QuartierArte in Bassa Val Bisagno, dalla musica alla scrittura creativa. Il programma - Genova

QuartierArte in Bassa Val Bisagno, dalla musica alla scrittura creativa. Il programma

Bambini Genova Martedì 6 settembre 2022

Clicca per guardare la fotogallery

Genova - Da venerdì 9 settembre fino a mercoledì 30 novembre 2022, in diversi luoghi della Bassa Val Bisagno, prende il via la rassegna QuartierArte - Percorsi spettacolari in Bassa Val Bisagno, un progetto ideato e realizzato dal Teatro Garage di Genova e dall'associazione La Chascona con l’obiettivo di valorizzare il territorio, la storia e la cittadinanza del luogo attraverso attività artistiche e didattico-formative. Il progetto è finanziato dal Ministero della Cultura - Direzione Generale Spettacolo in accordo con il Comune di Genova a sostegno di attività di spettacolo dal vivo nelle aree periferiche della città. Musica, scrittura creativa, poesia e teatro all'aperto: sono tanti gli eventi in programma. Eccoli nel dettaglio.

Il primo appuntamento del progetto QuartierArte ha luogo venerdì 9 e sabato 10 settembre 2022 con Santa Tecla Jazz: due concerti di musica jazz in un luogo dal panorama mozzafiato come il Forte di Santa Tecla, sulle alture di San Fruttuoso. Il primo concerto di venerdì 9 settembre, con inizio alle ore 20.30, è affidato al Santa Tecla Jazz Quartet, quartetto composto dal musicista di fama internazionale Fabrizio Cattaneo alla tromba e al flicorno, da Matteo Raggi al sassofono tenore e Davide Brillante alla chitarra, e da Roberto Piccolo al contrabbasso. Il quartetto porta in scena il jazz degli anni 30, 40 e 50, swing e blues, con brani di Louis Armstrong, Count Basie e Duke Ellington.

Il secondo appuntamento, sabato 10 settembre, sempre dalle 20.30, ha come protagonista il trio Esperanto, formato da Luca Falomi alla chitarra, Riccardo Barbera al contrabbasso e Rodolfo Cervetto alla batteria. Uno spettacolo suggestivo, caratterizzato da una forte interazione tra i musicisti, in cui le composizioni originali si alternano a rivisitazioni di celebri pagine della musica strumentale internazionale. I biglietti sono disponibili alla biglietteria del Teatro Garage (via Repetto 18r, 010 511447), online su HappyTicket e alla biglietteria al Forte Santa Tecla un’ora prima dell’inizio degli spettacoli. Ma il programma di QuartierArte prosegue.

Il secondo appuntamento di QuartierArte - Percorsi spettacolari in Bassa Val Bisagno è all’insegna della creatività: a partire dal 28 settembre fino al 30 novembre, l'autrice Maria Cristina Castellani tiene otto lezioni gratuite di scrittura creativa, in cui i partecipanti potranno cimentarsi con la propria fantasia e, alla fine, vedere i propri elaborati pubblicati in un’antologia edita da De Ferrari. Il corso è dedicato ai cittadini della Bassa Val Bisagno che hanno voglia di mettersi in gioco e raccontare attraverso la scrittura un episodio divertente, gioioso, triste, drammatico della propria vita. Attraverso il corso, si apprenderanno le tecniche di scrittura e verrà stimolata la memoria e la creatività.

Le lezioni sono gratuite fino a un massimo di venti partecipanti e si tengono nella sede del Municipio Bassa Val Bisagno (Piazza Manzoni 1) ogni mercoledì dalle ore 16 alle ore 17.15 a partire dal 28 settembre 2022. È possibile prenotare telefonicamente l'iscrizione al corso entro il 23 settembre dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 17 al Teatro Garage 010 511447. Dalla scrittura creativa, si passa alla poesia.

Il più particolare degli appuntamenti del progetto QuartierArte è la rassegna Poesie nel carrello - Quando il cibo è poesia, che consiste in vere e proprie incursioni di recitazione di poesie e brevi racconti a tematica alimentare all'interno dei supermercati della Bassa Valbisagno, al fine di intrattenere e rallegrare per qualche minuto i clienti intenti a fare la spesa. Cibo e letteratura sono da sempre un connubio stimolante, che unisce popoli e generazioni. Con le sue forme, i suoi colori e i suoi profumi il cibo è sempre stato una grande fonte di ispirazione per scrittori, poeti, musicisti, che lo hanno magistralmente descritto come fonte di emozioni, desiderio, piacere estetico, amore per la vita. Proprio nel regno del cibo, il supermercato, esso si sposta dagli scaffali alla voce degli attori e diventa poesia, racconto.

Il primo appuntamento di Poesie nel carrello è sabato 8 ottobre 2022, dalle 10 alle 11, alla Coop del Mercato di Corso Sardegna. Sempre lì, si tiene una seconda "incursione letteraria" sabato 19 novembre dalle 12 alle 13. Alla Coop in via del Mirto, gli attori sono presenti sabato 22 ottobre dalle 12 alle 13 e sabato 12 novembre dalle 10 alle 11. Eventuali altri appuntamenti e supermercati saranno comunicati in seguito.

L'ultima iniziativa inserita nel programma di QuartierArte è il progetto ideato e realizzato dalla Compagnia L'Amalgama Lost in Macondo. Si tratta della messa in scena di uno spettacolo liberamente ispirato al romanzo "Cent'anni di solitudine" di Gabriel García Márquez, in cui ogni capitolo è portato in scena in un diverso Comune. Per una settimana, da lunedì 24 ottobre a domenica 30 ottobre 2022, i cinque attori e le cinque attrici della Compagnia L’Amalgama si stabiliranno nel territorio della Bassa Val Bisagno, dando vita e una vera e propria residenza artistica e teatrale, e, stimolati dalle storie degli abitanti del posto e dalle leggende e tradizioni del luogo, prepareranno lo spettacolo finale. La compagnia lavorerà negli spazi all'aperto, chiedendo la collaborazione artistica e tecnica degli abitanti del luogo, valorizzandone le tradizioni e l'associazionismo. Alla fine della settimana di residenza, il pubblico assisterà, in forma di spettacolo, al capitolo appena creato.

L'obiettivo di Lost in Macondo è proprio quello di recuperare la componente magica presente nelle storie dei diversi Comuni italiani e di portare in scena le tradizioni dei singoli luoghi che caratterizzano il nostro Paese. Dopo aver portato il progetto in diversi paesi e piccoli Comuni, per la prima volta lo spettacolo viene realizzato nel quartiere di un grande città come Genova. La regia è firmata da Andrea Collavino, la drammaturgia da Valentina Diana, i tecnici luci e suono sono Théo Longuemare e Alberto de Felice, i costumi sono curati da Lucia de Monte e Corinne Giunti. Lo spettacolo è interpretato da Caterina Bernardi, Angelica Bifano, Jacopo Bottani, Federica Di Cesare, Massimiliano Di Corato, Gilberto Innocenti, Clara Roberta Mori, Davide Pachera, Stefano Pettenella e Miriam Russo. La sede e l'orario dello spettacolo finale saranno comunicati in seguito.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.