Amiu Genova: oltre 30 milioni di euro per il nuovo parco mezzi

Amiu Genova: oltre 30 milioni di euro per il nuovo parco mezzi

Genova Giovedì 9 dicembre 2021

Clicca per guardare la fotogallery
© Elisa Morando
Altre foto

Genova - Sono oltre 30 i milioni di euro investiti per la rivoluzione del parco mezzi Amiu Genova, grazie al Contratto di Servizio firmato con Città Metropolitana di Genova in vigore da inizio anno. Sono appena stati presentati, in piazza Fontane Marose, alcuni dei mezzi oggetto degli investimenti relativi al Piano Industriale di Amiu Genova. Presenti l'assessore all'Ambiente del Comune di Genova Matteo Campora, il Presidente Amiu Pietro Pongiglione e un dirigente della Direzione Ambiente della Città Metropolitana. Per quanto riguarda il 2021, Amiu ha pubblicato 11 gare per l'acquisto di 435 mezzi nel quadriennio 2021-2024 a cui si aggiunge una gara per il noleggio di 55 nuovi autocompattatori. Entro la fine dell'anno, così, sono impiegati circa 350 nuovi mezzi, di cui 95 specificatamente a servizio dei 30 comuni del Genovesato sotto il contratto di servizio della Città Metropolitana di Genova.

«L'arrivo di questi mezzi testimonia un elemento importante - afferma Matteo Campora - dopo tre anni di lavoro per consolidare la società e quindi renderla più forte, è arrivato finalmente il momento di investire. Parliamo di 30 milioni di euro di investimenti e più di 400 mezzi di diversa taglia; questo aiuterà anche a rendere migliore il servizio perché il precedente parco mezzi di Amiu era particolarmente vetusto ed era tanti anni che non si effettuavano investimenti ingenti». Tra le innovazioni, ci saranno piccoli mezzi per la raccolta anche nelle aree del centro storico, due mezzi elettrici volti a diminuire l'impatto acustico, ma anche nuove spazzatrici, che assicurano un livello di pulizia maggiore. In arrivo per febbraio 2022 i nuovi cassonetti intelligenti e i nuovi mezzi con il braccio bilaterale, che permetteranno il posizionamento dei cassonetti a destra e sinistra e soprattutto permetteranno di fare un upgrade dal punto di vista estetico.

Pietro Pongiglione dice: «Amiu sta andando lontano. I primi investimenti significativi sono investimenti che consentiranno di realizzare un piano industriale che è stato approvato con grande orgoglio e grazie soprattutto alla sottoscrizione del contratto con Città Metropolitana. Sono solo i primi investimenti parte di un programma molto ampio e che peraltro potrà essere aumentato e aggiunge - con questi investimenti e con quelli ulteriori del PNRR si riuscirà finalmente a chiudere il ciclo del rifiuto nella regione nella città e questo è un grande orgoglio».

Sono, per ora, stati presentati alcuni dei mezzi che circoleranno a breve a Genova: una spazzatrice media da 5m³, un autocompattatore a carico posteriore da 12 tonnellate, un autocompattatore leggero da 35 quintali ed un veicolo leggero dotato di vasca ed attrezzatura di raccolta.

Fotogallery

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.