Genova, tutor in arrivo in corso Europa e Lungomare Canepa

Genova, tutor in arrivo in corso Europa e Lungomare Canepa

Attualità Genova Lunedì 12 aprile 2021

Telecamera
© Pixabay

Genova - Durante la presentazione della nuova campagna per la sicurazza stradale del Comune di Genova sono emerse diverse novità. La prima è la volontà di installare tutor e multe elettroniche anche in via Lungomare Canepa e in corso Europa. L'impianto già presente (ma non attivato) in via Lungomare Canepa ha registrato ben 6mila infrazioni del limite di velocità in una sola settimana e in via Guido Rossa è stato battuto il primato di 40mila multe dal dicembre scorso (qui il sistema è attivo).

Le novità riguardano la richiesta presentata dal Comune di Genova alla Prefettura per l'attivazione del tutor (sistema informativo per il controllo della velocità) di Lungomare Giuseppe Canepa, con la messa in funzione del sistema che multa in via automatica e spedisce le sanzioni a casa. Poi c'è la costruzione e l'attivazione del Tutor anche in corso Europa (tratto tra Nervi e il centro città). Con il tutor, auto e moto che superano il limite di velocità dei 60 chilometri orari saranno automaticamente multate anche attraverso la velocità media. Il Comune di Genova, con questo piano viabilità legato alla sicurezza stradale, vuole arrivare a un drastico abbattimeno degli incidenti stradali o della loro gravità. In corso Europa, infatti, secondo i dati del Comune sono stati rilevati passaggi fino a 150 chilometri orari.

In cinque anni, sono stati oltre 18 mila i feriti in incidenti stradali e 99 i decessi registrati a Genova. Per sensibilizzare sulla prevenzione, una guida in 20 mila copie per ragazzi e adulti sulla sicurezza stradale, un test interattivo sul sito del Comune di Genova, affissioni e una campagna social per sensibilizzare automobilisti, motociclisti e pedoni. A Genova, secondo l’ultimo report sull’omicidio stradale e lesioni stradali della Polizia Locale ad Anci, tra il 2016 e il 2021, si sono registrati 97 incidenti mortali con 99 vittime - di cui 53 over 65, 44 tra i 18 e i 65 anni, 2 minorenni - A perdere la vita 35 pedoni e un ciclista. Gli incidenti con feriti, negli ultimi 5 anni, sono stati 18.089, con 22.077 persone ferite. Sono 341 le persone indagate per lesioni personali stradali a Genova.

«La sicurezza stradale - spiega il direttore Polizia Locale del Comune di Genova Gianluca Giurato - è da sempre uno dei principali compiti del nostro corpo. Per rafforzare il nostro impegno e allargare il più possibile la platea degli utenti, abbiamo progettato un percorso di sensibilizzazione al rischio sulla strada con una campagna che, per tutto il 2021, utilizzerà, in modo integrato, tutti i mezzi di comunicazione: dalla tradizionale cartellonistica in affissione al lancio di messaggi sui social media, con la produzione anche di contenuti video che si affiancheranno agli opuscoli in cartaceo».

Entro il 2021 saranno realizzati numerosi presidi fissi con l'Ufficio Mobile di Polizia locale nel corso del quale si procederà ad avvicinare il cittadino, intrattenere con lui una conversazione volta a sensibilizzarlo sulle problematiche legate a gli incidenti stradali e, nella circostanza, sarà distribuito il libretto sulla sicurezza. I Qrcode permetteranno anche l’accesso a video-testimonianza di agenti della Polizia Locale e al sito Normattiva per la consultazione di normative aggiornate

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.