MiTo 2019 a Milano, a settembre le geografie della musica: date, concerti e biglietti

2019-06-07 15:50:27

Da martedì 3 settembre a mercoledì 18 settembre 2019

© Lorenza Daverio

Milano - Edizione numero 13 per MiTo Settembremusica: il festival, che riconferma la direzione artistica di Nicola Campogrande, prevede quest'anno un programma di 128 appuntamenti e 20 prime esecuzioni tra le città di Milano e Torino rispettivamente dal 3 al 18 e dal 4 al 19 settembre.

Il tema 2019 è Geografie, che simboleggia la matrice sia internazionale che transnazionale di questa edizione del festival: «la globalizzazione e la trasformazione digitale hanno cambiato il nostro modo di metterci in relazione con lo spazio», commenta Nicola Campogrande, spiegando come quest’anno MiTo voglia esplorare tanto le tradizioni artistiche nazionali quanto la loro influenza a livello mondiale, una ricerca musicale «lungo la storia per recuperare luoghi, tradizioni, appartenenze, lingue musicali che hanno segnato le diverse culture del pianeta».

Il programma di MiTo 2019 rispecchia l’attenzione particolare del festival al panorama internazionale della musica classica e sinfonica in parallelo a grandi talenti della musica contemporanea, abbracciando un repertorio che spazia da Palestrina a Bach, da Händel a Beethoven e Brahms, passando dalla musica sacra di Scarlatti e dal Novecento di Gershwin e Bernstein fino ad arrivare ai brani di 127 compositori viventi.

Tra gli ospiti d’eccezione dei concerti di MiTo 2019 a Milano: Myung-Whun Chung, che conduce la Filarmonica della Scala e Alexander Romanovsky nel concerto Russie con musiche di Rachmaninov e Pëtr Čajkovskij (mercoledì 11 settembre al Teatro degli Arcimboldi); Yuri Temirkanov, che esplora Nuove Geografie con l’Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo e le musiche di MacMillan e Mahler (sabato 14 al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano).

E ancora il direttore Zubin Mehta con l’Israel Philharmonic Orchestra, per un tuffo nei Mondi musicali di Beethoven e Berlioz con la pianista Martha Argerich (martedì 3 al Teatro alla Scala); l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai con Tine Thing Helseth alla tromba e il soprano Rachel Harnisch nel concerto Isole Gioiose sotto la bacchetta di John Axelrod e con musiche di Debussy, Chen e Mahler (mercoledì 18 al Teatro Dal Verme); il Coro e l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi con Carmina Tedeschi e le composizioni di Strauss e Orff eseguite con l'accompagnamento dei solisti Zuzana Marková (soprano), Antonio Giovannini (controtenore), Roberto De Candia (baritono) e la conduzione di Daniele Rustioni (giovedì 5 all’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo).

Da segnalare, nel programma di MiTo 2019 a Milano, anche le contaminazioni della scena compositiva contemporanea esplorate attraverso le opere di Reich, Bernstein, Barber e Gershwin negli Stati Uniti del Arcis Saxophon Quartett (giovedì 12 al Teatro Filodrammatici); e poi ancora Reich, Glass, Hynes, Bryars, Skidmore in Minimalia con la performance dell’ensemble Third Coast Percussion (lunedì 16 all'Elfo Puccini), e molti altri artisti.

I concerti esclusivamente milanesi di MiTo 2019 sono il Terre brahmsiane, ovvero l’interpretazione di Daniel Müller-Schott e Olli Mustonen delle due sonate per violoncello e del compositore tedesco (lunedì 9 al Piccolo Teatro Grassi), e l’omaggio alla musica africana di Sowande, Akpabot e Saint-Saëns da parte dell’Orchestra dell’Università degli Studi di Milano, diretta da Alessandro Crudele e con Alessandro Taverna al pianoforte (venerdì 13 nell'Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano).

Infine, da segnalare il Giorno dei cori (domenica 8 settembre), che vede 15 cori internazionali esibirsi in dieci concerti per poi riunirsi al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano per cantare versioni corali di classici della canzone italiana come Che sarà di Fontana/Migliacci/Pes e La terra dei cachi di Elio e le Storie Tese insieme al pubblico e al Coro Giovanile Italiano guidato da Michael Gohl in MiTo Open Singing.

I prezzi dei biglietti di MiTo 2019? I concerti pomeridiani e gli spettacoli per bambini sono proposti a 5 euro, biglietti per i concerti serali vanno da 10 a 30 euro (ma chi è nato dal 2005 in poi paga solo 5 euro), mentre quelli per i concerti serali diffusi nel territorio metropolitano costano 3 euro. Ulteriori informazioni e aggiornamenti sul sito ufficiale di MiTo Settembremusica.

Approfondisci con: Maggiori informazioni sull'evento e biglietti per MiTo Settembremusica 2019

Potrebbe interessarti anche: Festa in Stabilimento, indie-balera estiva - Stabilimento Estivo Base 2019, fino al 20 settembre 2019 , Ultimo in concerto a San Siro - Stadi 2020, 19 giugno 2020 , Renato Zero in concerto - Zero il Folle in Tour 2019/2020, dal 11 gennaio al 12 gennaio 2020 , Michael Bublé in concerto - Love Tour 2019, dal 23 settembre al 24 settembre 2019

Scopri cosa fare oggi a Milano consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Milano.