Covid, a Milano salta la Prima della Scala 2020: cancellata Lucia di Lammermoor il 7 dicembre

Covid, a Milano salta la Prima della Scala 2020: cancellata Lucia di Lammermoor il 7 dicembre

Teatro Milano Teatro alla Scala Venerdì 6 novembre 2020

© shutterstock

Milano - L'emergenza Covid-19 fa saltare la Prima della Scala 2020. È un fatto epocale, l'ultima volta che la Prima del Teatro alla Scala non andò in scena fu per la stagione lirica 1944/1945, al culmine della Seconda Guerra Mondiale. Eppure in questo 2020 segnato dalla pandemia non c'erano molte alternative: l'annuncio ufficiale della cancellazione della Prima dello storico e prestigioso teatro di Milano è giunta il 5 novembre 2020, a poco più di un mese dalla messa in scena che, come da tradizione, è fissata per il giorno di Sant'Ambrogio, il 7 dicembre.

Il Consiglio di Amministrazione del Teatro alla Scala ha preso atto che nell’attuale quadro epidemiologico e normativo non sussistono le condizioni per provare e realizzare una produzione aperta al pubblico e del livello e con le caratteristiche richieste per un’inaugurazione di stagione. Le rappresentazioni di Lucia di Lammermoor previste per il 7 dicembre 2020 e le repliche in programma nei giorni seguenti sono quindi rinviate.

Annullata ufficialmente la Prima della Scala, si sta lavorando a una soluzione alternativa di alta qualità per la serata del 7 dicembre. Al posto dell'opera di Gaetano Donizetti potrebbe andare in scena qualcosa di diverso, anche senza pubblico in sala: al momento si parla di un concerto con le più grandi voci della lirica mondiale, trasmesso in diretta televisiva per raggiungere una platea la più ampia possibile.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.