Gtt Torino: tutte le novità su biglietti elettronici, smart card, abbonamenti e carnet viaggi

Gtt Torino: tutte le novità su biglietti elettronici, smart card, abbonamenti e carnet viaggi

Torino Venerdì 29 giugno 2018

© Alessandra Chiappori

Torino - È arrivato luglio, e con il nuovo mese scatta la riforma tariffaria già annunciata da Gtt e relativa al trasporto pubblico a Torino. Con il mese di luglio entreranno infatti in vigore non solo le nuove tariffe di biglietti e abbonamenti, ma anche nuove modalità di bigliettazione che vedranno sparire la carta a favore di smart card e di carnet elettronici. Ma vediamo quali saranno le principali novità, per non perdersi tra le nuove regole e non rischiare multe.

La riforma porterà a una notevole semplificazione in quanto i titoli di viaggio “storici” sono sostituiti con una gamma più snella di biglietti e abbonamenti che consentono un utilizzo dinamico e conveniente nell’area metropolitana (Torino e comuni della cintura). Già dal mese di marzo era stata introdotta la possibilità di caricare il biglietto urbano sulla tessera elettronica BIP. Poi a maggio è stata attuata la seconda fase con la vendita dei nuovi biglietti Daily e Multi Daily 7 sulla smart card BIP, in sostituzione dei vecchi carnet viaggi.

Dal 2 luglio si completa la vendita dei nuovi titoli di viaggio anche su smart card e su supporto cartaceo con chip (chip on paper). I vecchi biglietti e carnet continueranno ad essere validi e si potranno utilizzare fino al 31 luglio. Il biglietto di carta scompare in quanto la quasi totalità dei titoli di viaggio saranno su supporto elettronico (smart card o chip on paper). Rimangono su carta solo i biglietti integrati per cui è stata già avviata la procedura per la sostituzione con i chip on paper.

Debutta il nuovo biglietto City con validità di 100 minuti sulla rete urbana + suburbana (e una corsa in metro) al prezzo di 1,70 euro, acquistabile sia su smart card che su supporto chip on paper. Il biglietto Daily (valido fino al termine del servizio del giorno della prima validazione sulla rete urbana + suburbana e con viaggi metro illimitati) potrà essere acquistato sia su smart card a 3,00 euro sia su supporto chip on paper a 4,00 euro. Il MultiDaily7 (composto da 7 biglietti Daily utilizzabili in giornate a scelta sulla rete urbana + suburbana e con viaggi metro illimitati) è disponibile solo sulla smart card a 17,50 euro.

Per evitare l’utilizzo non voluto di titoli più costosi, sulla smart card non potranno essere caricati contemporaneamente biglietti City e Daily. In questo modo l’utente a seconda delle sue necessità (un solo viaggio o utilizzo multiplo) sceglie cosa caricare sulla smart card, acquistando eventualmente l’altro titolo su supporto chip on paper. Su ogni smart card è possibile caricare fino a 6 titoli di viaggio (biglietti e abbonamenti).

Su supporto chip on paper sono disponibili anche i biglietti Tour validi 48 e 72 ore, al prezzo rispettivamente di 7,50 e 10,00 euro.

Sempre dal 2 luglio non sarà più emesso dai parcometri il biglietto cartaceo di corsa semplice.

Entro il 31 dicembre 2018 i vecchi biglietti potranno essere sostituiti con i nuovi titoli di viaggio, pagando la differenza di prezzo, presso i Centri di Servizi al Cliente.

Con la diminuzione del biglietto giornaliero, diminuisce anche il biglietto Park&Ride che consente di lasciare l’auto in uno dei parcheggi di interscambio (Caio Mario, Stura, Venchi Unica) e utilizzare tutti i mezzi pubblici: il Park&Ride acquistato alle casse automatiche dei parcheggi avrà un costo complessivo di 5,00 euro (invece di 6,00 euro).

Gli abbonamenti Under 26 (per i giovani residenti a Torino e sotto i 26 anni che sostituisce quello promozionale riservato agli studenti) e Over 65 (riservato ai residenti a Torino con più di 65 anni), sono in vendita dal 26 giugno. Per gli abbonamenti Under 26 e Over 65 viene introdotto il sistema ISEE, esteso nel caso dei giovani a coloro che hanno un regolare contratto di affitto o soggiornano in un collegio universitario. Coloro che usufruiscono delle agevolazioni possono acquistare l’abbonamento tramite l’e-commerce o presso i Centri servizi al cliente, presentando, o caricando on line, la certificazione ISEE ottenuta dai Caf o da Inps. L’abbonamento agevolato è immediatamente utilizzabile dopo l’attivazione, ma sarà successivamente da confermare (con una nuova attivazione) dopo aver ricevuto da GTT una comunicazione dell’esito positivo delle verifiche effettuate sulla correttezza della dichiarazione ISEE presentata.  L’attivazione deve essere effettuata presso le validatrici gialle a bordo di tram e bus lunghi, le emettitrici automatiche delle stazioni metro o i dispositivi posti all’esterno dei Centri servizi al cliente.

Gli abbonamenti acquistati nel 2018 potranno usufruire della detrazione IRPEF del 19% per un massimo di 250,00 euro. E’ quindi importante conservare le ricevute di pagamento da allegare alla dichiarazione dei redditi 2019.

Per avere informazioni sui titoli di viaggio caricati sulla smart card, sono a disposizione su tutti i mezzi pubblici le validatrici: è sufficiente premere il tasto “Info titoli”, avvicinare la smart card  e, utilizzando le frecce, si può leggere quanti titoli sono caricati (biglietti e abbonamenti).

Intanto continua la distribuzione delle smart card per coloro che non ne sono ancora in possesso: sarà gratuita fino al 31 dicembre tramite e-commerce. Gtt fa sapere che finora sono state distribuite quasi 80 mila tessere.

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.