?
Quando comincia?
Quali sono le correnti che comportano una rottura con il passato e una diversa rappresentazione della realtà? Le storiche dell’arte della Fondazione Accorsi-Ometto prenderanno spunto dalle opere e dagli autori esposti in mostra per dare una chiave di lettura dei movimenti artistici più significativi e dei loro principali rappresentanti. Si parlerà di Marcel Duchamp e del dadaismo, dello spazialismo di Lucio Fontana e dei suoi famosi tagli, dell’astrattismo e del nouveau réalisme, del rapporto tra arte e paesaggio, per concludere con le installazioni e le sculture pubbliche.
In caso di pioggia, l'evento sarà sospeso. La visita guidata comporta un costo di € 4,00.
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, biglietto a € 1,00 per la visita libera al Museo e alla mostra.
011 837688 interno 3

Domenica 26 settembre
La metallurgia nell'età del bronzo

Centro Archeologia Sperimentale
Villarbasse (TO)
Durante le due giornate di approfondimento sulla metallurgia nell’età del Bronzo sarà possibile effettuare presso il Centro di Archeologia Sperimentale Torino un percorso guidato alla scoperta delle principali fasi di processi particolarmente complessi: l’accensione del fuoco, l’arrostimento dei minerali, la produzione e cottura di crogioli, la fusione del metallo in fornace, la produzione degli stampi per la colata e delle sacche in pelle per l’insufflazione.
La descrizione durante il percorso delle tecniche di produzione di oggetti in bronzo chiarisce come questo sapere articolato, trasmesso di padre in figlio, costituisse una specializzazione professionale di pochi e come il passaggio da oggetti in pietra e ceramica ad oggetti anche in metallo, abbia comportato una importante rivoluzione culturale.
NOTE:

a)    Gruppi max 20 persone, I ingresso ore 14,30; II ingressi ore 16,00
b)    In ottemperanza normative Covid 19 le persone prenotate dovranno presentarsi all’appuntamento previsto con 10 minuti di anticipo muniti di copia di avvenuta prenotazione.
La visita si svolge all’aperto.
011 952688

Domenica 26 settembre
Learning for life: il corallo tra scienza e mitologia
Torino (TO)
Il Museo del Tesoro del Duomo conserva opere che, dal III-IV secolo fino all’età contemporanea, raccontano la storia della diocesi di Vercelli, nonché della città e del territorio. Tra le opere esposte è presente un’importante collezione di reliquiari che non hanno solo valore religioso, ma anche antropologico. Rimandano infatti alla storia popolare e all’evoluzioe del sapere scientifico, all’educazione sociale che si modifica in base al periodo storico rimanendo immutati nella loro essenza. 

Per le Giornate Europee del Patrimonio 2020, il Museo propone un approfondimento guidato, compreso nel costo del biglietto, focalizzato su un reliquiario di XIV secolo in cui è stato inglobato un corallo. La presenza di questo elemento sarà il filo conduttore per un focus sulla sua simbologia nell’antichità, nel Medioevo e in particolare nella cristianità, puntando l’attenzione sull’evoluzione del sapere scientifico e di quello realmente recepito dalle masse.
016151650

Sabato 26 settembre
Novità d’autunno in Castello: gli Appartamenti delle Loro Maestà e la Fontana del Parco
Agliè (TO)
Dopo mesi di chiusura, gli Appartamenti Reali riaprono al pubblico: una serie di visite accompagnate, dalle 9 alle 18, permette al pubblicodi ammirare questi ambienti e conoscere i fasti della corte e la vita privata dei sovrani.
In mattinata, dalle 9 alle 13 con partenza ogni ora, visite guidate con l’Assistente Tecnico Dario Druetto, responsabile delle aree verdi, alla scoperta della vegetazione e dell’arte nella zona bassa del Parco, intorno alla Fontana dei Quattro Fiumi.
0124 330102

Sabato 26 settembre
L'impresa che forma, le forme dell'impresa: il Museo aeronautico di Leonardo
Leonardo SpA - Divisione Velivoli
Caselle Torinese (TO)In un hangar storico del sito industriale della Divisione Velivoli di Leonardo è conservata una collezione di aerei che testimoniano 100 anni di storia del volo e di sviluppo industriale aeronautico a Torino.
L’esposizione è completata da sistemi, apparati, testimonianze dello sviluppo della tecnologia in oltre 100 anni di attività.
Presso il museo, ex dipendenti dell’azienda accompagnano il visitatore tra i velivoli raccontando la loro storia e aneddoti sulla loro tecnologia, gestione, operazioni e attività vissute di prima mano. L’evento è organizzato dalla Fondazione Leonardo-Civiltà delle Macchine, Divisione Velivoli di Leonardo, GAVS – Gruppo Amici Velivoli Storici e Gruppo Seniores di Leonardo.
centrostorico.torino.ala@leonardocompany.com

Sabato 26 settembre
Una passeggiata in canoa
Lago San Michele- La Polveriera
Ivrea (TO)
Presso il Parco de La Polveriera si potranno effettuare  visite naturalistiche in canoa sul lago San Michele alla scoperta delle bellezze del luogo. Durante la navigazione sarà possibile anche provare a fare campionamenti e misure delle acque  lacustri. La durata della navigazione in cata-canoa è di mezz'ora circa  per gruppi di massimo 5 persone alla volta. L'attività è a cura del Laboratorio Geodidalab dell'Università degli Studi di Torino.
3332923953 - 3473257184

Sabato 26 settembre
Quante storie in Galleria!
Torino (TO)
Gli alunni della scuola primaria Rignon di Torino raccontano due capolavori della Galleria Sabauda: scopriremo non soltanto le storie dei quadri e degli artisti, ma anche le narrazioni originali ideate dai bambini durante il lock down, quando i piccoli narratori della classe IV B hanno deciso di proseguire a distanza il progetto didattico iniziato in classe. Appuntamento in Galleria dalle 10 alle 12. L'attività è compresa nel costo del biglietto.
011 5211106

Domenica 26 settembre
Dietro lo scavo archeologico, dentro il museo - Attività per famiglie
Torino (TO)
Per conoscere un interessante dietro le quinte dei Musei Reali, vi invitiamo a immedesimarvi nel ruolo di archeologo e a collaborare con i professionisti dei Musei Reali: il progetto è teso a valorizzare le attività propedeutiche all'esposizione dei reperti al termine dello scavo quali il lavaggio, la suddivisione dei materiali e la documentazione, attività che precedono gli studi ricostruttivi degli oggetti.  Il laboratorio, previsto per bambini dai 9 anni di, si svolgerà dalle 14.30 alle 16 nei depositi del Museo di Antichità e nei giardini antistanti.
Partecipazione fino a esaurimento posti disponibili (massimo 10 persone per ogni appuntamento).
Tariffe: adulti euro 5,00 / giovani 18-25 anni euro 2,00 / ragazzi 9-18 anni gratuito.

Sabato 26 settembre
Belmonte: storia, arte, paesaggio e natura. Una visita per riconquistare lo spirito del Sacro Monte
Valperga (TO)Gli itinerari verso i Sacri Monti per i pellegrini hanno rappresentato fin dai tempi più antichi una meta da raggiungere.
Belmonte è stato costantemente un luogo di assidua frequentazione e aggregazione, la visita guidata proposta vuole essere un momento di riflessione e considerazione del valore del viaggio di ogni giorno.
Il visitatore approfondirà le tematiche riguardanti i Sacri Monti Alpini, la motivazione per cui i sette del Piemonte e due della Lombardia sono stati inseriti nell’elenco completo del Patrimonio dell’Umanità.
Lungo l’itinerario ad anello, di circa due ore, oltre ad osservare le peculiarità delle cappelle e delle Sacre rappresentazioni inserite all’interno, si potranno scoprire gli aspetti naturalistici di questa area Protetta. Una tappa sarà dedicata alla zona archeologica presso il Castrum Longobardo per illustrare le caratteristiche di questo sito archeologico.
347 1973908

Sabato 26 settembre
Una protezione consapevole
Museo Storico Reale Mutua
Torino (TO)
Visite guidate gratuite con approfondimenti sul tema della prevenzione e della protezione dai rischi della quotidianità, per una vita più serena e consapevole.
Apertura prolungata straordinaria fino alle ore 23:00 di sabato 26 settembre.
0114312320

Sabato 26 settembre
Palazzo Carignano: storia di un Palazzo, storia di una famiglia
Torino (TO)
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, Palazzo Carignano propone al pomeriggio visite guidate tematiche che vertono sul contesto storico in cui fu commissionato e realizzato l'edificio. Visitare Palazzo Carignano diventa così l’occasione per approfondire la conoscenza della figura di Emanuele Filiberto di Savoia, secondo principe di Carignano, della sua famiglia e dei rapporti con il ramo principale di casa Savoia.
Domenica 27 settembre, nel salone dell’Appartamento di Mezzanotte, un concerto, alle ore 15.30 e 16.30, aiuterà i visitatori a immergersi nella cultura barocca del tempo. Thomas Petrucci eseguirà alla chitarra musiche di Johann Sebastian Bach (Programma: Ciaccona partita n2 BWV 1004, From Suite BWV 995, Prelude, Allemande, Courante, Sarabande, Gavotte I, Gavotte II, Gigue).
In entrambi i giorni, Palazzo Carignano è aperto anche al mattino, a partire dalle ore 9.00, con visite accompagnate.
011 5641733 - 011 5641791

Domenica 27 settembre
Dai Giardini ai Musei
Torino (TO)
Incontri con curatori ed esperti tra storia, arte e natura. L'attività, compresa nel costo del biglietto d'ingresso, si svolgerà dalle 10 alle 13.
011 5211106

Sabato 26 setttembre
Qui si fa arte! scopro, gioco, creo, imparo - Webinar online
Un webinar per raccontare il progetto che ha visto i Musei Reali collaborare con Pearson Italia e Fondazione per la Scuola nell’ambito di Riconnessioni, con il coinvolgimento dell’Istituto IC Pertini di Torino. Imparare l’arte attraverso il digitale, giocare con le opere mettendo in campo creatività e ingegno, sviluppare competenze digitali e adottare un approccio inclusivo. Il tutto lavorando ognuno a casa propria, durante il lockdown. Anche a distanza, il progetto Qui si fa arte! è riuscito nel suo intento principale: coinvolgere bambini e docenti nell’utilizzo delle nuove tecnologie per esplorare le opere della Galleria Sabauda e vivere modo innovativo e divertente il ricco patrimonio culturale della città di Torino.   A raccontare il progetto, presentando gli elaborati dei bambini e approfondendo le competenze messe in campo e l’approccio didattico, saranno Luca Raina e Marco Garena (Pearson Italia), Concetta Procopio (docente dell’Istituto IC Pertini), Giorgia Corso (Musei Reali), Lorenzo Benussi (Fondazione per la Scuola). Appuntamento online dalle 15 alle 16. Partecipazione gratuita.
Link di iscrizione: https://attendee.gotowebinar.com/register/8829839642752113424

Sabato 26 settembre
Imparare con i libri: apertura straordinaria della Biblioteca Reale
Torino (TO)
La Biblioteca Reale sarà aperta al pubblico, offrendo la possibilità di visitare il salone monumentale ed essere guidati alla scoperta della decorazione della volta, progettata dall’architetto di corte Pelagio Palagi e dipinta a monocromo con immagini che celebrano i diversi campi della conoscenza e i grandi protagonisti delle scienze e delle arti.
Visite guidate alle ore 14, 15, 16 e 17.
Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria con almeno 24 ore di anticipo all’indirizzo mr-to.bibliotecareale@beniculturali.it e compilando il modulo presente alla pagina: https://www.museireali.beniculturali.it/scheda-di-registrazione-anagrafica-biblioteca-reale/
I gruppi saranno costituiti da 8 persone per ciascuna visita, indicare l’orario prescelto, la prenotazione avverrà in ordine di arrivo delle richieste. A quanti non dovessero trovare posto nell'orario prescelto sarà proposto un orario alternativo, fino ad esaurimento dei posti disponibili. All’ingresso sarà rilevata la temperatura corporea e potranno accedere tutti coloro con temperatura inferiore ai 37.5 gradi celsius e privi di evidenti sintomi influenzali.  La mascherina protettiva è obbligatoria e dovrà essere indossata per tutto il tempo di permanenza nei locali della biblioteca.
011 19211630

Sabato 26 settembre
Tariffa straordinaria per le Giornate Europee del Patrimonio alla Gam
Torino (TO)In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, la Fondazione Torino Musei propone l’ingresso ai musei del circuito (GAM, MAO e Palazzo Madama) a tariffa speciale unica.
0114428628

Sabato 26 settembre 
Tariffa straordinaria per le Giornate Europee del Patrimonio a Palazzo Madama
Torino (TO)In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, la Fondazione Torino Musei propone l’ingresso ai musei del circuito (GAM, MAO e Palazzo Madama) a tariffa speciale unica a 1 euro.
011 4433501

Sabato 26 settembre
Tariffa straordinaria per le Giornate Europee del Patrimonio al Mao
Torino (TO)In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, la Fondazione Torino Musei propone l’ingresso ai musei del circuito (GAM, MAO e Palazzo Madama) a tariffa speciale unica a 1 euro.
011 4429636

Sabato 26 settembre
Note barocche a Villa della Regina
Torino (TO)
Interventi musicali di epoca barocca nel Salone delle Feste alle ore 15.30 e 16.30.
Il violinista Gioele PIERRO eseguirà il seguente programma:
Johann Sebastian Bach, II partita per violino solo
Georg Philipp Telemann, Fantasie per violino solo  n. 1,7,9 e 12
011 8195035

Sabato 26 settembre
Visita alle Tombe Reali di Casa Savoia e salita alla Cupola
Torino (TO)
Visita guidata alla Cripta Sabauda, un capolavoro barocco, considerato fra le Tombe Reali più belle d’Europa e salita sulla Cupola Juvarriana, per ammirare il panorama più bello della Città di Torino.
011 8997456 - 3393885984

Sabato 26 settembre
Dalla vigna al calice. Un percorso storico e sensoriale alla scoperta di uno degli ingredienti Martini: il vino
Chieri (TO)
Visita guidata con un percorso ad hoc. Si inizia con il Museo Enologico e il vino nella storia (25 minuti); successivamente si visita la Pre-production overview, soffermandosi sugli oggetti dell’Altare che richiamano il tema del vino. Nella Production Room una sosta per raccontare del Vino Fiore, successivamente si visita il Corridoio Sparkling per approfondire Asti e Prosecco: (25 minuti) Nella Mondo Martini Gallery la visita guidata sarà incentrata sulla storia degli spumanti (10 minuti).
Infine si andrà in Tasting Room per una degustazione guidata di Asti e Prosecco, a seguire cocktail finale in Bar Martini (30 minuti).
0119419741

Sabato 26 settembre
Black power - Appunti per una storia del cinema afroamericano - Il coraggio della verità
Torino (TO)
Il Museo Nazionale del Cinema, ispirato dal tema delle Giornate del Patrimonio edizione 2020 “Imparare per la vita - Heritage and Education. Learning for Life” propone tre proiezioni dalla rassegna in programmazione al Cinema Massimo: BLACK POWER - Appunti per una storia del cinema afroamericano. 
Una rassegna che costruisce un percorso attraverso la Storia del Cinema non-solo-bianca, una serie di tappe che prendono forme diverse, si stratificano, si ampliano in un caleidoscopio di espressioni e tensioni, aspirazioni, ideologie. Un omaggio alla storia del cinema afroamericano e al patrimonio cinematografico.
Prima proiezione:
SAB 26/09 h. 16.00
Il coraggio della verità – The Hate You Give di George Tillman Jr.  (Usa 2018, 132’, HD, col., v.o. sott.it.) Starr è una sedicenne con due identità ben distinte: a scuola è la studentessa modello che si mescola allegramente ai compagni benestanti e bianchi; a casa, nel quartiere all black di Garden Heights, torna a essere la ragazzina cresciuta fra barbeque e lezioni di sopravvivenza. Cosa fare quando un poliziotto ti ferma mentre sei in auto?

Sabato 26 settembre
Black power - Appunti per una storia del cinema afroamericano - Monsters and men
Torino (TO)
Il Museo Nazionale del Cinema, ispirato dal tema delle Giornate del Patrimonio edizione 2020 “Imparare per la vita - Heritage and Education. Learning for Life” propone tre proiezioni dalla rassegna in programmazione al Cinema Massimo: BLACK POWER - Appunti per una storia del cinema afroamericano. 

Una rassegna che costruisce un percorso attraverso la Storia del Cinema non-solo-bianca, una serie di tappe che prendono forme diverse, si stratificano, si ampliano in un caleidoscopio di espressioni e tensioni, aspirazioni, ideologie. Un omaggio alla storia del cinema afroamericano e al patrimonio cinematografico.
SAB 26/09 h. 18.30
Monsters and Men di Reinaldo Marcus Green  (Usa 2018, 95’, HD, col., v.o. sott.it.) Quando a Brooklyn un afroamericano disarmato viene ucciso dopo una banale lite con le forze dell'ordine, uno studente che ha ripreso l'aggressione con il suo smartphone mette in rete il video suscitando l'indignazione del quartiere e l'allarme dei poliziotti. Ognuno dei personaggi coinvolti in questa storia reagisce all'accaduto in modo diverso, secondo la propria coscienza. Opera prima di Reinaldo Marcus Green, Premio Speciale della Giuria al Sundance Film Festival.

Sabato 26 settembre
Provetto Ulisse– Il limite
San Secondo di Pinerolo (TO)
Sabato 26 settembre, alle ore 15, la Fondazione Cosso presenterà, insieme ad alcuni studenti che hanno partecipato al “Progetto Ulisse”, la conclusione del percorso sviluppato per l’anno scolastico 2019/2020. 
A causa dell'emergenza sanitaria determinata dalla diffusione del COVID – 19, il Progetto, dedicato quest'anno al tema del limite, anziché interrompersi ha mutato veste, lanciando una grande sfida a tutti i professionisti e agli studenti coinvolti.
I ragazzi sono stati guidati a lavorare al Progetto a distanza, anche durante i mesi di lockdown. Da questo grande impegno e dalla passione, condivisa con il corpo docente e le classi, è nato un tour virtuale nelle sale del Castello e nel parco, che raccoglie considerazioni, sensazioni e impressioni degli studenti relative all’esperienza che abbiamo vissuto quest’anno.
Il tour sarà messo on line sabato 26, alle ore 15, in occasione della presentazione del progetto, raggiungibile dal sito della Fondazione Cosso: www.fondazionecosso.com
Sabato 26, dalle 15 alle 18, e domenica 27 settembre, dalle 10 alle 18, sarà anche possibile esplorare il percorso digitale e gli elaborati degli studenti, accompagnati e guidati dai ragazzi, al Castello di Miradolo: un momento di condivisione per riallacciare la riflessione virtuale con il luogo reale in cui si cala.
L'ingresso sarà gratuito con prenotazione obbligatoria allo 0121 502761 prenotazioni@fondazionecosso.it
Il Progetto Ulisse per l'a.s. 2019/2020 è stato realizzato grazie all'impegno della Fondazione Cosso e al sostegno di Fondazione CRT, con la direzione artistica di Roberto Galimberti per Avant-dernière pensée, e con la collaborazione di dirigenti e insegnanti. I professionisti di Avant-dernière pensée e della Fondazione Cosso hanno mantenuto vivo il dialogo con gli studenti, anche durante il lockdown, per accompagnarli nella scoperta di sé, delle proprie capacità, di nuove forme espressive, attraverso le professioni dell'arte.
Durante il fine settimana delle Giornate Europee del Patrimonio sono comunque accessibili anche il Parco e la mostra attualmente in corso dedicata a Olivero Toscani, per tutte le info www.fondazionecosso.com
0121 376545

Sabato 26 settembre
Una passeggiata ai Balmetti di Borgofranco di Ivrea
Balmetti di Borgofranco d'Ivrea
Borgofranco d'Ivrea (TO)
Si tratta di una passeggiata nei Balmetti di Borgofranco di Ivrea, una zona particolare: una serie di “grotte” (Balma) che nascondono, un fenomeno naturale quasi unico al mondo. Infatti dal ventre della montagna, per una serie concatenata di fenomeni geonaturali particolarissimi, fuoriesce di continuo, attraverso numerose fenditure del terreno, un fresco venticello  chiamato “ora” o “aura”, catturato e utilizzato dall'uomo per i propri fini e a proprio vantaggio.
Esistono siti analoghi in Valtellina e in Svizzera che avevano cercato di essere inserirsi nella lista UNESCO del Patrimonio mondiale dell'Umanità.
3473257184

Sabato 26 settembre
Learning for life -  Al Maca si impara l'ambiente
Nelle giornate del 26 e 27 settembre 2020 al MAcA si svolgeranno visite guidate alle aree espositive del Museo (Energia, Scarti, Acqua, Alimentazione). Un percorso tra exhibit ed esperimenti per scoprire come ognuno di noi può fare la sua parte per imparare a vivere in maniera equa, giusta e sostenibile e salvaguardare il Pianeta.
Nella giornata di domenica 27 settembre 2020 il MAcA proporrà il laboratorio “Aspettando CinemAmbiente” dalle 16.00 alle 18.00.
La prenotazione è consigliata per evitare code all'ingresso.
011 0702535

Sabato 26 settembre
Vedere. Scoprire. Conoscere. Imparare per la vita
Torino (TO)
Sabato 26 e domenica 27 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Museo Egizio propone dei percorsi autonomi per scoprire l’antico Egitto e i suoi segreti, mantenendo tariffe di ingresso speciali per tutti.
A tutti i visitatori verrà consegnato gratuitamente un percorso de “Le Bussole di Carta”, tour tematici adatti agli adulti e ai ragazzi, ciascuno dei quali approfondisce un aspetto inedito della collezione: i luoghi classici di un viaggio in Egitto, le grandi scoperte degli esploratori, falsi miti e curiosità sugli antichi egizi e i percorsi “Trova l’indizio, scopri l’Egizio” dedicati ai bambini e alle famiglie.
Ricordate di portare con voi una… matita!
011 440 6903

Sabato 26 settembre 
Bairo, un borgo da riscoprire
Mulino di Bairo e tour del borgo
Bairo (TO)
Una passeggiata per il paese di Bairo, antico feudo dei vescovi di Ivrea e luogo dove è stato ripristinato un mulino per la produzione di energia elettrica.
airac@libero.it

Sabato 26 settembre
Disegnare il giardino: progetti di architettura nel verde tra Ottocento e Novecento
Torino (TO)
L’Archivio di Stato di Torino propone al pubblico un’opportunità per scoprire il paesaggio cittadino di prossimità: durante la visita guidata nei suoi saloni, grazie ai disegni e ai documenti esposti il visitatore potrà viaggiare nel tempo alla scoperta dei Giardini Reali, recentemente riaperti al pubblico e inseriti nel percorso di visita dei Musei Reali.
La mostra illustra alcuni interventi architettonici realizzati nel corso dell’Ottocento e fino al secondo Dopoguerra. A chiudere il percorso espositivo nella Biblioteca Antica dell’Archivio è esposta una selezione dalle carte e dei libri degli architetti Giuseppe, Marcellino e Guido Roda, attivi per la Corte e in tutto il Piemonte dalla metà del XIX secolo agli anni Sessanta del Novecento.
011 5624431

Domenica 27 settembre
Elegie di luce: Concerto-esplorazione
Chiesa di Sant'Agostino vescovo
Torino (TO)
Il dialogo tra la Musica, l’Architettura e l’Arte come strumento per “Imparare per la vita”: il concerto “Elegie di luce” del Duo Violino e Arpa Alchimea formato da Michele Mangiacasale e Sara Terzano con la partecipazione del percussionista Roberto Mattea, è un percorso di valorizzazione della Chiesa di Sant’Agostino e del suo chiostro, gemma d’arte e storia incastonata nel cuore di Torino.
L’esplorazione-concerto, nell’ambito della tredicesima edizione di “Musica – Magia dei Luoghi”, si apre con la visita guidata alla Chiesa costruita nel 1548 su un edificio pre-esistente anteriore all’XI secolo con interessanti sviluppi architettonici fino all’epoca contemporanea e prosegue nell’antico chiostro recentemente riportato alla luce. Il programma del concerto ripercorrerà la storia della Chiesa con brani dall’XI secolo all’epoca moderna con composizioni originali e trascrizioni di Antonio Vivaldi, Niccolò Paganini, Jules Massenet, Marcel Tournier e L.M. Tedeschi per terminare con un brano in prima esecuzione assoluta dell’arpista Sara Terzano. Un’occasione per scoprire un luogo ricco di fascino anche centro d’aggregazione giovanile e punto di riferimento per la comunità, dunque patrimonio non solo storico, artistico e architettonico.
Ingresso gratuito fino esaurimento posti. All'ingresso è richiesta l’autocertificazione inerente le disposizioni di prevenzione anti-COVID; l’autocertificazione è scaricabile dal sito www.alchimea.it.
3474585836

Domenica 27 settembre
Tradizione e fiabe dalla Russia
Torino (TO)
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2020 dedicate al tema “Eredità e Educazione. Imparare per la vita” ti aspettiamo all’Accademia Albertina di Belle Arti per un divertente laboratorio artistico. Osserveremo le opere della mostra “Incanti russi” e nella forma di una matrioska, daremo colore agli abiti degli zar, dei cavalieri e delle principesse della Russia antica.
Educational rivolto a bambini da 6 a 11 anni.
Attività didattica € 7 a bambino + biglietto d’ingresso.
L'accesso è previsto dal numero civico 6 di via Accademia Albertina, dove verrà rilevata la temperatura corporea.
I partecipanti dai 6 anni in su dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina.
Il personale garantirà il distanziamento sociale ed eviterà qualsiasi forma di assembramento.
011 0897370

Domenica 27 settembre
Tessendo i colori del re - Attività per famiglie
Torino (TO)
Siete mai entrati nel palazzo del Re? I soffitti e le pareti risplendono e tutto l’ambiente si tinge di luce dorata. Oltre all’oro, il re amava circondarsi anche di altri colori, facendo rivestire le pareti e i mobili di tessuti nei toni del blu, del verde e del rosso scarlatto. Piacciono anche a voi? VI aspettiamo ai Musei Reali per insegnarvi a realizzare un piccolo arazzo con i vostri colori preferiti, da appendere alle pareti delle vostre camerette.
L'attività gratuita, compresa nel costo del biglietto d'ingresso al museo, si svolgerà dalle 14.30 alle 17.30 ed è adatta a bambini dai 6 anni di età. Partecipazione fino a esaurimento posti disponibili (massimo 12 persone).

Domenica 27 settembre
Dai druidi al Grand Tour: esperienze per imparare a vivere
Torino (TO)
“Imparare per la vita” è lo slogan scelto dal MiBACT per le Giornate Europee del Patrimonio 2020 per richiamare i benefici che derivano dall’esperienza culturale, l’importanza della trasmissione delle conoscenze e il valore del sapere tradizionale http://musei.beniculturali.it/notizie/notifiche/giornate-europee-del-patrimonio-2020.
I Musei Reali invitano a scoprire il ruolo che la formazione ha avuto nel tempo ricreando, in collaborazione con esperti rievocatori, modi e momenti di apprendimento e trasmissione del sapere: canti e storie della tradizione orale, ruoli di apprendista e insegnante, pedagogo, maestro artigiano o mastro d’arme, turisti, alla moda, in viaggio di istruzione.
L'attività gratuita, compresa nel costo del biglietto, si svolgerà dalle 14 alle 19 ed è organizzata dai Musei Reali di Torino con la collaborazione di: Associazione Culturale Speculum Historiae; Associazione TerraTaurina; Associazione Okelum; Le vie del tempo; Presenze Longobarde.
011 5211106

Domenica 27 settembre
Montanaro a porte aperte
Castello dei Conti Frola
Montanaro (TO)
Apertura con visite guidate.
Castello dei Conti Frola: Il Castello di Montanaro, dichiarato bene nazionale e passato al demanio, fu messo all’asta il 24 novembre 1800; se lo aggiudicò l’avvocato Pietro Giuseppe Frola e fu poi ereditato dai discendenti, fino ad arrivare all’avvocato Onorevole Secondo Frola. Egli decise di farlo ricostruire, dandone incarico all’ingegnere architetto Camillo Boggio di San Giorgio Canavese. Visite gratuite di circa 30 minuti con partenza alle ore 15.30 e alle ore 16.30 dall'ingresso di Via Mazzini n. 5.
Museo "Giovanni Cena": Il Museo si trova al piano terra del Municipio di Via Matteotti n. 13. Cena fu caporedattore della prestigiosa rivista «Nuova Antologia», e si dedicò a una intensa opera di assistenza e promozione sociale verso le popolazioni della campagna romana, iniziando ad aprire scuole in capanne, chiese abbandonate, granai, vagoni ferroviari in disuso. Oltre alle poesie, di lui resta soprattutto il romanzo sociale Gli ammonitori. Visite gratuite di circa 20 minuti, dalle ore 15.30 fino alle ore 17.30, con accesso a massimo due persone alla volta. Chiesa Parrocchiale: La Chiesa di Santa Maria Assunta è stata interessata nel 1757 da un progetto di ampliamento di Bernardo Antonio Vittone. La nuova chiesa presenta la pianta a croce latina, ha un'unica navata e otto cappelle laterali. L'altare maggiore, costruito su disegno del Vittone nel 1762, fu terminato nel 1764: è ampio ed in marmo pregiato. L'organo, ricostruito nel 1872, è opera dell'organaro Vegezzi Bossi. Visite gratuite di circa 30 minuti con partenza alle ore 15.30 e alle ore 16.30.
Borgo e Santuario di Santa Maria di Loreto: La Comunità montanarese volle attestare in modo più degno la venerazione in cui tenevano la Madonna di Loreto, incominciando fin dall’anno 1677 a gettare le fondamenta della chiesa attuale. Si ricorse al celebre Padre Abate Guarino Guarini, al quale si devono capolavori nella città di Torino come la cupola della Chiesa di San Lorenzo, la cappella della Sindone e Palazzo Carignano. Pregevoli per importanza e bellezza sono pure gli splendidi altari lignei, probabilmente disegnati sempre dal Guarini. La chiesa fu ultimata nel 1684 come risulta dall’incisione della data sulla base della colonna nella facciata. Il campanile risale al 1757.partenza alle 17.15)
Obbligo di mascherina.
328-5834650

Domenica 27 settembre
Apertura del Castello dei Biandrate di Foglizzo
Torino (TO)
Visita storytelling al castello di Foglizzo a cura di Castelli Aperti in collaborazione con il Teatro delle Dieci. Ne "Le storie grottesche", saranno i "servi" del castello che accoglieranno i visitatori conducendoli furtivamente, nell'assenza momentanea dei loro padroni, i Conti di Biandrate, in un viaggio all'interno delle storie affrescate sui soffitti del castello.
Il Castello di Foglizzo fu edificato agli inizi del 1300 dai Signori Biandrate, che nel corso dei secoli continuarono a modificarlo in base alle loro esigenze. Risalgono al Cinquecento gli splendidi soffitti lignei a cassettoni e gli affreschi del piano nobile. Perso lo scopo difensivo, nel XVIII secolo il Castello venne trasformato in dimora di campagna, eliminando merlature e ponte levatoio. Nel 1855 è divenuto di proprietà comunale e attualmente ospita il Municipio. In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio è possibile visitare le stanze del piano nobile, oggetto di recenti restauri.
339-2629368

Domenica 27 settembre
Storie e Memorie. Pratiche scolastiche e di lettura ieri e oggi
Torino (TO)
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il cui tema per il 2020 è Imparare per la vita, la Fondazione Tancredi di Barolo propone un itinerario tra le strade dell’antica Torino che un tempo brulicavano di scolari e maestri, collegi e convitti, tipografi, editori, legatori di libri e librai. Tra via degli Stampatori, contrada dello Studio, vicolo dei Librai e via delle Scuole, si laureò Erasmo da Rotterdam, Silvio Pellico scrisse Le mie prigioni, si stamparono i primi francobolli del Regno di Sardegna e la prima Gazzetta Piemontese poi diventata La Stampa, fu ambientato il libro Cuore e Salgari visse le avventure della sua Bohème italiana. La passeggiata prende avvio e si conclude a Palazzo Barolo, sede del MUSLI – Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia, con la rievocazione della Tipografia Eredi Botta, attiva a Palazzo nell’Ottocento, e con le storie e le memorie di due protagonisti d’eccezione: Edmondo De Amicis e Paola Lombroso Carrara, alias zia Mariù.
Ingresso da Via Corte d'Appello 20/C, Torino.

Domenica 27 settembre
Visita alla Mostra fotografica: “Transmissions people-to–people”.
Torino (TO)
Visita alla Mostra fotografica: “Transmissions people-to–people”.
Fotografie di Tiziana e Gianni Baldizzone
Dai maestri tintori del Mali, a quelli d’ascia di Venezia, ai ceramisti delle porcellane di Sèvres, le fotografie di Tiziana e Gianni Baldizzone in mostra al Museo Nazionale del Risorgimento di Torino, raccontano l’universalità dell’atto di trasmissione del sapere e le storie di uomini e di donne di mestiere che trasmettono tradizioni con spirito d’innovazione. Passaggi, non solo di tecniche, ma soprattutto di saper  fare, di saper vivere, di saper essere. Da padre a figlio, da maestro a discepolo, da donna a donna, da bambino a bambino, da Oriente a Occidente.
Visita guidata a cura dei fotografi Baldizzone  alle ore 11.00 e alle ore 15.00 con prenotazione obbligatoria entro giovedì 24 settembre 2020 al numero 011 5621147.

Domenica 27 settembre
Le Bande del Sorriso
Torino (TO)
Il concerto benefico con offerta libera, promosso da Lions Clubs International Distretto 108-la 1 con il patrocinio della Città di Torino, vede la partecipazione dell’Orchestra Giovanile di fiati InCrescenDo e della Banda musicale del Corpo di Polizia Municipale della Città di Torino nella prestigiosa cornice della corte d’onore del Palazzo Reale.
La manifestazione è organizzata a favore del service LIONS “Bambini Nuovi Poveri” e avrà luogo nella Corte d'Onore di Palazzo Reale dalle 16.30 alle 18.30
Ingresso fino a esaurimento dei posti disponibili 011 5211106.

Domenica 27 settembre
European Heritage days : La palazzina, il territorio e la natura
Nichelino (TO)
L’evento prevede un costo ridotto per offrire una visione della palazzina inusuale con quattro visite finalizzate alla conoscenza del luogo per comprendere, secondo i temi indicati in occasione degli #EuropeanHeritageDays 2020, le correlazioni con il territorio e la natura circostante, dal momento della creazione della palazzina di caccia, alle giornate di villeggiatura del Novecento, fino ai giorni nostri.
I visitatori avranno inoltre occasione di vedere all’interno del percorso le installazioni di arte contemporanea della edizione 2020 di Artsitefest.
Visite con partenze nei seguenti orari: 11.00, 12.00, 15.00, 16.00.
0171 261467

Domenica 27 settembre
Le Giorante Europee del Patrimonio alla Precettoria di Sant’Antonio di Ranverso
Rosta (TO)
Domenica 27 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2020, a Ranverso, si prospetta una apertura a costo ridotto con la possibilità straordinaria di effettuare durante la giornata più visite guidate.
Seguendo le linee guida proposte, siamo lieti di proporre una giornata in continua “divulgazione” del bene, dando, a chi lo desidera, oltre ad un ingresso agevolato anche la possibilità di essere accompagnati in una visita narrata.
Le visite guidate nei seguenti orari: 10.30, 12.00, 14.30, 16.00.
011 9367450

Giornate Europee del Patrimonio a Vercelli

Sabato 26 settembre
Imparare per la Vita
Palazzo dei Musei
Varallo (VC)
L’Associazione Discovery Alto Piemonte porta i visitatori a scoprire il patrimonio dell’Alto Piemonte grazie allo straordinario tema proposto: “Imparare per la Vita”, lo slogan delle GEP2020, diventa il fil rouge per valorizzare alcuni siti nei quali sono maturati dei saperi che si sono trasmessi di generazione in generazione, fino a noi.
In Valsesia sarà possibile visitare due siti di storiche Scuole d’Arte con il percorso “Botteghe d’Arte nelle Alpi”. Si scopriranno così Casa Belli, a Mollia, una splendida casa padronale del Settecento nel quale trovarono posto una Scuola d’Arte e una Scuola pubblica, frequentata fino agli anni ’60 del secolo scorso; e il prestigioso Palazzo dei Musei a Varallo, con Salone dell’Incoraggiamento e la Galleria delle opere dell’Ottocento.
Nella città di Vercelli si svolgerà un suggestivo itinerario dedicato alla medicina: “Piante ed essenze officinali in Vercelli: le vicende dell’Ospedale Maggiore”. Itinerario: Palazzo Tartara e antica farmacia dell’Ospedale, Giardini della Basilica di sant’Andrea, Parco Kennedy, Piazza Roma.
377 4654982

Sabato 26 settembre
Una città ideale tra arte e natura
Varallo (VC)
 Il Sacro Monte di Varallo nasce alla fine del XV secolo come copia dei luoghi della Terra Santa. La sua fortuna è legata ad artisti piemontesi e lombardi di grande fama, che riuscirono a rappresentare, in pittura e scultura, con risultati di alto livello la narrazione della vita di Gesù. Il progetto iniziale è proseguito nei secoli successivi plasmando il promontorio su cui è posto. Il risultato è stato la realizzazione di un complesso urbano di grande suggestione, circondato da un ambiente naturale, gradevole e armonico, un riuscito esempio di equilibrio tra architettura, arte e natura.
3443481148

Sabato 26 settembre
Il bacino ceramico della torre campanaria dell’Abbazia di S. Maria di Lucedio – Presentazione al pubblico
Vercelli (VC)
Nel corso dell’estate 2020, con un accordo di deposito con il Museo Leone e la Soprintendenza, la Provincia di Vercelli ha affidato la conservazione e la valorizzazione del prezioso reperto al Museo. Il bacino era parte di un gruppo di quattro esemplari murati su un diverso lato della torre campanaria. Quello depositato al Museo Leone, già oggetto di un primo consolidamento dopo il distacco, è un piatto circolare decorato nel cavo da un quadrato e dipinto in verde e giallo. Non è caratteristico delle produzioni locali o piemontesi e trova rimandi in tipologie geograficamente lontane come la griffata orientale o l’arcaica tirrenica, con le quali si riscontrano analogie anche per il motivo decorativo. La sua datazione non è certa, ma compatibile con la costruzione del campanile nel secondo-terzo decennio del 1200.
L’esposizione, frutto della collaborazione tra Museo Leone, Provincia di Vercelli e Delegazione FAI di Vercelli, presenterà anche tre formelle in pietra arenaria: una raffigurazione dell’Agnus Dei, un falconiere a cavallo e uno stemma gentilizio. Anch’esse sono proprietà della Provincia in deposito presso il Museo Leone. Una prima interpretazione critica ne propone la datazione entro la prima metà del Quattrocento. Una diversa lettura ne mette invece in evidenza i rapporti con la cultura dei tempi di Federico II, anticipandone la datazione al pieno Medievo (1240-1250).
0161 253204

Domenica 27 settembre
Apertura straordinaria delle Case Walser in Località Oubre Rong
Case Walser
Alagna Valsesia (VC)La Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Biella, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli aprirà al pubblico nella giornata del 27 settembre 2020, con visite guidate gratuite, le Case Walser ubicate nell’antica frazione di Oubre Rong. Di proprietà del Ministero dal 1992 ed in consegna alla Soprintendenza, queste case sono considerate il più antico insediamento del genere esistente ad Alagna. La “Prima casa” reca incisa sulla sovrapporta la data 1594, la “Seconda” e la “Terza casa” sono considerate di poco successive.  L’apertura straordinaria di questi edifici offrirà la possibilità di descrivere ai visitatori le peculiari caratteristiche costruttive di questi beni, la loro storia e i restauri eseguiti.

Gli interventi di restauro del complesso di Oubre Rong, avviati nel 1998 dal Ministero per i Beni e delle Attività Culturali e completati nel 2012, hanno permesso la messa in sicurezza, il recupero e la conservazione di quattro edifici della frazione. Nel 2014 il restauro delle case di Oubre Rong, progettato e diretto dalla Soprintendenza, è stato proclamato vincitore del Premio per il Patrimonio Culturale di Europa Nostra.
0321/1800423

Giornate Europee del Patrimonio a Biella

Domenica 26 settembre
Antiche tecniche tra arte e archeologia
Biella (BI)Il Museo del Territorio Biellese propone due laboratori didattici per adulti (su prenotazione – max 15 persone per ciascun appuntamento) per provare e sperimentare passo a passo le antiche tecniche artistiche, utilizzando i medesimi processi e materiali di un tempo. Sabato pomeriggio verrà proposta la tecnica della tempera all’uovo e domenica la realizzazione di un oggetto di epoca romana attraverso l’utilizzo di matrici. All’attività pratica verrà abbinata una visita guidata di approfondimento all’interno delle sezioni permanenti del Museo.
015 2529345

Sabato 26 settembre
Imparare per la Vita - Sacro Monte di Oropa
Biella (BI)
L’Associazione Discovery Alto Piemonte porta i visitatori a scoprire il patrimonio dell’Alto Piemonte grazie allo straordinario tema proposto: “Imparare per la Vita”, lo slogan delle GEP2020, diventa il fil rouge per valorizzare alcuni siti nei quali sono maturati dei saperi che si sono trasmessi di generazione in generazione, fino a noi.

Al Santuario di Oropa sarà possibile salire sulla cupola della Chiesa Nuova dopo 4 anni di chiusura per restauri. Il tema proposto sarà: “Oropa, Cupola del Santuario: paesaggi, maestranze, materiali”. Il Santuario si trova nello scenografico Sacro Monte biellese, meta di pellegrinaggio secolare per la venerazione verso la Madonna Nera.
331 9545656

Domenica 27 settembre
Vita e mito in Palazzo Ferrero-Fieschi

Masserano (BI)Vita e mito in Palazzo Ferrero-Fieschi un titolo che vuole richiamare il tema scelto dal MiBACT: “Imparare per la vita”. Questa è un’occasione per compiere un percorso museologico, attraverso le decorazioni parietali delle volte del Palazzo dei Principi di Masserano, che condurrà il visitatore a riflettere su come veniva raffigurato il valore della vita nel mito. Esempi di insegnanti antichi e ancora attuali.

Domenica 27 settembre
Apertura coordinata dei siti della Rete Museale Biellese 
Provincia di Biella
Biella (BI)
La Rete Museale Biellese è un progetto territoriale che si rinnova ogni anno dal 2012, intrecciando gradualmente un nuovo tessuto di relazioni tra molti attori culturali, pubblici e privati, e favorendo la condivisione di risorse per la valorizzazione dei patrimoni degli ecomusei, dei musei, dei castelli, dei palazzi, delle aree naturalistiche e di altri siti d’interesse del territorio biellese.
Dal 2012 al 2020 la Rete ha coinvolto 45 differenti realtà museali situate in 32 comuni, selezionando 189 operatori appositamente formati e remunerati per affiancare i gestori dei siti e garantirne un’apertura costante nel periodo estivo.
Nei primi otto anni, i siti della rete hanno ha registrato circa 117.400 visitatori. Il progetto è proposto e coordinato dall’Ecomuseo Valle Elvo e Serra in collaborazione con l’Ecomuseo del Biellese, di cui è parte.
Visitate virtualmente la Rete Museale Biellese sul canale YouTube, la pagina Facebook e il profilo Instagram
349 3269048

Giornate Europee del Patrimonio ad Alessandria

Sabato 26 settembre
Giornate Europee del Patrimonio al Forte di Gavi
Gavi (AL)
Visite al Forte di Gavi, complesso eccezionale, scaturito da un processo di stratificazione storica che va dall’Alto Medioevo, con la presenza documentata di un antico castello, all’età contemporanea, con le memorie delle due guerre mondiali, sino ad appare oggi un esempio di architettura di difesa perfettamente integrato nel paesaggio circostante.
0143 643554

Sabato 26 settembre
Personaggi e istituzioni per l’educazione e la cultura a Casale. Giuseppe De Conti, Clara Leardi e Noemi Gabrielli
Casale Monferrato (AL)
Il percorso di visita, attraverso ritratti e opere d’arte, permetterà di presentare tre personaggi lontani tra loro cronologicamente che hanno rivestito un importante ruolo per lo sviluppo delle istituzioni culturali ed educative cittadine. Il percorso si svolgerà nelle sale della pinacoteca e potrà ospitare un numero limitato di persone con prenotazione obbligatoria.
01042444249

Sabato 26 settembre
Sguardi d'artista: l'autoritratto e il pittore. Presentazione dell’Autoritratto del 1896 di Luigi Onetti
Museo San Giacomo di Lu
Cuccaro Monferrato (AL)
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2020, il Museo San Giacomo di Lu (AL) aderisce anche quest’anno all’iniziativa proponendo nella mattinata di domenica 27 settembre alle ore 11.00 la presentazione dell’Autoritratto del 1896 del pittore luese Luigi Onetti (1876-1968), concesso in deposito temporaneo al museo da un generoso privato affinché possa essere ammirato e reso fruibile a tutti nei prossimi mesi. Questo per favorire la diffusione e la trasmissione della conoscenza alle nuove generazioni, in linea con quanto proposto dallo slogan del MiBACT di quest’anno – Imparare per la Vita – incentrato sull’importanza che l’istruzione può avere tramite i luoghi della cultura, soprattutto a vantaggio delle nuove generazioni, alfine del miglioramento della società.
Negli orari di apertura del fine settimana è prevista inoltre la possibilità di visita guidata gratuita al museo.
0131 740802 (orari apertura) - 349.4203423

Sabato 26 settembre
Si apre la cappella del “Martirio di Sant'Eusebio” del Sacro Monte di Crea.
Serralunga di Crea (AL)
Dagli Ordinati del Comune di Vercelli la cappella risulta già fondata nel 1592, ma poi conclusa solo entro la fine del Cinquecento. La cappella appare come una delle più complesse del Sacro Monte a causa dei ripetuti interventi, dei rifacimenti e delle devastazioni subite nel corso degli anni fino agli atti vandalici del 1977. Il gruppo scultoreo raffigura il Martirio di Sant’Eusebio, Vescovo di Vercelli, lapidato dagli Ariani. Gli abiti e i personaggi dei dipinti alludono alla realtà vercellese del Cinquecento. Sulla parete di fronte vi è rappresentata la città di Vercelli con le sue case, le torri e la chiesa di San’Andrea al centro.
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio l’Ente di gestione dei Sacri Monti ha valutato di far conoscere il valore storico artistico, culturale e comunitario di questo edificio, una delle prime cappelle del Sacro Monte.
338 1369446

Sabato 26 settembre
Le carte insegnano. Percorsi documentari nell'Archivio di Stato di Alessandria
Alessandria (AL)n occasione delle Giornate Europee del Patrimonio di sabato 26 e domenica 27 settembre 2020, l’Archivio di Stato di Alessandria presenterà la mostra Le carte insegnano. Percorsi documentari nell'Archivio di Stato di Alessandria, inerente al tema Imparare per la vita individuato a livello nazionale.

Saranno esposti documenti tratti dai fondi più significativi conservati nell'Istituto, nonché alcune pubblicazioni di ricercatori e studenti che li hanno utilizzati come fonti primarie per i loro studi, attestando l’immenso valore culturale, scientifico ed educativo del patrimonio archivistico, insostituibile strumento di conoscenza che si trasmette nei secoli. 

Domenica 27 settembre
La Biblioteca del Seminario di Casale. L'esperienza culturale e simbolica tra antichi e nuovi mezzi...
Biblioteca del Seminario di Casale Monferrato
Casale Monferrato (AL)
Il percorso di visita, attraverso ritratti e opere d’arte, permetterà di presentare tre personaggi lontani tra loro cronologicamente che hanno rivestito un importante ruolo per lo sviluppo delle istituzioni culturali ed educative cittadine. Il percorso si svolgerà nelle sale della pinacoteca e potrà ospitare un numero limitato di persone con prenotazione obbligatoria.
0142 444249

Giornate Europee del Patrimonio a Cuneo

Sabato 26 settembre
Piccoli artisti per un giorno!
Chiesa della Missione - INFINITUM
Mondovì (CN)
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, Infinitum propone due laboratori didattici dedicati ai più piccini! Il sabato per la fascia di età dai dai 7 ai 10 anni "costruiremo" tridimensionalmente gli affreschi della Chiesa della Missione per far percepire la magia della prospettiva ai più piccoli! La domenica, per i ragazzi dagli 11 ai 13 anni, scopriremo come creare illusioni e trompe-l'oeil!
Un divertente pecorso artistico per avvicinare i ragazzi all'arte!
Oltre all'attività didattica, la Chiesa della Missione è visitabile in orario 11.00-13.00/15.00-19.00, ultimo ingresso alle 18.30, con biglietto promozionale a € 6,00.
0174 553069

Sabato 26 settembre
Imparare per la vita. La scuola di esperienza delle comunità valligiane cuneesi
Cuneo (CN)In occasione dell Giornate Europee del Patrimonio, visite guidate per gruppi contingentati con partenza alle ore 15.30, 16.30, 17.30.
Un’esperta guida turistica illustrerà gli antichi mestieri e le occupazioni cui si dedicavano, fin da bambini, le donne e gli uomini delle comunità valligiane cuneesi. Dall’artigianato dell’intaglio e della decorazione del legno e della pietra, alle attività agropastorali, documentate da strumenti ed attrezzi esposti nel percorso museale dedicato a etnografia, usi, costumi e tradizioni. L’occasione sarà propizia anche per ammirare un abito festivo tradizionale della Valle Stura, con coloratissimi bindej (nastri), grembiule, scialle e cuffia in pizzo. L’abito, di recente restaurato, è stato da poco allestito entro un nuovo sistema espositivo, arricchito da un video illustrativo sui costumi tradizionali, da musiche e scenografie immersive. Nell’immagine: abito festivo tradizionale della Valle Stura.
0171 634175

Domenica 27 settembre
Meraviglie Barocche
Chiesa dei Disciplinanti Bianchi
Bene Vagienna (CN)
Mostra di quadri, statue ed oggetti presenti nella città di Bene Vagienna.
3355705817

Domenica 27 settembre
La manifattura Ginori: il classico, il liberty e il decò di Gio Ponti
Casa Ravera
Bene Vagienna (CN)Ceramiche della collezione Raffaello Pernici – Best ceramics
3355705817

Domenica 27 settembre
3T – Terra, Territorio, Tradizioni
Palazzo Lucerna di Rorà
Bene Vagienna (CN)II edizione della Collettiva promossa dalla Società Promotrice Belle Arti in Torino. Allestimento di Orietta Lorenzini.
info@amicidibene.it

Domenica 27 settembre
Medioevo in Famiglia
Castello di Roddi
Roddi (CN)
Un viaggio nel Medioevo per grandi e bambini nel castello comunale di Roddi. Assieme alla guida i partecipanti faranno una visita guidata per scoprire in modo dinamico e divertente qualcosa in più sulla vita medievale. Verranno trattati gli aspetti più “casalinghi” della vita in un castello e scoprire quali erano le abitudini della cucina e della tavola partendo dalle storiche cucine del maniero che risalgono al 1400. Un viaggio “immersivo” che continua il pomeriggio alle ore 15.15 nel castello di Serralunga d’Alba dove verranno trattati gli aspetti legati più alla funzione difensiva di questo maniero.
Oltre alla visita guidata Medioevo in famiglia che si svolge domenica 27 settembre alle ore 11.00, il Castello è comunque aperto nei giorni di sabato 26 e domenica 27 settembre con il seguente orario: 10.30-12.30, ultima visita alle ore 12.00, 14.00-18.00, ultima visita ore 17.30.

Domenica 27 settembre
Medioevo in Famiglia
Serralunga d'Alba (CN)Medioevo in Famiglia è una visita guidata per famiglie per scoprire in modo dinamico e divertente qualcosa in più sulla vita medievale. Durante la visita le famiglie, insieme alla guida, potranno scoprire tutti gli aspetti sull'antica funzione di roccaforte difensiva del Castello di Serralunga, con alcune prove esperienziali legate alla difesa e agli antichi statuti di Serralunga del 1380. La guida spiegherà chi erano i signori del Castello e il pubblico potrà così conoscere la storia della nobile famiglia Falletti che nel XIV secolo amministrava le terre circostanti e dettava le regole per il popolo.
0173 613358 – 0173 386697 (sede di Barolo)

Domenica 27 settembre
Il Palazzo narrante. Dalla Storia allo storytelling
Palazzo Vescovile
Alba (CN)
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Museo Diocesano di Alba organizza l’apertura straordinaria del Palazzo Vescovile per far conoscere alla comunità il ricco patrimonio storico – artistico della sede della Diocesi di Alba. I visitatori saranno accolti alla scoperta dello storico piano nobile, con le sue stanze di rappresentanza, la quadreria e la cappella vescovile, uno spazio barocco completamente affrescato su commissione del vescovo Mons. Francesco Vasco.
E’ d’obbligo la prenotazione al fine di poter rispettare le norme di distanziamento sociale in ottemperanza alla normativa per il COVID-19. Max 8 persone per gruppo.
Tel 3391014635

Sabato 26 settembre
Barocco al Museo
Museo Diocesano di Alba
Alba (CN)
In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Museo Diocesano di Alba organizza una speciale visita guidata tematica alla scoperta del patrimonio artistico barocco della Cattedrale di San Lorenzo, legato ad illustri committenti e alle maestranze attive per la corte sabauda che hanno segnato il territorio della diocesi di Alba tra Seicento e Settecento. In particolare, in questa occasione si potranno ammirare i preziosi affreschi della cappella del SS. Sacramento recentemente restaurata, ornati da graziosi elementi architettonici a trompe l’oeil e motivi floreali.
E’ d’obbligo la prenotazione al fine di poter rispettare le norme di distanziamento sociale in ottemperanza alla normativa per il COVID-19. Max 10 persone per gruppo.
3457642123

Giornate Europee del Patrimonio a Novara

Sabato 26 settembre
Imparare per la Vita
Novara (NO)
L’Associazione Discovery Alto Piemonte porta i visitatori a scoprire il patrimonio dell’Alto Piemonte grazie allo straordinario tema proposto: “Imparare per la Vita”, lo slogan delle GEP2020, che diventa il fil rouge per valorizzare alcuni siti nei quali sono maturati dei saperi trasmessi di generazione in generazione, fino a noi.
Nella città di Novara viene proposto un suggestivo percorso: “Antichi mestieri: Novara e l'Università dei Calzolai”.
L’itinerario si svolge nel centro della città, tra i luoghi che ne hanno fatto la storia, le vie del mercato medievale e delle antiche corporazioni.
Tappe: Broletto, Piazza delle Erbe, Baluardo Lamarmora, sede Università dei Calzolai.
Sabato 26 settembre partenza alle ore 11.00 dall'Università dei Calzolai; domenica 27 settembre partenza alle ore 15.00 dal Broletto.
339 1557215

Domenica 27 settembre
La pace e la Bellezza: il Sacro Monte di San Francesco
Orta San Giulio (NO)
Il Sacro Monte di Orta, situato su un piccolo promontorio affacciato sul dolce paesaggio del lago d’Orta, nasce verso la fine del XVI secolo con l’intenzione, della comunità locale, di consacrare l’antica selva, alle spalle del suggestivo borgo, dedicandola a san Francesco d’Assisi. Il luogo si trasforma presto nella narrazione, in scultura e pittura, della vita del santo riletta in chiave di “nuovo Cristo” e prende spunto dal racconto della vita di Gesù, rappresentato con successo nel vicino Sacro Monte di Varallo, iniziato un secolo prima. Oggi il Sacro Monte di San Francesco ripropone ai suoi visitatori la pace e la bellezza della natura in un abbraccio tra architettura, arte e paesaggio, rendendo più che mai attuale il valore del rispetto dell’ambiente per un futuro migliore.
3443481148

Giornate Europee del Patrimonio ad Asti

Sabato 26 settembre
Visite guidate al complesso dell’Abbazia di Vezzolano
Albugnano (AT)Visite guidate al complesso dell’Abbazia di Vezzolano e alla mostra La materia e l’invenzione sullo stile romanico nel Monferrato astigiano.
Prenotazione obbligatoria per i gruppi, fortemente consigliata per i singoli.
333 1365812

Sabato 26 settembre
Spettacolo “Stabat Mater. Creazione per sei voci e un'abbazia” di e con compagnia Faber Teater
Albugnano (AT)
Opera di sonorizzazione degli spazi nell’ambito della VIII edizione della rassegna Concentrica 2020, un progetto del Teatro della Caduta.
Stabat Mater. Creazione per sei voci e un'abbazia è una produzione Faber Teater con Lucia Giordano, Marco Andorno, Francesco Micca, Paola Bordignon, Sebastiano Amadio, Lodovico Bordignon; musiche originali e drammaturgia musicale Antonella Talamonti.
Stabat Mater è il canto che parla del dolore, dell’esperienza del dolore, dell’ingiustizia, dello scandalo, della necessità di convivere con la  tragedia, di sopportarla insieme, di condividerla per superarla.
É stato concepito e scritto da Antonella Talamonti per i sei attori  cantanti del Faber Teater usando lingue e dialetti diversi e  ispirandosi, nella scrittura, sia alle pratiche compositive  contemporanee che al repertorio paraliturgico di tradizione orale, tanto frequentato nel suo cammino di musicista e ricercatrice.
Il concerto si svolge alle ore 16.00, con replica alle ore 21.00.
011 0606079 (chiamate o messaggi di testo su WhatsApp)

Domenica 27 settembre
L'archivio di stato di Asti e i vigili del fuoco. Curiosità e storie dall’archivio
Asti (AT)
I bambini saranno accompagnati alla scoperta dell’Archivio di Stato e dei documenti che conserva, con un'attenzione particolare per il fondo Comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Asti. I documenti del fondo archivistico dei Vigili del Fuoco saranno poi al centro di un gioco a squadre, una gara di velocità per scoprire storie e curiosità.
L’evento, della durata di 45 minuti, si svolgerà in due turni: alle 15.00 e alle 16.30.
Partecipazione gratuita fino a esaurimento posti
prenotazione obbligatoria entro il 24 settembre
scrivendo ad as-at@beniculturali.it e indicando
la fascia oraria prescelta e un recapito telefonico. L’evento si svolgerà all’aperto o, in caso di maltempo all’interno, sempre nel rispetto delle misure di prevenzione della trasmissione e diffusione dell’infezione da COVID19.

Giornate Europee del Patrimonio nel Verbano - Cusio - Ossola

Sabato 26 settembre
Imparare l’arte, imparare la storia - Visite guidate all'Archivio di Stato di Verbania
Verbania (VB)
Si può imparare da un documento d’archivio? Si può imparare da una scultura? L’Archivio di Stato e il Museo del Paesaggio di Verbania rispondono: certamente! Il tema individuato dal Consiglio europeo per il 2020 è Heritage and Education – Learning for life e abbiamo pensato di coniugarlo guidando il pubblico alla scoperta della collezione di sculture di Gino Cosentino, in prestito all’Archivio di Stato dal Museo del Paesaggio ancora per breve tempo, e delle altre raccolte d’arte del Museo. Approfondiremo inoltre la nascita dell’Archivio di Stato di Verbania, le sue funzioni e i fondi documentali conservati, per conoscere la storia del territorio e di una istituzione spesso poco conosciuta ma essenziale. Verranno effettuate quattro visite guidate: dalle 14.45 alle 15.15 e dalle 15.30 alle 16.00 il dott. Stefano Martinella vi accompagnerà in un viaggio tra le opere di Cosentino; dalle 16.15 alle 16.55 e dalle 17.30 alle 18.10 la dott.ssa Mara Bernardelli presenterà l’Archivio di Stato. Le visite sono a numero chiuso (10 persone per turno) e su prenotazione anticipata: per prenotarsi occorre inviare una e-mail all’indirizzo as-vb@beniculturali.it entro il 25 settembre.
0323501403

Sabato 26 settembre
Imparare per la vita
L’Associazione Discovery Alto Piemonte porta i visitatori a scoprire il patrimonio dell’Alto Piemonte grazie allo straordinario tema proposto: “Imparare per la Vita”, lo slogan delle GEP2020, diventa il fil rouge per valorizzare alcuni siti nei quali sono maturati dei saperi che si sono trasmessi di generazione in generazione, fino a noi.
L’area del Verbano-Cusio-Ossola, nella sua varietà paesaggistica, offre quattro appuntamenti straordinari e fuori dell’ordinario:
- A Quarna (VCO): “Da pastori e agricoltori a creatori di strumenti musicali”, visita al Museo degli Strumenti musicali;
- A Stresa (VCO): “Antonio Rosmini a Stresa”, visita a Villa Ducale e al Museo Rosminiano;
- Ad Arona (Novara): “Dai tempi di san Carlo al Colle di san Carlo”, visita al Collegio De Filippi e della mastodontica statua del san Carlone;
- A Domodossola (VCO), itinerario Rosmini: Scuola Rosmini, Sacro Monte Calvario con una parte del convento dei Rosminiani, cella di Antonio Rosmini, il giardino, i resti di un antico battistero e il santuario.
Orario: 
sabato 26 settembre: 
Domodossola: solo ore 10.30
Stresa: solo ore 15.00

Domenica 27 settembre: 
Quarna, ore 11.00 – ore 15.00
Arona ore 11.00 – ore 15.00

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.