Silvio Orlando in scena con La vita davanti a sé al Teatro Duse - Genova

Silvio Orlando in scena con La vita davanti a sé al Teatro Duse

Teatro Genova Teatro Eleonora Duse Domenica 9 gennaio 2022

Clicca per guardare la fotogallery
Silvio Orlando
© Laila Pozzo

Attenzione: il Teatro Nazionale di Genova comunica che per un caso di positività al Covid all'interno della compagnia di La vita davanti a sé, sono annullate le recite in programma al Teatro Eleonora Duse da giovedì 13 gennaio e fino a domenica 16 gennaio 2022Appena definite, saranno comunicate le nuove date dello spettacolo in programmazione all’interno della stagione 2021-22. Per informazioni riguardanti il cambio dello spettacolo e il rimborso del biglietto: sito Teatro Nazionale di Genova.

Genova - Silvio Orlando dirige e interpreta La vita davanti a sé, spettacolo iin scena al Teatro Eleonora Duse da giovedì 13 a domenica 16 gennaio 2022 per la stagione del Teatro Nazionale di Genova. Tratto dall'omonimo romanzo di Romain Gary, vincitore del celebre Premio Gouncourt, lo spettacolo racconta l'infanzia di Momò, un bambino arabo che cresce nella multietnica periferia parigina durante gli anni '70 del secolo scorso. Un'infanzia poco convenzionale vissuta nella pensione di Madame Rosa, ex prostituta ebrea, con cui stringe un singolare e tenerissimo legame "materno": dall’incontro di queste due vite sbandate, di queste diversità, scaturirà un mondo nuovo.

A dare voce e corpo al protagonista (e a molti altri personaggi del romanzo) è Silvio Orlando, che con grande talento attoriale sa restituire la curiosità, la vitalità e lo spirito anticonformista con cui il giovane arabo osserva il mondo. La frenetica e ingarbugliata vita dei "grandi" vista da un bambino si rivela in tutta la sua inadeguatezza: gli adulti si prendono sempre troppo sul serio, sono spesso sbadati, e soprattutto ingrati. Momò, con la sua irresistibile spontaneità, fra una risata e una domanda spiazzante, regala illuminanti considerazioni sui grandi temi dell’esistenza, facendo scricchiolare le tante sovrastrutture del mondo adulto.

Silvio Orlando, che ha anche curato l'adattamento teatrale del romanzo, racconta così lo spettacolo: «Romain Gary ha anticipato senza facili ideologie uno dei temi più importanti del contemporaneo: la convivenza tra culture, religioni e stili di vita diversi. Il Teatro in questi casi non deve certo indicare vie e soluzioni ma deve raccontare storie emozionanti, commoventi, divertenti, chiamare per nome individui che ci appaiono massa indistinta e angosciante. Raccontare la storia di Momò e Madame Rosa, nel loro disperato abbraccio contro tutto e tutti, è necessario e utile».

La vita davanti a sé va in scena al Teatro Eleonora Duse da giovedì 13 a domenica 16 gennaio. Giovedì e sabato lo spettacolo inizia alle 19.30, venerdì alle 20.30 e domenica alle 16.Per assistere allo spettacolo è necessario essere muniti di Super Green Pass e indossare la mascherina FFP2 (a questo link i biglietti online di La vita davanti a sé). Da La vie devant soi di Romain Gary; riduzione, regia e interpretazione Silvio Orlando e con l'Ensemble dell'Orchestra Terra Madre: chitarra battente, percussioni e direzione musicale Simone Campa; clarinetto, sax Gianni Denitto; fisarmonica Maurizio Pala; kora e djembe Kaw Sissoko; scene Roberto Crea; costumi Piera Mura; disegno luci Valerio Peroni; produzione Cardellino S.R.L.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.