Il primo Festival Organistico Internazionale di Genova: 4 concerti nelle chiese della Superba

Il primo Festival Organistico Internazionale di Genova: 4 concerti nelle chiese della Superba

Musica Genova Venerdì 20 maggio 2022

Clicca per guardare la fotogallery Altre foto

Genova - Nasce il primo Festival Organistico Internazionale di Genova, dal titolo "Arte & Musica nelle chiese della Superba", ideato e organizzato dall'Associazione Culturale 'Rapallo Musica' ETS. Comprende quattro concerti in programma dal 24 maggio al 14 giugno 2022 in altrettanti luoghi di culto di rilevante pregio artistico. Ogni martedì, la voce di preziosi strumenti risuona offrendosi al talento di artisti dalla carriera internazionale, in un itinerario che valorizza il ponente per chiudersi nel centro della città.

Gli organisti Javier Artigas Pina, Enrico Viccardi, Olivier Penin e Hilmar Gertschen si esibiscono rispettivamente nel Santuario della Madonnetta (ore 21), nella chiesa di S. Francesco a Bolzaneto (ore 21), nella chiesa di Sant’Erasmo a Voltri (ore 21) e nell'Abbazia di San Matteo (ore 17.30), uno dei gioielli del centro storico. "Arte & Musica nelle chiese della Superba" è realizzato con il sostegno dell’Assessorato al Commercio e Grandi Eventi del Comune di Genova, il contributo della Fondazione Carige e il patrocinio dell’Arcidiocesi di Genova - Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici. L'ingresso è libero e gratuito, ma è richiesto l’uso della mascherina FFP2. Di seguito il programma del Festival Organistico di Genova nel dettaglio, con tutte le informazioni e  i protagonisti.

"Fondazione Carige lavora affinché la cultura, in termini di patrimonio, arte, creatività e partecipazione, sia un driver per lo sviluppo sostenibile della nostra Società. La cultura, infatti, attraversa in modotrasversale molti degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e svolge un ruolo daprotagonista nella realizzazione dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Un nuovo modello di cultura diventa quindi elemento chiave per realizzare uno sviluppo sostenibile. Abbiamo la fortuna di vivere immersi in un’inestimabile ricchezza, che rende ancora più preziose le nostre storie personali e collettive, permettendoci di progettare in modo nuovo i luoghi in cui viviamo. Fondazione Carige guarda alla cultura con uno sguardo nuovo che permetta di attingere allacreatività e all’arte per rendere piùattrattivi i nostri territori, pensare e reinterpretarespazi in cui le persone diventano protagoniste, sviluppare nuovecompetenze e talenti, rapportarsi aibeni culturali con spirito dicustodia e protezione. Date queste premesse, Fondazione Carige ha accolto positivamente la richiesta di contributo dell'Associazione Culturale "Rapallo Musica" Ets che, con il I° "Festival Organistico Internazionale di Genova", mette al centro luoghi della cultura rappresentati da alcune delle più belle chiese della Superba e l'arte rappresentata dalla musica organistica, reinterpretando gli spazi, sviluppando talenti e garantendo la custodia e la protezione del nostro patrimonio" - dice l'avvocato Andrea Rivellini, consigliere di amministrazione della Fondazione Carige.

"Il Festival nasce con l’intento di arricchire ulteriormente l’offerta musicale della città di Genova, mettendo in risalto il ricco e svariato patrimonio organario che merita di essere conosciuto e apprezzato in ambito nazionale e internazionale" - dicono i direttori artistici Fabio Macera e Filippo Torre. In accordo con questa linea programmatica, la rassegna intende valorizzare gli edifici sedi dei concerti (chiese, oratori, santuari, abbazie), intesi come parte essenziale del patrimonio storico-culturale della città, e i manufatti artistici, in primis gli organi, che vi sono conservati.

Il primo concerto si svolge presso il Santuario della Madonnetta e vede come protagonista l'organista spagnolo Javier Artigas Pina, docente presso il Conservatorio Superiore di Musica di Murcia. Il secondo appuntamento è alla Chiesa Parrocchiale di S. Francesco alla Chiappetta in Genova Bolzaneto e vede l’esibizione di Enrico Viccardi, docente presso il Conservatorio di Musica di Parma. Sarà poi la volta del concertista francese Olivier Penin, organista titolare della Basilica di Sainte Clotilde a Parigi, che si esibisce presso la Chiesa Parrocchiale di S. Erasmo a Voltri. Il festival si conclude con l'esibizione presso l’Abbazia di S. Matteo del concertista svizzero Hilmar Gertschen, organista titolare della Kollegiumskirche di Briga. I diversi strumenti impiegati, tutti di grande valore storico-artistico, permetteranno di eseguire un ampio repertorio della musica organistica europea, in pieno accordo con le rispettive caratteristiche foniche. Il calendario generale:

  • Martedì 24 maggio - ore 21
    Santuario della Madonnetta in Genova
    Javier Artigas Pina (E), organo
  • Martedì 31 maggio - ore 21
    Chiesa Parrocchiale di S. Francesco alla Chiappetta in Genova Bolzaneto
    Enrico Viccardi, organo
  • Martedì 7 giugno - ore 21
    Chiesa Parrocchiale di S. Erasmo in Genova Voltri
    Olivier Penin (F), organo
  • Martedì 14 giugno - ore 17.30
    Abbazia di S. Matteo in Genova
    Hilmar Gertschen (CH), organo.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.