Panettone Patrimonio dell'Umanità Unesco: la Regione Lombardia lo candida tra i beni immateriali - Milano

Panettone Patrimonio dell'Umanità Unesco: la Regione Lombardia lo candida tra i beni immateriali

Food Milano Lunedì 22 febbraio 2021

© Flickr.com / N i c o l a

Milano - Sono parecchi i luoghi Patrimonio dell'Umanità Unesco in Lombardia da visitare per un'immersione tra storia, arte e immersioni secolari. Ma, si sa, la cultura non è solo da vedere e da toccare, e per questo dal 2001 l'Unesco ha inserito, nell'elenco delle voci Patrimonio dell'Umanità, una apposita sezione dedicata alle espressioni della cultura immateriale. La notizia è che ora la Regione Lombardia ha annunciato di voler candidare il panettone come Patrimonio Immateriale dell’Umanità Unesco.

Sarebbe un riconoscimento straordinario per il nostro panettone (qui la storia di come è nato il panettone; qui la ricetta per fare il panettone a casa): «è un prodotto che rappresenta Milano, la Lombardia e l’Italia nel mondo», spiega Fabio Rolfi, assessore regionale all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi, che ha aderito alla proposta di Stanislao Porzio, organizzatore della festa Re Panettone, di sostenere la candidatura a Patrimonio Immateriale dell'Umanità Unesco dell’Arte di fare il Panettone.

«Il panettone è il risultato di una forma d’arte che si tramanda da secoli e che è conservata e valorizzata dai nostri maestri pasticcieri che saranno ambasciatori straordinari di questa candidatura», prosegue Rolfi: «abbiamo già avviato interlocuzioni con le associazioni di categoria e con gli altri enti istituzionali. C’è unità di intenti per dare la giusta valorizzazione a un simbolo del nostro territorio. Il panettone è cultura e tradizione, ma anche economia. Crediamo che l’arte artigianale con cui viene realizzato meriti un riconoscimento mondiale». Da parte sua Stanislao Porzio, che si è speso per questa candidatura sin dal 2018, ha manifestato la sua intenzione di incontrare l'assessore per fornirgli tutti i supporti possibili al fine di centrare l’obiettivo.

Il panettone diventerebbe così il secondo bene immateriale lombardo tra quelli già decretati Patrimonio dell'Umanità Unesco: nel 2012 il primo ad essere inserito nella prestigiosa lista era stata la liuteria tradizionale cremonese. Di seguito l'elenco di tutti i beni italiani che fanno parte della Lists of Intangible Cultural Heritage dell'Unesco.

Beni immateriali Patrimonio Unesco: la lista completa di quelli italiani

Di seguito pubblichiamo l'elenco delle voci Patrimonio dell'Umanità Unesco espressioni della cultura immateriale relative all'Italia e alla sua cultura (dove è presente l'asterisco significa che il bene immateriale non è esclusivo italiano ma condiviso con altri paesi).

  • Opera dei pupi siciliani (dal 2001)
  • Il Canto a tenore della cultura pastorale sarda (dal 2005)
  • Dieta mediterranea (dal 2010) *
  • Falconeria (dal 2012) *
  • Liuteria tradizionale cremonese (dal 2012)
  • Celebrazione delle grandi strutture processionali a spalla (2013)
  • Pratica agricola tradizionale di coltivare la vite ad alberello della comunità di Pantelleria (2014)
  • Arte del pizzaiolo napoletano (2017)
  • Muri a secco (2018) *
  • Transumanza (2019) *
  • Alpinismo (2019) *
  • Festa della Perdonanza Celestiniana (2019)
  • L'Arte delle perle di vetro (2020) *
  • L'arte musicale dei suonatori di corno da caccia (2020) *

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.