Teatro Torino Lunedì 4 giugno 2018

Forte di Exilles: un'estate tra teatro, musica e parole

Torino - Quarto anno per la rassegna estiva di eventi e cultura al Forte di Exilles, forte delle ventimila presenza degli anni passati e di nuove sinergie sul territorio che puntano insieme a sviluppare coinvolgimento del pubblico. Per il quarto anno consecutivo il suggestivo forte di montagna ospiterà così una stagione di eventi e spettacoli di grande attrattiva, frutto di un lavoro svolto a stretto contatto con la Regione e il Circolo dei lettori, impegnati insieme per la valorizzazione del bene e della zona circostante.

«Abbiamo creduto nel rinnovamento della proposta di Exilles – ha specificato l’assessore alla cultura del Piemonte Antonella Parigi – il risultato si è visto nel numero di persone che frequentavano questi luoghi, che è aumentato. Sono molto contenta di questo programma ancora più ricco e di aver portato a Exilles Tangram Teatro che operava a Bardonecchia e che porterà con sé il suo pubblico accrescendo l’attrattività di questo luogo. Il Forte è passato dal Demanio alla Regione dopo un lungo processo che abbiamo fortemente voluto e che ci permetterà di fare una gara per creare nel forte attività fisse e opportunità di lavoro e di impresa, amplificando ulteriormente». Positivo infatti è l’influsso del Festival sia sul borgo che sulle frazioni, come ha specificato il sindaco Michelangelo Castellano sottolineando la centralità del lavoro svolto insieme per la nuova gestione del Forte con Regione, Circolo dei lettori di Torino e realtà del territorio.

La storia del forte, fatta di guerre, confini e leggende, si arricchirà così dal 23 giugno al 26 agosto di musica, arte e letteratura, con un suggestivo intreccio fra la bellezza dei luoghi e il fascino di parole, immagini, incontri. Teatro, arte, concerti, laboratori per bambini, mostre mercato.

Su il sipario il 23 giugno con parole e note tra Angelo Branduardi, Gian Luca Favetto e il musicista Fabio Valdemarin. Lo stesso giorno il Forte diventerà cornice artistica, grazie a 10 illustratori che ne hanno tratto ispirazione per Exillustrato, a cura di associazione culturale Azimut, dalle ore 18.30. Le mura del Forte, sabato 28 luglio, ore 21.30, si riempiono di nuove forme e colori con Occhi all’insù. Potere ai sensi, video mapping a cura di Lorenzo Saracino accompagnato dai suoni live di Giovanni Portalupi.

Domenica 1 luglio mattinata speciale con uno dei compositori e pianisti più influenti del jazz italiano, Livio Minafra, vincitore di tre premi Top Jazz. (Dis)integrati sarà poi lo spettacolo ideato da Fabio Ferrero e Marco Pautasso per riconsiderare il concetto di integrazione, sabato 14 luglio, ore 21 con la regia di Koji Myzaki, progetto a cura di Cantoregi. Sabato 7 luglio Grazia Di Michele presenta l’ultimo album Folli voli, accompagnata dal cantautore Ivan Segreto. Sonosphera è la sound healing session di Simone Campa, domenica 15 luglio, ore 11.30, ancora note mattutine ma stavolta perfette per meditare e ritrovare il benessere spirituale.

Nel nome di Vivaldi ore 15.30 sempre domenica 15 luglio, è un modo per augurare buon compleanno al maestro con la conferenza-dibattito di I Solisti dell’Orchestra da Camera Antonio Vivaldi del M° Roberto Allegro e Vittoria Aicardi. E ancora, domenica 22 luglio è la volta di ascoltare Carlo Fava e Luciano Biondini in un live jazz intrecciato di canzoni d’autore di oggi e di ieri, mentre domenica 29 luglio, in occasione del ventesimo anniversario, Federico Sirianni mette in musica il libro di Max Aub, raccolta di credibilissime false confessioni di omicidi mai accaduti, che è Delitti esemplari. Ultimo appuntamento musicale, la band femminile Green Clouds, domenica 26 agosto, incontro tra le sonorità della tradizione celtica e le tecnologie elettroniche, producendo effetti nuovi e suggestioni.

Il progetto per Exilles è a cura di il Circolo dei lettori, associazione culturale Inoltra, Comune di Exilles, è sostenuto dalla Regione Piemonte e realizzato in collaborazione con Tangram Teatro – novità della stagione - che porta al Forte concerti, incontri e i grandi nomi dello spettacolo. L’attrice Lella Costa sabato 4 agosto, ore 21, è protagonista del reading dalle lettere di Natalia Aspesi su il Venerdì di la Repubblica, Questioni di cuore, racconto ironico della vita sentimentale degli italiani. Domenica 5, giovedì 9 e venerdì 10 agosto, ore 18 un’Odissea a puntate, per tornare indietro nel tempo e riscoprire i personaggi, eroi, donne, isole, del mitico viaggio, un progetto di Vincenzo Jacomuzzi, Ivana Ferri e Bruno M. Ferraro.

Paolo Hendel, porta in scena con ironia il rapporto tra Italiani e cibo, in apertura al discorso di Giancarlo Caselli, presidente dell’osservatorio sulle mafie agro-alimentari di Coldiretti, domenica 12 agosto, ore 18, Il drago a tavola. E ancora cibo, ma questa volta in rapporto al clima, lunedì 13 agosto, ore 18 nel dialogo Dal cibo al clima tra Marta Szigeti Bonifert, direttore dell’Environmental Management ad Law Association e Maria Lodovica Gullino, direttore Agrinnova Torino.

Un altro reading, stavolta dedicato a una delle menti più brillanti della comunità scientifica: Laura Curino racconta Margherita Hack. Una stella infinita, martedì 14 agosto, ore 21, scritto e diretto da Ivana Ferri. Giovedì 16 agosto, ore 21 è I moderni in granpassato concerto acustico di Fabio Peretta, Celeste e Placido Gugliandolo, chitarra, cajon, violoncello e tre voci per riscoprire tutto il vintage della musica di oggi.

Alberto Gedda porta invece Gridatelo dai tetti, autobiografia in lettere di Bartolomeo Vanzetti, tra documenti d’epoca e canzoni live, venerdì 17 agosto, ore 21 con le musiche di Dario Littera e la voce di Chiara Rossa.  Tra gli autori di ieri, uno dei più amati è Fabrizio De Andrè, protagonista di Ho visto Nina volare. I luoghi di De Andrè, sguardo delicato e profondo nella mente e nell’anima di Faber, sabato 18 agosto, ore 21 con Gigi Venegoni e Bruno M. Ferraro.

Il Forte tornerà protagonista con eventi particolari come Arpa all’alba con il Duo Sole, Michelangelo Pistoletto e le letture di Oscar De Montigny, occasione per salutare un momento magico dipingendo paesaggi immaginari tra note pizzicate, canti e parole, domenica 5 agosto.

Nell’estate di Exilles non mancheranno i racconti, le letture e i dialoghi con, per esempio, Giuseppe Culicchia e Giorgio Li Calzi e le atmosfere del leggendario romanzo di Bram Stoker. Ma non solo, L’artigliere dello Chaberton racconta le storie degli uomini che hanno lavorato, vissuto e combattuto nel forte più alto d’Europa.

L’incontro con l’autore Roberto Guasco è sabato 11 agosto, ore 16. Le vicende dell’aereo americano precipitato nel 1944 in Valle Argentera è raccontata nel documentario Miss Charlotte, proiettato al Forte sabato 25 agosto, ore 18 in presenza dell’autore Alessandro Battaglino e lo storico Pierfrancesco Gili.

Anche i piccoli possono scoprire il Forte grazie ai laboratori pensati apposta per loro, domenica 24 giugno, 8 luglio, 5 agosto, ore 10.30, Quante storie, bombetta, letture animate e giochi d’altri tempi (per bambini dai 4 anni in su e famiglie).

Rievocazioni storiche, mostre mercato e food contribuiranno al programma estivo. Per gli appassionati del mondo della militaria e del collezionismo, sabato 30 giugno, ore 10.30-18, il Forte ospita Mimetica a cura di Casa Malta; sabato 14 luglio, ore 10.30-18 è la volta di Casa Malta, per gli amanti dell’artigianato, brocantage e vintage, per tuffarsi nel passato; sabato 21 e domenica 22 luglio, I celti al Forte, allenamenti, tornei, artigiani, canti e costumi della tribù che abitava il Piemonte prima dei Romani, dalle 10.30, a cura di Terra Taurina.

La Festa delle Birre Artigianali è street food e musica dal vivo, sabato 28 luglio, ore 10.30-00 e domenica 29 luglio, ore 10.30-19, a cura di Bolle di Malto. Infine, domenica 19 agosto, ore 10.30, Un ufficiale svizzero all’Assietta, rievocazione storica a cura di Coordinamento rievocazioni storiche 1600-1700 di Pianezza.

E infine, la suggestione e la magia con Esplorando il Forte, le visite notturne a cura di Associazione Amici del Forte di Exilles che si svolgeranno il 20-27 luglio, 5, 11, 13, 19, 25 agosto e 8 settembre, ore 21 e la visita teatrale di domenica 12 agosto, ore 15.30 a cura delle associazioni ArTeMuDa di Torino e Amici del Forte di Exilles (info e costi: 327 6262304, assfortexilles@gmail.com).

Gli appuntamenti al Forte sono a ingresso libero, tranne le visite notturne. Il Forte è aperto dalle ore 10 alle 18 a giugno e settembre, tutti i sabati e le domeniche, a luglio e agosto da martedì a domenica, 14-15 agosto aperto dalle 1415. Orari visite: 11-12 / 14-16 | info 327 6262304.

Il 23 luglio, per l’inaugurazione, è stato pensato un apposito servizio navetta da Torino: partenza piazza Vittorio Veneto area taxi, costo 20 euro, per info 011 4326827, info@circololettori.it, iscrizioni presso il Circolo dei lettori entro il 15 giugno.

Potrebbe interessarti anche: , Le Musichall, a Torino tra musica, circo e comicità: spettacoli e programma 2019/2020 , Teatro Regio di Torino: la nuova stagione 2019/2020. Novità e spettacoli , Le Ferie di Augusto: festival di cultura classica. Gli spettacoli dell'estate 2019 , Asti teatro 2019, con Alessandro Bergonzoni, Emma Dante, Silvia Gallerano, Luigi Lo Cascio , Prato inglese: al teatro Carignano di Torino tornano le sere d'estate con Shakespeare

Scopri cosa fare oggi a Torino consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Torino.