Con il pesto genovese non esistono limiti per le vostre ricette in cucina: dai grandi classici alle nuove tendenze - Genova

Con il pesto genovese non esistono limiti per le vostre ricette in cucina: dai grandi classici alle nuove tendenze

Food Genova Venerdì 2 dicembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Contenuto in collaborazione con Compagnia del Pesto 

Genova - Gli abbinamenti del pesto genovese. Dalla prima volta in cui delle foglie di basilico sono passate per un mortaio sono trascorsi alcuni secoli e, per la grande maggioranza di questo periodo, il pesto genovese ha sposato pochi e semplici ingredienti fino a farli diventare icone della cucina genovese, ligure e italiana.

Riconosciuto, ammirato e imitato (anzi "taroccato" come dice l'ANSA) in tutto il mondo, è simbolo di come sia possibile esprimere il sapore variegato e il carattere complesso di un territorio in un prodotto alimentare, al punto da identificarlo con la natura stessa dei luoghi di appartenenza e ancorandolo perciò agli utilizzi più tradizionali.

Ma la cucina, specialmente quella moderna, ama rispettare le abitudini tanto quanto ama stravolgerle. E il pesto genovese non poteva - e, aggiungiamo noi, non doveva - essere ignorato. Che abbia provato a lungo a starsene sulle sue, come per coerenza con la terra in cui è nato, non si può negare, ma alla fine ha compreso quanto possa essere prezioso e desiderato in tutto il mondo gastronomico, da Los Angeles a Tokyo, da Sidney a Berlino.

Ma senza andare per il momento troppo lontano, abbiamo qui sotto raccolto esempi di abbinamenti del pesto genovese che spaziano dai super-classici a quelli che alcuni chiamerebbero, senza troppi giri di parole, azzardi. Cercheremo così di rispondere alle tante vostre domande, darvi degli spunti interessanti e incuriosirvi.

I classici

Trofie, gnocchi, minestrone alla genovese, lasagne alla Portofino: piatti che ciascuno di noi ha mangiato almeno una volta. Che sia fatta con la farina bianca o con quella di castagne, il pesto genovese sposa meravigliosamente la pasta fresca. E se il minestrone alla genovese non è tale senza un cucchiaio di pesto, discorso diverso va fatto per le lasagne alla Portofino che fanno storcere il naso a molti puristi: sostituire il sugo con il pesto e poi infornare tutto può non sembrare una grandissima idea, ma il risultato è assolutamente garantito. Se siete tra quelli che hanno storto il naso, consigliamo di cuocere le lasagne come una pasta qualsiasi e poi di condirle con pesto in abbondanza come fareste con altri abbinamenti super classici, come con i mandilli (lasagnette molto sottili) o le piccagge (una sorta di tagliatella più larga). I classici non vi stancano mai? Allora le trenette al pesto fanno chiaramente per voi (no, non linguine o bavette, ma proprio trenette).

I moderni

Se oggi anche nelle cene a casa si parla di contaminazioni è perché ormai è uso comune mischiare ricette, idee e realizzazioni provenienti da tradizioni diverse e ricrearle secondo canoni nuovi. Se il pane è diffuso ovunque e aromatizzarlo al pesto è stato passo piuttosto breve, prendere un piatto tipico della cucina del sud d'Italia come la parmigiana di melanzane e aggiungere il pesto non è stato altrettanto immediato, ma il risultato è assolutamente apprezzabile. Con i risotti torniamo ai piatti più vicini al territorio ligure e il risotto al pesto e limone è una ricetta che si trova senza faticare troppo in molte proposte di moderni ristoratori. Altro accostamento ormai comune è quello con le tartare di pesce, specialmente di quelle dal carattere ben riconoscibile, come quella di tonno.

Anche il cappon magro, altra specialità tipica ligure - accoglie il pesto come se fosse stato ideato così da sempre. La pasta secca è ormai sdoganata, specialmente al di là dell’Appennino, ma possiamo dire che nelle cucine (escluse quelle dei puristi ovviamente) non è più considerato un orrore condire farfalle, tortiglioni o penne con il pesto. Per finire con questo breve elenco, non possiamo non ricordare le carni bianche: dal petto di pollo al coniglio, aggiungete pesto genovese nella quantità che desiderate e il risultato non vi deluderà.

Le nuove tendenze

La prima in assoluto è la pasta ripiena: il pesto nel ripieno regala morbidezza, sapidità, gusto innovativo e sta avendo un successo quasi inaspettato. E se i più audaci stanno iniziando a usare il pesto (con qualche modifica) persino con i dolci, i crostacei sono invece un abbinamento sicuro che è stato a lungo sottovalutato e sta prendendo finalmente più piede. Non una novità assoluta, ma certamente un abbinamento di recente diffusione su cui c’è ancora molto da lavorare, è quello con le carni rosse: proposto con svizzere o hamburger si vede in un sempre crescente numero di menù, ma con i tagli più pregiati la storia è praticamente appena iniziata e tutta da scoprire.

Bonus: gli ovvi

Ci sono alcuni abbinamenti che sono entrati nelle abitudini di molti e che ci piace chiamare “gli ovvi”, quelli che «ma come ho fatto a non pensarci prima?».

Una striscia di focaccia inzuppata nel pesto, ad esempio, vi farà capire che un aperitivo non è completo senza. E che un branzino o un’orata, al forno o al cartoccio, siano incredibilmente buoni accompagnati con una guarnizione di pesto (usate il senza aglio se avete già usato altri sapori) non stupisce nessuno, ma che anche con un salmerino esca un matrimonio perfetto l’avreste pensato?

Poco da dire sulla pizza con il pesto perché è davvero a pochi passi dal diventare un classico diffuso in tutto lo stivale. E se con verdure come zucchine, pomodori e melanzane significa voler vincere facile, il pesto con il riso non solo sta benissimo, ma è semplice e per tutte le stagioni. Per pause pranzo veloci e spuntini fuori orario, panini e tramezzini sono tra le soluzioni più gettonate e vi basterà fare un giro tra i menù delle più famose paninerie per rendervi conto di come il pesto genovese si sia fatto strada tra michette, papere e filoncini.

Con il pesto genovese la vostra fantasia rappresenta davvero l’unico limite in cucina. E qualunque sia la vostra prossima ricetta, la nostra raccomandazione è di scegliere sempre ingredienti di alta qualità, confezionati in materiali altamente riciclabili come il vetro che, oltre ad avere qualità fisiche adatte alla conservazione del pesto, è amico dell’ambiente.

Potete trovare il nostro pesto genovese nei supermercati, nelle gastronomie e in tutti i punti vendita che amano l'alta qualità e l’ambiente. Se invece preferite aspettarlo comodamente a casa vostra, lo trovate anche online su la Compagnia del Pesto!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.

La nostra azienda nel corso del 2022 a fronte della domanda di agevolazione presentata in data 05/08/2020 a valere sull’Azione 3.1.1 "Covid19" del POR FESR 2014-2020 ha ricevuto il sostegno finanziario dell’Unione Europea per la realizzazione di un programma di investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale "Covid19 – Adeguamento processi produttivi delle PMI"