Coronavirus a Genova, i buoni spesa: via alle domande. Come fare

Coronavirus a Genova, i buoni spesa: via alle domande. Come fare

Attualità Genova Mercoledì 1 aprile 2020

© Pixabay

Genova - La domanda per ricevere i buoni spesa da 100 euro per chi è in difficoltà economica per colpa del Coronavirus si può presentare da venerdì 3 alla mezzanotte di lunedì 6 aprile 2020. La tempistica è così ristretta per avviare il prima possibile la distribuzione dei buoni. Se allo scadere dei termini per la presentazione delle domande dovessero risultare ancora disponibili delle risorse, saranno riaperti i termini fino al completo esaurimento del budget.

I buoni vanno a circa 30 mila persone. Il Comune attinge ai 3 milioni di euro assegnati dal Governo con il Fondo di solidarietà alimentare. I voucher sono cartacei e in tagli da venti euro, i negozi di alimentari convenzionati sono circa 350, ma l'obiettivo del Comune è di permettere anche ad altri negozi di convenzionarsi. Il buono potrà essere speso presso tutti gli esercizi commerciali di alimentari il cui elenco verrà indicato sul sito del Comune.

Il modulo di richiesta deve essere compilato solo online sul sito del Comune di Genova e si basa su un’autocertificazione. I richiedenti devono risiedere nel Comune di Genova e la composizione del nucleo deve corrispondere ai residenti dell’indirizzo dichiarato. Il contributo andrà prioritariamente alle persone che non ricevono già sostegno da Enti Pubblici, come il reddito o pensione di Cittadinanza, il reddito di inclusione, il Bonus da 600 euro.

Ulteriori criteri di priorità, definiti dal Comune di Genova, sono la presenza di minorenni o disabili nel nucleo familiare. Sulla base delle domande e dei requisiti verrà stilata una graduatoria.

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.