Giornate Fai d'Autunno 2020, in Lombardia 138 luoghi aperti: date, orari e prezzi - Milano

Giornate Fai d'Autunno 2020, in Lombardia 138 luoghi aperti: date, orari e prezzi

Cultura Milano Venerdì 16 ottobre 2020

Castello di Melegnano
© Adriano Carafòli

Milano - Sono 138 i luoghi aperti a contributo libero in più di 50 città della Lombardia nell'ambito delle Giornate Fai d'Autunno 2020, organizzate per la prima volta in due fine weekend, sabato 17 e domenica 18, e poi sabato 24 e domenica 25 ottobre. Anche quest’anno promotori e protagonisti sono i Gruppi Fai Giovani, ideali eredi e testimoni dei valori che per tutta la vita hanno guidato Giulia Maria Crespi, fondatrice e presidente Onoraria del Fai - Fondo Ambiente Italiano, recentemente scomparsa e a cui è dedicata l'edizione 2020 delle Giornate Fai d'Autunno: l’inesauribile curiosità, la voglia di cambiare il mondo e l’instancabile operosità per un futuro migliore per tutti.

Ispirandosi a lei, i giovani del Fai - con la collaborazione delle Delegazioni e degli altri gruppi di volontari della Fondazione - per due weekend scendono in piazza per seminare conoscenza e consapevolezza del patrimonio di storia, arte e natura italiano e accompagnano il pubblico, nel pieno rispetto delle nuove norme anti Covid-19 vigenti in Lombardia, alla scoperta di luoghi normalmente inaccessibili, poco noti o poco valorizzati: storiche dimore signorili, castelli, giardini, sedi istituzionali, chiese, complessi conventuali e tante altre chicche come borghi, collezioni private, parchi.

Qui sotto pubblichiamo l'elenco completo dei luoghi aperti in Lombardia, ma prima occorre sottolineare che, al fine di garantire la sicurezza di tutti, gli ingressi sono contingentati e di conseguenza i posti limitati: la prenotazione è dunque straconsigliata e in alcuni casi obbligatoria (per tutte le informazioni e gli eventuali aggiornamenti, consultare il sito del Fai).

Giornate Fai d'Autunno 2020, prezzi e modalità di ingresso

L'ingresso ai luoghi aperti per le Giornate Fai d'Autunno 2020 prevede una donazione libera (del valore minimo di 3 euro) a sostegno del Fai. Alcuni dei luoghi aperti sono accessibili unicamente agli iscritti al Fai: chi non è iscritto può farlo sia on line, sia in loco durante l'evento. Con una donazione on line è anche possibile prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti sono limitati.

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.