JazzMi 2021, oltre 200 eventi in 60 luoghi di Milano e dintorni: il programma dei concerti da non perdere

JazzMi 2021, oltre 200 eventi in 60 luoghi di Milano e dintorni: il programma dei concerti da non perdere

Musica Milano Martedì 19 ottobre 2021

Alex Britti, copertina del libro Strade

Milano - Energia e speranza: nei teatri e nei club di Milano, nelle strade e nei quartieri è tempo di jazz. Prevede oltre 200 eventi diffusi in 60 spazi cittadini l'edizione 2021 di JazzMi, in programma dal 21 al 31 ottobre con grandi artisti, giovani jazz band, progetti speciali, laboratori, proiezioni e 80 eventi gratuiti.

Due i poli principali di JazzMi 2021: il Triennale Milano Teatro e il Blue Note. Ma la sesta edizione della grande kermesse diffusa coinvolge tutta la città, dalla Casa degli Artisti al Volvo Studio, da Made in Corvetto alla Loggia dei Mercanti e Villa Necchi Campiglio, dal Nuovo Armenia a Dergano a PuntoZero Teatro a Bisceglie;e ancora all’Olinda - Ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini, all’Off Campus San Siro in piazza Selinunte, a Casa Jannacci e al Padiglione Chiaravalle, passando per micrò in Chiesa Rossa e ancora oltre. JazzMi continua anche quest’anno il suo viaggio fuori dai confini cittadini nei comuni di San Donato Milanese, Trezzano Sul Naviglio, Carugate e Buccinasco.

Ma qual è il programma di JazzMi 2021? Quali sono i concerti da non perdere? Il Triennale Milano Teatro si conferma cuore pulsante di JazzMi ed ospita sul palco l’innovatore della chitarra Paolo Angeli con un progetto dedicato ai Radiohead (venerdì 22); la coppia Dj Gruff & Gavino Murgia (venerdì 22); Roberto Gatto con la sua interpretazione del repertorio progressive (sabato 23); Theon Cross, leader della band britannica Sons of Kemet (sabato 23). E poi un omaggio a tre icone del jazz d’avanguardia come Ornette Coleman, Dewey Redman e Julius Hemphill con i Broken Shadows (sabato 23 e domenica 24); il Fabrizio Bosso Quartet che presenta l’ultimo e intimistico progetto (martedì 26); il pianista franco-israeliano Yaron Herman (giovedì 28); il fondatore dei Quintorigo John De Leo con il suo progetto Jazzabilly Lovers (sabato 23); e il duo francese Vincent Peirani & Èmile Parisien, che propongono le magie del tango (venerdì 29). Per la prima volta a JazzMi arrivano Roberto Fonseca con il suo trio (mercoledì 27), il giovane vibrafonista americano Joel Ross (venerdì 29) e il talento londinese Moses Boyd (sabato 30). Il giovane ed eclettico Theo Croker (domenica 31) precede lo scrittore britannico Jonathan Coe accompagnato dall’Artchipel Orchestra (sabato 30), mentre Marcin Wasilewski suona con la sua formazione insieme a Joe Lovano (venerdì 29).

Sempre al Triennale Milano Teatro è possibile assistere ai concerti di Stefano di Battista con un personale omaggio a Ennio Morricone (sabato 30), Ada Montellanico con We Tuba con ospite Michel Godard (domenica 31), Paolo Botti (sabato 23) e Dario Napoli (domenica 31). Protagonisti di JazzMi 2021 anche l’Orchestra Nazionale Jazz Giovani Talenti diretta da Paolo Damiani (domenica 24) e il progetto Giornale di bordo che vede insieme Antonello Salis, Gavino Murgia, Paolo Angeli e Hamid Drake (domenica 24).

Il Blue Note apre invece le sue porte alle star Richard Bona e Alfredo Rodriguez (giovedì 21 e venerdì 22), il cantante britannico membro degli Incognito Tony Momrelle (sabato 23) e la stravagante Camille Bertault (mercoledì 27). Appuntamento speciale con Vinicio Capossela, che festeggia i 30 anni dal suo album All’una e trentacinque (giovedì 28 e venerdì 29) e con la stella della chitarra jazz Peter Bernstein accompagnato da Jesse Davies, Doug Weiss e Roberto Gatto (domenica 31). Al Blue Note, spazio anche per il comedian nostrano Germano Lanzoni (domenica 24), il diciottenne super star Joey Alexander (sabato 30) e il trombettista amico delle popstar Keyon Harrold (martedì 26).

JazzMi come tradizione è presente anche nei grandi teatri cittadini. Al Conservatorio di Milano si esibiscono Paolo Fresu con Around Tŭk (domenica 24) e il genio dell’hip hop Grandmaster Flash (domenica 31). Il Teatro Dal Verme ospita Progetto Speciale di Alex Britti insieme al trombettista Flavio Boltro (mercoledì 27) e poi l’omaggio a Lucio Dalla con il progetto Anidride Solforosa di Mario Tronco e Peppe Servillo (martedì 26).

La musica live torna nei club come la Santeria Toscana 31 con il violocellista Redi Hasa (sabato 30) e all’Alcatraz, dove è in programma il concerto inaugurale di JazzMi 2021 con una delle voci più interessanti della scena blues, jazz e r'n'b di New York: Josè James (giovedì 21). Per la prima volta il Teatro Filodrammatici di Milano apre le sue porte a JazzMi , per accogliere tre serate dedicate al nuovo format JazzMi Future: un festival nel festival per scommettere sul futuro con Francesco Zampini, Ferdinando Romano e Sophia Tomelleri (giovedì 28), Giuseppe Vitale, Simone Alessandrini e Studio Murena (venerdì 29) e Costanza Alegiani, Bo!led e i vincitori di Jam The Future 2021 (sabato 30).

Oltre a ciò JazzMi presenta un palinsesto di oltre 80 eventi gratuiti. Ancora più che in passato la rassegna JazzMi Free invita il pubblico a esplorare decine di quartieri cittadini con progetti speciali grazie alla collaborazione con associazioni e cittadini che ogni giorno trasformano la città in una metropoli policentrica. Nei due weekend del festival è possibile attraversare oltre 20 quartieri di Milano e tantissimi parchi con AbbracciaMi, il progetto speciale sulla circle line di Milano guidato dalla Mefisto Brass Band, una jazz band in bicicletta (sabato 23 e 30, domenica 24 e 31). Il Volvo Studio presenta un focus dedicato a Paolo Fresu e alla sua Tŭk Music, che comprende una mostra delle copertine dei dischi dell’etichetta (da venerdì 22 a sabato 30), un talk con l’artista e uno speciale concerto della band Sade Mangiaracina Trio (entrambi sabato 23), oltre ai concerti di The Last Coat of Pink e Gabriella Di Capua Quartet (entrambi venerdì 29).

JazzMi 2021 trova casa anche all’Adi Design Museum con una lunga notte di concerti (venerdì 22), in piazza Gae Aulenti con sei jazz band  in concerto grazie collaborazione con Red Libreria Bistrot (venerdì 22 e 29) negli spazi di alcuni hotel simbolo della città, dallo Sheraton Diana Majestic (martedì 26) al The Westin Palace (lunedì 25) e allo Sheraton Milan San Siro (sabato 30). Altro appuntamento tradizionale di JazzMi sono i focus dedicati ai quartieri fuori dal centro: si parte dal PuntoZero Teatro presso l’Istituto penale per minorenni Cesare Beccaria con la partecipazione straordinaria di Enrico Intra accompagnato da Margherita Carbonell (venerdì̀ 22) e i continua tra Affori e la Bovisasca all’Ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini, a Dergano al Nuovo Armenia, a San Siro con un progetto speciale dedicato a piazza Selinunte e sui Navigli nei giardini di Ibva (sabato 23 e domenica 24); e ancora tra Ortica e Forlanini a CasciNet (Cascina Sant'Ambrogio), in Chiesa Rossa al micrò e fra Corvetto e Chiaravalle, da Made in Corvetto, Casa Jannacci e Padiglione Chiaravalle (sabato 30 e domenica 31).

Tornano in questa sesta edizione le presentazioni e gli incontri con gli artisti che quest’anno trovano casa all’interno del Parco Sempione fra le mura di Cascina Nascosta dove oltre ad incontrare Gavino Murgia (sabato 23), Fabrizio Bosso (martedì 26), Roberto Fonseca (mercoledì 27) e Stefano Di Battista (sabato 30), il pubblico può seguire i racconti di Claudio Sessa su recentissime pubblicazioni discografiche che hanno fatto esaltare il mondo del jazz: John Coltrane: A Love Supreme Live in Seattle (venerdì 22) e Lee Morgan: The Complete Live at The Lighthouse (venerdì 29). 

L’Anteo Palazzo del Cinema ospita per la rassegna JazzMi Movies tre speciali anteprime: oltre al docufilm Ten Tŭk 2010 - 2020, dedicato ai festeggiamenti per i primi 10 anni di vita dell’etichetta di Paolo Fresu Tŭk Music (sabato 23), sono in programma due proiezioni dedicate alla regina del jazz Billie Holiday: il documentario Billie di James Erskine (giovedì 28) e l’anteprima nazionale del film The Us Vs Billie Holiday di Lee Daniels (venerdì 29). Ancora cinema all'Armani/Silos dove, proprio in concomitanza con JazzMi, prende il via la rassegna The Body of Jazz, con concerto omaggio a Miles Davis e proiezione del film Ascensore per il patibolo (giovedì 28).

Infine, il programma di JazzMi 2021 prevede il cartellone di Night & Day, con oltre 60 eventi musicali auto prodotti nei locali di Milano, e per il secondo anno l'appuntamento con JazzMi Around, con eventi in programma nei comuni fuori Milano: giovani band e capisaldi del jazz italiano si alternano nei comuni San Donato Milanese, Trezzano Sul Naviglio, Carugate e Buccinasco con spettacoli alternativi e più classici.

Il programma aggiornato della manifestazione è consultabile sul sito di JazzMi. Per ulteriori informazioni è possibile contattare gli organizzatori via email o telefonando al call center 351 5398855 (dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00).

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.