Parcheggi gratis a Milano: Area C attiva dal 15 giugno. E Area B? Ecco cosa cambia

Parcheggi gratis a Milano: Area C attiva dal 15 giugno. E Area B? Ecco cosa cambia

Attualità Milano Venerdì 12 giugno 2020

milano
© Pixabay

Milano - Con il progressivo ritorno ai valori normali del traffico a Milano per la ripresa di tutte le attività, da lunedì 15 giugno 2020, in concomitanza con l'inizio della Fase 3 in Lombardia, è riattivata Area C, la ztl a pagamento che comprende l'area all'interno della Cerchia dei Bastioni, sospesa a marzo per l'emergenza Covid-19 (qui il testo dell'ordinanza), mentre resta sospesa Area B fino a nuove indicazioni. In questi giorni l'Amministrazione del Comune di Milano ha provveduto a collocare dei cartelli di avviso per gli automobilisti presso i varchi di accesso alla ztl.

Inoltre, già da giovedì 11 giugno è stato riaperto al pubblico l'Infopoint della stazione metropolitana Duomo dedicato ad Area B e Area C. Per accedervi agevolmente e nel rispetto delle necessarie misure di distanziamento, è necessario tramite l’app di Atm oppure tramite il Totem touch installato nello stesso Infopoint, dove è possibile richiedere il supporto di un assistente alla clientela.

La sosta è ancora libera e gratuita negli spazi con strisce blu esclusivamente all'esterno della cerchia filoviaria, negli Ambiti 8, 25, 30, 31, 34, 35, 36, 38, 42, 43 del territorio cittadino. Mentre all'interno della cerchia filoviaria 90-91 viene ripristinata la sosta riservata ai residenti negli stalli contrassegnati dalla riga gialla e a pagamento sulle strisce blu. Si ricorda che sono esentati dal pagamento della sosta e derogati dal divieto di accesso nelle zone a traffico limitato - a esclusione della ztl Area C per la quale è prevista la sola esenzione dal pagamento della somma giornaliera di accesso - i veicoli utilizzati da personale sanitario (medici, infermieri, farmacisti, operatori sanitari) e di altre categorie impegnate nelle attività di gestione dell’emergenza sanitaria.

In questo modo, continua a essere garantita l'accessibilità in aree territoriali caratterizzate da una domanda di sosta particolarmente alta a Milano, vista l’attuale limitata capacità del trasporto pubblico, soprattutto extra urbano. Questi ambiti costituiscono infatti zone di interscambio tra il trasporto privato e le diverse forme di offerta di trasporto pubblico e sharing. Anche questa misura, così come per Area B, resta in vigore sino all’adozione di un successivo provvedimento che terrà conto del monitoraggio della congestione, della capacità del trasporto pubblico e dell’evolversi della situazione epidemiologica.

Il traffico a Milano è andato progressivamente crescendo e i dati più recenti, relativi all'ultima settimana di maggio, indicano che ha raggiunto l'80% rispetto al periodo precedente al lockdown, mentre sui mezzi di trasporto pubblico il traffico di passeggeri rimane contenuto ampiamente entro i livelli che consentono il distanziamento, ovvero al 22-25% della capienza normale. Lo sharing di biciclette, monopattini e scooter è al 55% mentre quello delle automobili è al 40%.

«Il traffico presente all'interno della Cerchia dei Bastioni è tornato quasi ai livelli pre-emergenza Covid 19 - dice Marco Granelli, assessore alla Mobilità del Comune di Milano - e per questo riteniamo opportuno riaccendere le telecamere di accesso alla ztl Area C. Mentre per la ztl di Area B, che corrisponde quasi a tutta la città, abbiamo al momento mantenuto la sospensione e monitoreremo i dati del traffico per capire quando rimetterla in funzione».

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.