Dove sciare in Piemonte e in Valle D'Aosta? Piste aperte, attività per bambini e sicurezza - Torino

Dove sciare in Piemonte e in Valle D'Aosta? Piste aperte, attività per bambini e sicurezza

Cultura Torino Giovedì 31 gennaio 2019

Torino - Dopo aperture a singhiozzo per la poca neve, finalmente la stagione sciistica è entrata nel vivo con gli impianti aperti tutti i giorni e la possibilità di sciare su tutte le piste, senza però tralasciare la sicurezza. Quindi, non dimenticate il casco protettivo omologato - obbligatorio per i i ragazzi fino a 14 anni - controllate la velocità e evitate la sosta mentre siete in pista (qui la legge con le norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo)

Da Torino sono diversi i comprensori che si possono raggiungere con più o meno facilità. E tante le proposte; non solo per chi vuole praticare sport o inforca gli sci per la prima volta, ma anche per chi vuole divertirsi e godere di paesaggi unici fuori dalla pista. Con tante attività a misura dei più piccoli e le scuole di sci per chi è alle prime armi.

Bardonecchia, con i sui 100 km di piste, di cui 5 nere, 18 rosse e 16 blu, e 23 impianti di risalita è una tra le mete preferite da chi ama scivolare sulle montagne innevate. Ma è anche una località con tante iniziative per accontentare chi vuole unire lo sport allo svago fuori pista. Tra i diversi comprensori sciistici, per raggiungere lo Jafferau, posto a 5 minuti dal centro, sono disponibili anche delle navette gratuite che da Campo Smith, al centro del paese, portano alla telecabina del Jafferau. 

Il comprensorio sciistico internazionale della Vialattea, che include Sestriere, Sauze d’OulxOulxSansicario, Cesana, Pragelato, Claviere e la francese Montgenèvre, offre 249 piste (7 verdi, 80 blu, 120 rosse e 42 nere) e 70 impianti di risalita. Non mancano gli spazi a misura di bambino con il Baby Fun Park di Sansicario e di Sauze d’Oulx allestiti con strutture gonfiabili idonee a far avvicinare i più piccoli allo sci. E chi è alle prime armi, può contare su 14 scuole e 800 maestri di sci e snowboard presenti sul territorio. 

Nel Verbano a San Domenico sono aperti tutti e 7 gli impianti e 18 su 19 piste da sci. E tutti i sabati dal 19 gennaio al 30 marzo (condizioni meteo e delle neve permettendo) sarà attivo lo sci notturno sui 3 km di pista dall'Alpe Ciampornio a San Domenico. Mentre tutti i mercoledì dal 16 gennaio al 27 marzo le piste da San Domenico fino al Rifugio 2000 sono aperte in esclusiva per lo sci alpinismo e le ciaspole (maggiori informazioni e aggiornamenti sul sito). A Macugnaga, anche questa nel Verbano, sono aperti  gli impianti sia del Monte Moro che del Belvedere (qui gli aggiornamenti con le piste e gli impianti aperti e chiusi).

Limone Piemonte,  tra le Alpi Marittime, la stagione sciistica è ormai avviata, con tutte le piste da sci aperte tranne poche eccezioni. Per chi non sa sciare e ha voglia di imparare, sul sito del Comprensorio sono indicate le scuole da sci a cui rivolgersi per concordare le lezioni e imparare a stare in equilibrio sugli sci. 

Per rimanere in Piemonte, ad Artesina, ai piedi del Monte Mondolè, in provincia di Cuneo, sono aperte tutte le piste e il ricco programma di eventi che annualmente la località propone è già entrato nel vivo, tra gare, feste e mercatini che animano soprattutto i weekend. 

Collocata a 1500 metri di altitudine nel comune di Frabosa Sottana (CN), Prato Nevoso è facilmente accessibile grazie alla sua posizione che le permette di essere raggiunta, in poco più di un’ora di macchina, dai principali capoluoghi del Piemonte. Dal 24 novembre gli impianti sono aperti tutti i giorni e durante la settimana - il martedì, venerdì e sabato -, è possibile provare l'emozione di sciare in notturna: con le piste della Conca, Snowpark e Campo scuola perfettamente illuminate. 

Al centro delle Alpi Cozie, a Prali, gli impianti sono aperti tutti i gironi dalle 8.30 alle 16  e delle 11 piste ne sono aperte 8. Inoltre tutti i martedì le donne hanno uno skipass ridotto al costo di 12 euro.

Per chi vuole andare a sciare fuori dai confini piemontesi, in Valle D'Aosta la mete più ambita è sicuramente Pila con le sue 38 piste e 15 impianti di risalita e una vista che spazia dal Monte Rosa al Monte Bianco fino al Cervino. E dal centro di Aosta, si può raggiungere in 18 minuti con la telecabina, senza bisogno dell’automobile. Tra le proposte per le famiglie con bimbi piccoli c'è il Fun Park: un centro divertimento tutto in discesa situato nella conca di Chacard e protetto dalle piste.

Il comprensorio di Breuil-Cervinia; Valtournenche e Zermatt si sviluppa lungo tre vallate di due nazioni, Italia e Svizzera e va dai 3.883 m del Piccolo Cervino ai 1.524 m di Valtournenche. Unica accortezza: se volete raggiungere le piste oltre il confine svizzero bisogna avere lo skipass con l'estensione per il versante svizzero e un documento di identità valido.

Potrebbe interessarti anche: , 183 escursioni gratuite nel Parco del Gran Paradiso: un'estate sulle Alpi , Grand Tour: tra il Piemonte e la Valle d'Aosta alla scoperta del barocco , Giornate Fai di Primavera 2020 rinviate anche a Torino e in Piemonte , Il Politecnico di Torino su Topolino per raccontare le donne nella scienza , Mina: 80 anni celebrati a Torino con una rassegna e un convegno internazionale

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.