Amt Genova: orario estivo 2020 dal 15 giugno. Metro serale, bus e regole per il viaggio

Amt Genova: orario estivo 2020 dal 15 giugno. Metro serale, bus e regole per il viaggio

Attualità Genova Venerdì 12 giugno 2020

© Fabio Liguori

Genova - Lunedì 15 giugno 2020 entra in vigore l'orario estivo di Amt Genova, che viene modulato in tre fasi: la prima in vigore dal 15 giugno al 26 luglio, la seconda in vigore dal 27 luglio al 30 agosto e la terza in vigore dal 31 agosto al 13 settembre 2020. La configurazione dell’orario estivo nella prima e nella terza fase, in termini di volumi di servizio, è pressoché analoga all’attuale offerta. Nella seconda fase, i volumi di servizio e gli orari sono riprogrammati adeguandoli, come di consueto, alla domanda del periodo.

Una delle novità è la riapertura serale della metropolitana. Completati alcuni interventi notturni di manutenzione lungolinea, la metro di Genova modifica gli orari di apertura e chiusura. Pertanto, da lunedì 22 giugno 2020, osserva il seguente orario: nei giorni feriali è aperta dalle ore 5 alle 24; al sabato dalle 6 alle 1; nei festivi dalle 6 alle 24 (l'orario dettagliato può consultare sul sito amt Genova o sulla App). Ora i bus a Genova.

Per tutto il periodo estivo il servizio delle linee 31 e 15 per il levante e 1 per il ponente è dimensionato per far fronte alla domanda di mobilità estiva che si sviluppa maggiormente lungo le direttrici balneari. Anche nell'estate 2020 è istituita la linea 31 barrata (Brignole - via De Gaspari) con capolinea in via De Gaspari, per quanti raggiungono gli stabilimenti di corso Italia con il bus. A partire dal 15 giugno sono ripristinate le linee 14 e 18/ e implementati i servizi bus sostitutivi della funicolare del Righi: le linee F2, che collega piazza Bandiera a San Simone con transito in corso Carbonara e via Piaggio e F2/, che raggiunge il Righi (funicolare) transitando da via Carso, sono in servizio fino alle 24. Sempre dal 15 giugno è di nuovo attivo il Mobilitybus, il servizio a chiamata dedicato alle persone con difficoltà motorie gestito per conto del Comune di Genova, che era stato sospeso per l’emergenza sanitaria.

Dal 15 giugno, come nella scorsa estate, la linea 20, a seguito dei lavori di rifacimento della copertura del Bisagno sul nodo compreso tra corso Buenos Aires, via Cadorna e viale Duca D’Aosta, è organizzata con due differenti modalità. Nella fascia oraria dalle ore 4 alle 8.30 circa non ci sono cambiamenti. Le corse sono effettuate con i filobus per tutto il consueto percorso, da piazza Vittorio Veneto a via Rimassa. A seguire, dalle ore 8.30 circa a fine servizio (ore 20.30 circa) la linea è divisa in due tratte:

  • la prima tratta denominata 20 barrata collega, con i filobus, piazza Vittorio Veneto a via Cadorna;
  • la seconda tratta, esercita con autobus, collega con un percorso circolare via Cadorna con il capolinea di via Rimassa, transitando per piazza De Ferrari. Questo il percorso della navetta: Via Rimassa (capolinea), corso Torino, corso Buenos Aires, via Cadorna, via XX Settembre, piazza De Ferrari, via Dante, piazza Dante, via Fieschi, via XX Settembre, via Cadorna, corso Buenos Aires, corso Torino, via Rimassa (capolinea).

A partire dal 22 giugno, modificano anche gli orari di alcuni impianti verticali, limitati durante l’emergenza sanitaria. La funicolare Sant’Anna è aperta tutti i giorni dalle ore 7 alle 00.30. La ferrovia a cremagliera Principe Granarolo modifica l’orario di servizio nei giorni feriali: dal lunedì al sabato la prima corsa è da Granarolo alle ore 6 e l’ultima corsa da Principe alle 24. L’ascensore Montegalletto modifica l’orario di servizio nei giorni festivi: il nuovo orario festivo è dalle ore 7.15 alle 13.30 e dalle 14.45 alle 20.55.

Amt Genova: disposizioni sanitarie, regole e chiusure

In osservanza alle disposizioni sanitarie, si ricorda che per viaggiare con il sistema intermodale di Amt Genova si deve salire muniti di mascherina, che deve essere indossata coprendo naso e bocca, e osservare le norme indicate. Ci si può sedere solo sui sedili ove non sono presenti adesivi di divieto.

Sui bus non si può salire dalla porta anteriore, riservata all’autista, a eccezione delle persone non vedenti che possono accedervi qualora lo spazio delimitato dalla catenella sia libero. Si devono utilizzare rigorosamente le porte di salita e discesa segnalate per dividere i flussi in entrata e in uscita dai mezzi.

In metropolitana di Genova, i flussi dei passeggeri sono disciplinati per garantire spostamenti ordinati. Restano ancora chiusi alcuni accessi delle stazioni metro. Di seguito il dettaglio delle chiusure:

  • Stazione metro Dinegro: è chiuso l’ingresso lato mare (direzione levante). Restano aperti l’ingresso lato mare/ponente (in corrispondenza dell’ascensore) e lato monte (Dinegro);
  • Stazione metro Brignole: sono chiusi la rampa di accesso lato Canevari/Bisagno e il relativo ascensore. L’ingresso alla stazione metro può avvenire solo da piazza Raggi e, dal lato di piazza Verdi, utilizzando il sottopasso ferroviario di ponente. L’uscita può avvenire solo in via Canevari.

Potrebbe interessarti anche: , EcoVan Amiu a Recco: il servizio di raccolta mobile dei rifiuti ingombranti , Il gigante dei mari Scarlet Lady torna a Genova, poi Miami per la crociera , Legge elettorale Liguria: verso la doppia preferenza di genere in vista delle Regionali , Morricone: il suo ultimo brano inedito per le vittime del Morandi nel concerto per il nuovo ponte , Pista ciclabile in Corso Italia con moto elettriche? L'opinione di Fiab sulle modifiche

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.