Il Museo del Design Italiano aperto con un nuovo allestimento: info, orari e biglietti - Milano

Il Museo del Design Italiano aperto con un nuovo allestimento: info, orari e biglietti

Mostre Milano Venerdì 9 luglio 2021

© Gianluca Di Ioia
Altre foto

Milano - Dall’8 luglio 2021 il Museo del Design Italiano ospitato dalla Triennale di Milano si presenta in una veste rinnovata ampliando gli approfondimenti per il pubblico attraverso un ricco apparato di testi, didascalie, documenti e opere. Nuovi approfondimenti sviluppati con l’obiettivo di offrire ai visitatori ulteriori contenuti e informazioni sugli oggetti esposti e di costruire un percorso di visita ancora più ricco e articolato, che risponda alle curiosità e agli interessi di pubblici diversi.

Inaugurato nel 2019, il Museo del Design Italiano di Milano presenta una selezione di circa 200 pezzi tra i più iconici e rappresentativi del design italiano dalla Collezione Permanente della Triennale di Milano, composta in totale da oltre 1600 pezzi. L’arricchimento del percorso espositivo permette di evidenziare il ruolo centrale che la Triennale ha avuto, fin dalla sua istituzione, nella definizione e nella messa in scena del design italiano, raccontandolo attraverso materiali grafici e fotografici relativi alle Esposizioni Internazionali, molto spesso inediti, provenienti dall’archivio della Triennale e frutto di nuove donazioni e comodati.

Tra le recenti acquisizioni anche un esemplare della superutilitaria simbolo del Made in Italy nel mondo: la Nuova 500 D del 1960 di Dante Giacosa per Fiat, che diventa parte del percorso espositivo del Museo. Accompagnano gli oggetti esposti fotografie, campagne pubblicitarie, packaging originali, materiali grafici, poster e, in determinati casi, i modelli in legno realizzati da Giovanni Sacchi (concessi in deposito alla Triennale dalla Regione Lombardia) per mostrare l’evoluzione del progetto dalla fase di studio e sviluppo fino alla sua realizzazione, messa in produzione e comunicazione.

La selezione dei pezzi del Museo del Design Italiano, ordinata cronologicamente dal 1946 al 1981 su una superficie di circa 1300 mq nella curva al piano terra del Palazzo della Triennale, è organizzata secondo un arco temporale che rappresenta uno tra i più importanti per il design italiano: quello intercorso tra gli anni dell’immediato dopoguerra e del successivo miracolo economico fino ai primi anni Ottanta, quando l’arrivo sulla scena di nuove esuberanti correnti come Memphis diede avvio - in Italia e nel mondo - a una nuova era nella produzione del design.

Il nuovo progetto allestitivo si arricchisce di opere di grafica, textile, automotive ed exhibition design. Una ampia sezione fotografica documenta la presenza in Triennale delle grandi firme del design internazionale e le vicende che hanno visto i grandi maestri del design italiano impegnati a Milano. Attraverso queste decadi di intensa sperimentazione, in cui nuovi materiali, nuove tecniche e nuovi codici estetici hanno rivoluzionato l’ordine prestabilito nella sfera domestica e nella società, l’innovazione non è stata guidata solo dai designer, ma anche dagli imprenditori e dagli artigiani con cui i progettisti hanno incessantemente lavorato, contribuendo a fare del design italiano un fenomeno di rilevanza internazionale.

Il Museo del Design Italiano continua inoltre a dialogare con la programmazione espositiva - anche attraverso un nuovo ciclo di mostre dedicato alle nuove acquisizioni della collezione - e con le attività del Public Program della Triennale, sia in presenza che online: visite guidate, approfondimenti con i mediatori culturali, laboratori per scuole e per bambini e famiglie. Per accompagnare il pubblico di famiglie e bambini è anche prevista la realizzazione di un nuovo album junior sul Museo del Design Italiano, distribuito gratuitamente alle famiglie in biglietteria, utile a facilitare il percorso di visita per questo target di pubblico. Tra le prime mostre in programma, una sulla storia del Salone del Mobile in città, prevista proprio in concomitanza con il Salone del Mobile 2021 a settembre, e una mostra su Carlo Mollino e sugli arredi provenienti da Casa Albonico, dal 3 settembre al 7 novembre 2021.

Il Museo del Design Italiano è visitabile negli orari di apertura della Triennale, ovvero dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 20.00. I biglietti di ingresso hanno un costo di 11 euro (biglietti ridotti a 9,50 per studenti, under 26, over 65 e disabili). Per ulteriori informazioni e prenotazioni visitare il sito della Triennale o telefonare al numero 02 72434244.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.