I 5 segreti per un’esperienza memorabile nella ristorazione - Genova

I 5 segreti per un’esperienza memorabile nella ristorazione

Attualità Genova Lunedì 13 settembre 2021

Genova - La ristorazione come tutti sappiamo è stata tra i settori maggiormente colpiti dall'emergenza sanitaria che ci ha coinvolto negli ultimi due anni. 

Bar, ristoranti e pub sono luoghi di incontro per tutti noi, nel mondo la colazione al bar è il simbolo della colazione all'italiana, chi di noi infatti in questi ultimi anni non ha mai avuto desiderio di tornare a fare colazione al bar seduto al tavolo con il proprio cornetto e una tazza di caffè fumante? Oppure andare a mangiare una bella pizza in compagnia? 

Questi, sono punti di ritrovo che permettono di socializzare gli uni con gli altri e per questo motivo è indispensabile e opportuno in questo momento, in cui si intravede uno spiraglio di luce in lontananza, apportare alcune modifiche al modello tradizionale in previsione del futuro.

Attualmente ha preso campo in diversi i mercati del Food&Beverage, grazie anche a diversi studi di neuromarketing che sono stati condotti direttamente sul campo, il concetto di “esperienza di consumo”, come strumento in grado di fornire alla persona un’esperienza sensoriale ricca di informazioni, e sollecitazioni emotive. Di fatto, attualmente, i consumatori, anche a causa dell’emergenza sanitaria che ha portato un maggior impiego dello Smart working, sono sempre più immersi nell’esperienza digitale, totalmente pervasiva e hanno sempre di più un gran bisogno di esperienze fisiche, di sperimentazione e relazione. È importante per questo motivo essere sempre al passo con i tempi e avere una mentalità imprenditoriale e utilizzando anche gli strumenti più moderni per farsi conoscere come ad esempio i social media, ma affinché ciò funziona è opportuno che la comunicazione tra canali differenti.

Per diventare maggiormente competitiva la ristorazione deve “distribuire esperienze” coinvolgendo la propria clientela per costruire una relazione duratura. Bisogna cercare di essere differenti dai propri competitors creando delle esperienze difficilmente imitabili dagli altri; è questa, infatti, che aggiunge valore ai prodotti che vendete, che magari possono essere poco differenziati da quelli dei locali accanto. 

Esperienza significa utilizzare la sensorialità: stimolare tutti i 5 sensi per poter interessare di più la clientela e soddisfarla al meglio.

Uno dei 5 sensi più importanti e maggiormente utilizzato è la vista; per questo motivo oltre all’ambiente di consumo che deve essere rilassante e piacevole risulta importante puntare anche sul merchandising dei prodotti assortiti, ma anche alle vetrine, all’illuminazione del negozio, i cartelli che segnalano i prodotti, oggi grazie alla tecnologia invece dei soliti cartelloni statici si potrebbe optare per delle vetrine interattive in cui vi è un susseguirsi di immagini e suoni, utilizzare delle tazzine particolare, o ancora realizzare un disegno con la schiuma del cappuccino. 

Oltre alla vista è opportuno stimolare anche i sensi dell’olfatto, del gusto e del tatto, affinché le persone possano provare un’esperienza a 360 gradi. Per quanto riguarda la stimolazione olfattiva sarebbe opportuno evitare o quantomeno ridurre l’utilizzare di stimolazioni olfattive artificiali, che potrebbero risultare stucchevoli, ma puntare sull’aroma naturale dei propri prodotti.

Per stimolare il senso del tatto invece è consigliabile curare bene l’arredo, la pulizia degli ambienti, i colori e le texture dei rivestimenti dei mobili e dei tavoli. Scegliete con cura i materiali, poiché essi possono trasferire diverse sensazioni ai clienti.

Infine, ma non per importanza non dimentichiamoci dell’udito. È stato scoperto che un sottofondo musicale adeguato al tipo di locale può influenzare gli acquisti, il periodo di permanenza all’interno e il numero di consumazioni.

Per concludere gli accorgimenti da mettere in atto non sono tanti, ma bastano per migliorare la propria posizione sul mercato ed essere impressi nella memoria del cliente. 

Vuoi saperne di più per migliorare la tua attività e restare aggiornato? Contatta Digitmode per una consulenza gratuita oppure scrivi a info@digitmode.com. Digitmode ha sedi a Milano – Genova – Rapallo.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.