Mobilità sostenibile a Genova: 14 bus elettrici Irizar da agosto 2020. Le caratteristiche

Mobilità sostenibile a Genova: 14 bus elettrici Irizar da agosto 2020. Le caratteristiche

Attualità e tendenze Genova Martedì 18 febbraio 2020

di A.S.
© Irizar.com

Genova - Continua il percorso di Genova verso una mobilità sempre più sostenibile. In arrivo, infatti, da agosto 2020, una flotta di 14 autobus 100% elettrici a zero emissioni. Amt Genova ha voluto affidarsi a Irizar e-mobility per il rinnovo del proprio parco mezzi e ha acquisito 14 bus attraverso una gara pubblica. L’anno scorso, a Genova, sono arrivati 10 Rampini E80 (8 metri di lunghezza) e, ad oggi, le linee esercitate con bus full electric sono il 516, il 517 e il 518 a Levante e il 3 a Ponente. Nelle strade genovesi, dalla prossima estate, sarà quindi il turno di nuovi 14 Irizar e-mobility.

Il modello è lungo 10,8 metri, oltre alle proprie infrastrutture di ricarica e l’adeguamento impiantistico della rimessa Mangini. Il costo totale ha superato i 7 milioni e 400mila euro. La capacità energetica stoccata nel pacco batteria è di 350 kWh e garantisce un’autonomia di 220 km.

I bus dispongono di 3 porte, 20 posti a sedere, 1 posto di guida, 1 area per sedie a rotelle/passeggino e una capacità di 81 persone. Sono dotati della tecnologia sviluppata da Irizar Group per quanto riguarda elettronica e comunicazioni, nonché dei principali componenti e sistemi. Anche le batterie vantano tecnologia Irizar e sono conformi alle più recenti normative europee in materia di sicurezza elettrica, termica e meccanica: R100.v2, R10.v5 e UN38.3.

La carica di questi veicoli è effettuata di notte per mezzo di 9 caricabatterie interoperabili con una presa di ricarica Combo 2, il tutto sviluppato e prodotto dal Gruppo Irizar. Questi nuovi bus elettrici, a Genova, dovranno confrontarsi con strade strette e ripide.

Il Gruppo Irizar: obiettivo miglioramento ambientale

Irizar Italia è stata fondata nel 1993 da Corrado Benedettini con lo scopo di commercializzare gli autobus Irizar nel Bel paese. Il Gruppo Irizar, nell’ottica del proprio impegno a contribuire al miglioramento ambientale, ha investito nel più grande parco solare fotovoltaico nei Paesi Baschi e l’energia generata in questo parco alimenta le strutture di Irizar e-mobility, rendendola il primo stabilimento a produrre autobus elettrici a zero emissioni ad energia totalmente pulita in Europa.

Irizar e-mobility sviluppa e produce le proprie batterie e grazie a un accordo di collaborazione firmato con l’ente basco per l’energia e Repsol, offre inoltre una seconda vita alle batterie stesse,  consentendone il riutilizzo una volta completato il ciclo di vita negli autobus, come elemento di stoccaggio nelle infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici e nelle stazioni di servizio Repsol, nonché l’elettronica di potenza associata al loro utilizzo.

Si sta dedicando attualmente a molteplici progetti di economia circolare e in altri grandi progetti a livello europeo, tutti allo scopo di contribuire a un futuro di mobilità sostenibile.

Potrebbe interessarti anche: , Coronavirus in Liguria: 2758 casi positivi, guariti e morti. I dati del 30 marzo , Coronavirus Liguria, Toti: «ospedali in difficoltà ma curva dei contagi piatta». Pronti alloggi per medici e infermieri , Coronavirus, Amt Genova: nuovo orario e meno bus dal 30 marzo. Navebus sospeso , Coronavirus a Genova: numero per la spesa a casa. Oltre 1.400 consegne in 15 giorni , Coop: spesa a domicilio, prezzi bloccati e dispositivi sanitari dalla Cina. Le iniziative in tempi di Coronavirus

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!

Scopri cosa fare oggi a Genova consultando la nostra agenda eventi.
Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend a Genova.